Scopri il mondo Touring

Paola Gianotti ha percorso tutta la Danimarca ed è pronta per imbarcarsi per Oslo

Bike the Nobel, la dodicesima tappa. Sempre più a nord

di 
Stefano Brambilla
28 Gennaio 2016

Leggi tutte le notizie dedicate a Bike the Nobel!
- La presentazione di Bike the Nobel e il sostegno del Touring Club Italiano
- La prima tappa, da Milano ad Airolo
- La seconda tappa: come si pedala in Svizzera?
- La terza tappa. L'arrivo al Parlamento europeo
- La quarta tappa. Pedalando lungo il Reno
- La quinta tappa. Le piste della Germania
- La sesta tappa. Tra Colonia e Dusseldorf
- La settima tappa. Sull'autostrada per biciclette
- L'ottava tappa. Chi sono i musicanti di Brema?
- La nona tappa. Sulla strada per Amburgo
- La decima tappa. Sotto il canale di Kiel

- L'undicesima tappa. Le ciclabili della Danimarca
- La dodicesima tappa. Sempre più a nord
- La tredicesima tappa. L'arrivo a Oslo

 

"Stiamo per prendere il traghetto, che emozione!". Paola Gianotti è euforica. Ormai il traguardo è in vista: ha percorso Svizzera, Francia, Germania e Danimarca ed è pronta per salire sulla nave che la porterà in Norvegia. Dopo quasi duemila chilometri sta per consegnare le firme raccolte da Caterpillar, il programma di Radio 2, a supporto della candidatura per il premio Nobel per la pace. E finalmente la missione di Bike the Nobel sarà compiuta.


VENTO E PIOGGIA
Prima della grande giornata finale, però, Paola ha dovuto affrontare gli ultimi 180 chilometri in Danimarca. E non sono state tutte rose e fiori. "Oggi ha piovuto quasi tutto il giorno e c'era anche parecchio vento" ci ha raccontato. "Non è stato facile pedalare, anche se l'asfalto delle piste ciclabili danesi è sempre in ottime condizioni. Ma ormai siamo in dirittura d'arrivo, non ci lasciamo certo scoraggiare da un po' di maltempo!". 



"I paesaggi sono cambiati rispetto a quelli tedeschi" ci ha detto Paola "continui saliscendi che non erano presenti in Germania, piccoli paesi con case tutte rosse, pale eoliche molto frequenti. Abbiamo attraversato tutto lo Jutland, che d'estate deve essere davvero molto bello...!".


Prima di partire, però, Paola aveva avuto il tempo di visitare ArOs, il museo di arte moderna di Aarhus, la città dove s'era fermata la sera prima e aveva incontrato i responsabili del progetto Capitale europea della cultura 2017. "E' un gran bel museo, ricco di opere interessanti; e sulla cima c'è anche una grande terrazza circolare, chiamata Raibow terrace: a parte il panorama, è davvero particolare perché ogni sezione della terrazza ha un colore dell'arcobaleno, mi è piaciuta davvero tanto".


 
LA PUNTA DELLA DANIMARCA
Il traghetto Danimarca-Norvegia parte da Hirtshals, quasi sulla punta dello Jutaland, e arriva a Larvik dopo quattro ore di traversata: Paola è partita alle 22 ed è arrivata alle 2 di notte della mattina di oggi. Hirtshals non presenta grandi attrazioni per il turista, a parte il faro, immerso in un paesaggio davvero nordico, come si può evincere dalle foto qui sotto.

Attorno, però, c'è più di un motivo per fermarsi: le grandi e fantastiche dune di sabbia di Råbjerg Mile e Rubjerg Knude, per esempio, e poi Skagen, la città sulla punta estrema della Danimarca, dove il mare del Nord e il mar Baltico si incontrano. A Skagen è davvero imperdibile il museo, dove sono esposte le opere della scuola pittorica locale, davvero suggestive. Tra l'altro il museo è stato recentemente rinnovato.




Ad attendere Paola nella giornata di oggi l'ultima parte del percorso e soprattutto la grande accoglienza di Oslo, dove la aspettano ambasciatori, associazioni, giornalisti, gente comune e soprattutto i membri del Comitato per il premio Nobel per la pace! A domani per l'ultimo racconto di Bike the Nobel!


GLI APPROFONDIMENTI
- Viaggi di Girolibero, tour operator per vacanze facili in bicicletta, in Danimarca
- Guida Verde Touring Club Italiano Danimarca, da comprare online scontatissima!
- Convenzioni Touring Club Italiano su bicicletta e mobilità dolce
- Visit Denmark: andare in bicicletta in Danimarca
 
 
 
GLI APPUNTAMENTI
- dal lunedì al venerdì alle 17.30 su Caterpillar/Radio2 per ascoltare il racconto dell'impresa (collegamento con Paola alle 18.30);
- tutti i giorni su questo sito per la cronaca e le fotografie delle tappe della pedalata. 



LA MAPPA DELLA PEDALATA DI PAOLA GIANOTTI  
 

TOURING CLUB ITALIANO E BICICLETTA
Tci e bicicletta nelle parole di Lamberto Mancini, direttore generale Touring Club Italiano: guardate il video!

PAOLA GIANOTTI E IL TOURING CLUB ITALIANO
Paola ci racconta cosa significano per lei il viaggio, la bicicletta e il rapporto con Touring Club Italiano: guardate il video!