Scopri il mondo Touring

Paola Gianotti ricevuta a Strasburgo: ecco com'è andata

Bike the Nobel, la terza tappa. L'arrivo al Parlamento europeo

di 
Stefano Brambilla
19 Gennaio 2016

Leggi tutte le notizie dedicate a Bike the Nobel!
- La presentazione di Bike the Nobel e il sostegno del Touring Club Italiano
- La prima tappa, da Milano ad Airolo
- La seconda tappa: come si pedala in Svizzera?
- La terza tappa. L'arrivo al Parlamento europeo
- La quarta tappa. Pedalando lungo il Reno
- La quinta tappa. Le piste della Germania
- La sesta tappa. Tra Colonia e Dusseldorf
- La settima tappa. Sull'autostrada per biciclette
- L'ottava tappa. Chi sono i musicanti di Brema?
- La nona tappa. Sulla strada per Amburgo
- La decima tappa. Sotto il canale di Kiel

- L'undicesima tappa. Le ciclabili della Danimarca
- La dodicesima tappa. Sempre più a nord
- La tredicesima tappa. L'arrivo a Oslo

 
 
Ritroviamo Bike the Nobel e Paola Gianotti in Francia, a Colmar. La ciclista italiana - che ricordiamo, sta portando a Oslo le firme per la candidatura alla bicicletta al premio Nobel per la pace - nella terza tappa ha percorso pochi chilometri (rispetto alle sue medie!) ma ha vissuto un momento davvero importante nella sua pedalata verso la Norvegia.

IL SENTIERO DELLA PACE
Ma andiamo con ordine. "Stamattina faceva molto freddo, ho iniziato a pedalare a meno cinque!" ci ha raccontato Paola, che non si è lasciata certo abbattere dall'inverno arrivato in forze in tutta Europa - chi la segue su Caterpillar, il programma di Radio 2 che ha ideato Bike the Nobel, ormai se n'è reso conto. "Anche le piste ciclabili da Colmar a Strasburgo, come quelle svizzere, sono tenute molto bene. Il panorama era affascinante, c'era la brina sugli alberi ed era un piacere guardarsi attorno".



Paola ha percorso un tratto del Sentiero della pace, che a Jebsheim, presso Colmar, vuole ricordare i combattimenti disumani che ebbero luogo nella zona dal 25 al 30 gennaio 1945. Il villaggio di Jebsheim venne liberato dalle forze alleate dopo un ferocissimo scontro, che in cinque giorni vide 1034 morti e oltre 2000 feriti: praticamente un morto ogni 75 secondi. "Mi sono sentita ancora più investita del mio compito" ci ha detto Paola.



L'ARRIVO A STRASBURGO
Dopo una novantina di chilometri Paola e il suo team hanno raggiunto Strasburgo, capitale dell'Alsazia, che dal 1951 svolge il ruolo di capitale politica d'Europa, in quanto sede permanente del Parlamento europeo e del Consiglio d'Europa.  


 
Un breve ripasso sul Parlamento europeo, per chi non si ricordasse le sue funzioni. Il Parlamento europeo (chiamato anche Europarlamento) è l'unica istituzione dell'Unione europea a essere eletta direttamente dai suoi cittadini. Insieme al Consiglio dell'Unione europea, è una delle due camere che esercitano il potere legislativo nell'Unione. Le sedi sono tre: Bruxelles, Strasburgo e Lussemburgo. Le sessioni plenarie si svolgono sia a Bruxelles sia a Strasburgo, mentre le riunioni delle commissioni si svolgono sempre a Bruxelles. 

IL PARLAMENTO EUROPEO
Al Parlamento europeo Paola aveva un appuntamento importante: tramite Paolo Bergamaschi, un "inviato" di Caterpillar, ad attenderla c'era Michael Cramer, presidente della Commissione per i trasporti e il turismo. Paola e i conduttori di Caterpillar hanno intervistato Cramer, che tra le altre cose ha "inventato" una delle più lunghe piste ciclabili europee, quella che segue tutta la vecchia Cortina di ferro lungo 7000 chilometri, dal confine bulgaro-macedone fino al mar Baltico. Cramer ha dato tutto il suo sostegno al progetto Bike the Nobel, firmando la candidatura della bici al premio Nobel per la pace: "Paola sta scrivendo il futuro" ha detto "è fondamentale che si pensi a una nuova mobilità sostenibile in Europa e quest'iniziativa sta fornendo un esempio eccellente".  



"E' stato un privilegio e un onore entrare al Parlamento europeo" ci ha poi detto Paola "pensate che la mia è stata la prima bicicletta ad essere stata ammessa al suo interno! Nessuno fino ad ora aveva varcato i cancelli dell'edificio con una bicicletta... ne sono davvero onorata. Cramer ci ha mostrato vari spazi del Parlamento, che è davvero la casa di tutti gli europei". 

A domani per la nuova tappa di Paola Gianotti in Germania. Continuate a seguirci!



GLI APPUNTAMENTI
- dal lunedì al venerdì alle 17.30 su Caterpillar/Radio2 per ascoltare il racconto dell'impresa (collegamento con Paola alle 18.30);
- tutti i giorni su questo sito per la cronaca e le fotografie delle tappe della pedalata. 



LA MAPPA DELLA PEDALATA DI PAOLA GIANOTTI  
 

TOURING CLUB ITALIANO E BICICLETTA
Tci e bicicletta nelle parole di Lamberto Mancini, direttore generale Touring Club Italiano: guardate il video!

PAOLA GIANOTTI E IL TOURING CLUB ITALIANO
Paola ci racconta cosa significano per lei il viaggio, la bicicletta e il rapporto con Touring Club Italiano: guardate il video!