Scopri il mondo Touring

Le 10 migliori bottiglie da stappare a Natale e Capodanno selezionate dalla nuova guida ViniBuoni d'Italia

Quali sono le migliori bollicine italiane?

di 
Luca Bonora
1 Dicembre 2018
E' uscita Vinibuoni d'Italia 2019, la guida Touring dedicata ai vini prodotti da vitigni autoctoni italiani.
Alla 16ª edizione, la guida continua a valorizzare le radici locali, il territorio e la tipicità; inoltre dà indicazioni utili ai consumatori, che apprezzano sempre più i livelli qualitativi e il rapporto qualità-prezzo dei vini autoctoni.
Tra le principali novità dell'edizione 2019, il nuovo ruolo di Alessandro Scorsone, già responsabile delle sezione Perlage, che ha affiancato come curatore nazionale Mario Busso; e l'aumento di foliazione, da 752 a 774 pagine, segno di una qualità che si eleva ogni anno e  quindi necessità di più spazio pressoché in ogni regione.
 
COME È FATTA LA GUIDA
Vinibuoni d'Italia è divisa in capitoli regionali, con l’aggiunta di Istria (Croazia), un’area molto interessante dal punto di vista vitivinicolo. In ogni regione i produttori sono indicati in ordine alfabetico.
I vini segnalati sono solo quelli ottenuti al 100% da vitigni autoctoni.
Le commissioni regionali hanno degustato oltre 25mila vini per scegliere i migliori 5.700 (presenti nella guida). Tra questi, 441 vini hanno ottenuto la Corona, il massimo riconoscimento; 355 la Corona del pubblico.
 
Per ogni vino selezionato la guida indica:
- la valutazione in stelle (da 1 a 4), più l’eventuale Corona attribuita
- il colore (rosso, bianco, rosato)
- la tipologia (fermo, brioso, frizzante, spumante, secco, dolce, liquoroso, passito)
- l’apprezzamento (da bere in tempi brevi, nel medio periodo o adatto all’invecchiamento)
- i prezzi (in enoteca o comunque nei punti vendita al dettaglio)
 
Per ogni cantina, oltre ai dati anagrafici (indirizzo, telefono, sito, email) e tecnici essenziali (numero di bottiglie prodotte e vitigni autoctoni coltivati), è presente una breve descrizione. Inoltre è indicato con un apposito simbolo se c’è una struttura agrituristica dove pranzare, cenare o pernottare. In più, le aziende presenti nella sezione Vinibuoni Charming Club valorizzano la loro attività collegando la scoperta dei territori vitivinicoli a una piacevole sosta di relax e/o di degustazione inserita nei territori tipici di produzione.
 
La guida Vinibuoni d’Italia 2019 ha 774 pagine e costa 22 euro al pubblico (sconto del 20% ai soci Tci).
Per acquistarla basta andare su www.touringclubstore.com.
 

Con il Touring hai vantaggi esclusivi per le tue vacanze

SCOPRILI TUTTI
 
BOLLICINE ITALIANE: FRANCIACORTA SENZA RIVALI
Nella guida ViniBuoni d'Italia la sezione Perlage Italia è quella che apre il volume. Tratta esclusivamente spumanti italiani metodo classico (quindi niente prosecco) e si divide in sei sottosezioni: le principali zone produttive italiane, ovvero Franciacorta, Trentino, Oltrepò Pavese, Alta Langa (Piemonte) e Lessini Durello (Veneto), e il resto d'Italia, dalla Valle d’Aosta alla Sicilia.
 
Le eccellenze sono numerose (abbiamo contato quest’anno 46 Corone), abbiamo quindi dovuto fare un'ulteriore selezione: le bottiglie che segnaliamo sono tutti bianchi – la guida comprende alcuni rosè eccellenti, ma per le feste preferiamo suggerire bollicine più classiche –; hanno ricevuto sia la Corona dei critici sia quella del pubblico e hanno un prezzo in cantina non superiore ai 30 euro.
Nella nostra super top ten la Franciacorta (che da sola ottiene 20 Corone) si conferma leader anche per il rapporto qualità-prezzo, ma compaiono anche altre aree e vitigni d’eccellenza, dal Trentino-AltoAdige ai marchigiani Castelli di Jesi, terre del verdicchio.
 
 
 
Ecco le 10 migliori bottiglie di bollicine per brindare,
secondo la guida Vinibuoni d’Italia 2019
 
- Franciacorta docg brut Golf 1927
cantina Barone Pizzini, Provaglio d’Iseo (Bs)
 
- Franciacorta docg Millesimato pas dosé, cuvée Terre dei Trici 2011
cascina san Pietro di Cazzago San Martino (Bs)
 
- Franciacorta docg brut Doppio erre Di Vi, Edizione limitata 2011
cantina Derbusco Cives di Erbusco (Bs)
 
- Franciacorta docg Ssatèn Millesimato brut 2013
Tenuta Ambrosini di Cazzago San Martino (Bs)
 
- Franciacorta docg Millesimato dosaggio zero Diamant 2012
Villa Franciacorta di Monticelli Brusati (Bs)
 
- Trento doc Riserva extra Brut 1673 del 2010
cantina Cesarini Sforza Spumanti di Trento
 
- Trento doc brut Nature 2012
cantina Moser di Trento
 
- Alto Adige doc spumante brut Praeciarus
cantina Produttori San Paolo, Appiano sulla Strada del Vino (Bz)
 
- Lessini Durello doc spumante Riserva extra brut 120 mesi 2006
cantina Giannitessari di Roncà (Vr)
 
- Verdicchio dei Castelli di Jesi doc spumante extra brut 2015
cantina Mirizzi Gianluca di Jesi (An)
 
 
 
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Associati al Touring per avere sconti e offerte in oltre 3000 ristoranti, b&b e hotel in tutta Italia 

DIVENTA SOCIO