Scopri il mondo Touring
  • Home
  • News Touring
  • Il Museo della Comunità Greco Orientale a Trieste, un tesoro aperto dai Volontari Touring

È uno degli 84 luoghi Aperti per Voi, l’iniziativa Tci per valorizzare il patrimonio culturale italiano

Il Museo della Comunità Greco Orientale a Trieste, un tesoro aperto dai Volontari Touring

di 
Fabrizio Milanesi
24 Marzo 2020

Passione Italia. A fronte del forte momento di difficoltà che il Paese sta attraversando e per ricordarci tutti insieme che possiamo essere uniti anche a distanza, anzi soprattutto stando a distanza, il Touring lancia Passione Italia, una campagna per promuovere il territorio italiano e le sue bellezze. Un invito a tutti a “viaggiare da casa”, per scoprire e riscoprire ciò che ha da offrire il nostro Paese, semplicemente dal computer o smartphone. Scoprite tutti i contenuti sulla sezione dedicata del sito e sui nostri canali social. E contribuite alla mappa della bellezza con #passioneitalia #mappadellabellezza.     

A causa dell'emergenza coronavirus, le attività Touring nei luoghi Aperti per Voi sono sospese. Nell'attesa di potervi nuovamente accogliere, vi raccontiamo le loro storie attraverso le parole dei Soci Volontari che ogni giorno se ne prendono cura. A presto!
 
 
Che Trieste sia un luogo fuori dall’ordinario non lo scopriamo certo noi. Come spesso le grandi città di confine fanno, ha raccolto nella sua storia tribolata e affascinante eredità culturali anche molto distanti tra loro, complice il mare, il non-confine della città.
 
Porto moderno dell’impero Austro-ungarico, casa di artisti e scrittori eterni, oltre alla cultura delle Mitteleuropa Trieste ha accolto anche una comunità lontana come quella Greco Orientale. Era il 1714 infatti, quando tra i migliaia di battelli che approdavano al porto sull’Adriatico c’erano anche quelli dei Greci. Tra loro c’era Nicolò Mainati, che nel 1734 arrivò dall’isola ellenica di Zante. Solo qualche anno dopo, nel 1750, Mainati e il monaco Omero Damasceno ottennero, con decreto di Maria Teresa, di costituire una comunità ortodossa assieme agli illirici; nel 1781 i Greci chiesero ed ottennero di creare una loro autonoma Comunità. E di lì a poco costruirono il loro luogo di culto, la chiesa sul lungomare prospicente il Porto, che nel 1795 venne consacrata alla SS.Trinità e a San Nicolò.  
 
Oggi per avvicinare le narrazioni storiche, la cultura e i tesori della comunità si può visitare il museo della Comunità Greco Orientale di Trieste, dal 2014 valorizzato dalla collaborazione dell'iniziativa Touring “Aperti per Voi”: sono i Volontari Touring ad accogliere solitamente i visitatori per ben quattro giorni alla settimana. 
 
 
IL MUSEO DELLA COMUNITÀ GRECO ORIENTALE DI TRIESTE
Costantino e Mafalda Pisani erano due coniugi triestini vissuti intorno alla metà del Novecento, rappresentanti della borghesia commerciale greca di Trieste. Si adoperarono per la conservazione e la valorizzazione del patrimonio storico e artistico della Comunità e per tal motivo fu loro dedicato il Museo. 
 
Le opere sono organizzate in due sezioni principali: i manufatti appartenenti alla tradizione ortodossa e quanto prodotto dagli artisti dell’Europa occidentale. Tra i tesori si trovano icone provenienti dalla Grecia continentale, dalle isole dell’Egeo e dello Ionio, da Creta ma anche dalla Russia e dalle aree medio-orientali; le opere dei monaci del Monte Athos e le produzioni venete e triestine realizzate tra il XV e XX secolo caratterizzano la collezione delle opere ortodosse di natura sacra.
 
A completare la collezione di arte sacra di tradizione ortodossa, argenti liturgici di provenienza greca, russa e veneziana. La sezione dedicata all'arte occidentale comprende dipinti di tradizione cattolica e ritratti di notabili della storia di Trieste e della Comunità Greco Orientale. Una vetrina è dedicata ai cimeli e alla scuola della comunità, un'istituzione che ha fortemente contribuito a tenere in vita la lingua e la cultura greca a Trieste.
 
 
APERTI PER VOI A TRIESTE
La collaborazione tra il Touring Club Italiano e la Comunità Greco Orientale di Trieste per la valorizzazione del Museo della Comunità Greco Orientale Costantino e Mafalda Pisani ha avuto avvio nel 2014. Da allora a oggi oltre 18mila visitatori sono stati accolti in questo luogo di grande importanza artistica e culturale grazie ai Volontari Touring.
 
Aperti per Voi è oggi presente in 84 luoghi e 34 città in tutta Italia.
 
ARTICOLI CORRELATI
Ecco gli approfondimenti su alcuni degli 84 luoghi Aperti per Voi:
- Milano, chiesa di San Maurizio al Monastero Maggiore
- Milano, Casa Museo Boschi di Stefano
- Milano, chiesa di Sant'Antonio Abate
- Mantova, Basilica Palatina di Santa Barbara
- Genova, chiesa Inferiore di San Giovanni di Prè
- Padova, Scoletta del Carmine
- Bolzano, chiese di San Martino al Campiglio e San Giovanni in Villa
- Udine, Cappella Manin
- Trieste, Museo della Comunità Greco Orientale
APERTI PER VOI
Per scoprire tutti i luoghi Aperti per Voi, avere informazioni sulle aperture, donare e sostenere il progetto, capire come diventare Volontari Touring... cliccate su dona.touringclub.it!