Scopri il mondo Touring

Paola Gianotti è arrivata al confine con la Danimarca: ecco com'è andata

Bike the Nobel, la decima tappa. Sotto il canale di Kiel

di 
Stefano Brambilla
26 Gennaio 2016

Leggi tutte le notizie dedicate a Bike the Nobel!
- La presentazione di Bike the Nobel e il sostegno del Touring Club Italiano
- La prima tappa, da Milano ad Airolo
- La seconda tappa: come si pedala in Svizzera?
- La terza tappa. L'arrivo al Parlamento europeo
- La quarta tappa. Pedalando lungo il Reno
- La quinta tappa. Le piste della Germania
- La sesta tappa. Tra Colonia e Dusseldorf
- La settima tappa. Sull'autostrada per biciclette
- L'ottava tappa. Chi sono i musicanti di Brema?
- La nona tappa. Sulla strada per Amburgo
- La decima tappa. Sotto il canale di Kiel

- L'undicesima tappa. Le ciclabili della Danimarca
- La dodicesima tappa. Sempre più a nord
- La tredicesima tappa. L'arrivo a Oslo

 

"Partiamo da Amburgo con nebbia e pioggia. E anche se piove, prima di partire e come ogni mattina, lavo la bici: è piena di terra e sabbia. Povera bimba...". La bicicletta è quasi una figlia per Paola Gianotti, ultracyclist e testimonial Touring che sta pedalando ormai da dieci giorni verso Oslo. Obiettivo: portare le firme raccolte da Caterpillar, il programma di Radio 2, per candidare la bicicletta al premio Nobel per la pace. Un'idea che il Touring Club Italiano ha appoggiato da subito in pieno; e che la record-woman Paola ha raccolto con grande entusiasmo.

LA DECIMA TAPPA
La decima tappa di Bike the Nobel - questo il nome dell'iniziativa - ha previsto 160 chilometri di pedalate, da Amburgo a Flensburg, ultima città tedesca prima del confine con la Danimarca. "Come sempre in Germania" ci ha raccontato Paola "abbiamo pedalato su piste ciclabili: è davvero incredibile che si possa praticamente attraversare tutto il Paese, da sud a nord, senza quasi mai abbandonare un percorso disegnato e attrezzato per i ciclisti". 



Le condizioni meteo non sono state perfette, anzi. "Pioggia fine quasi tutto il giorno e di conseguenza tanto fango lungo il percorso" ha commentato Paola "però inespettatamente le temperature si sono ancora alzate: oggi la media è stata superiore ai 10 gradi, a un certo punto ho visto pure scritto 14 sul segnale luminoso di una farmacia!". Ancora qualche guaio tecnico, invece, non tanto per Paola quanto per il team che la accompagna, con forature ripetute e problemi a una catena.



IL CANALE DI KIEL
Paola ha attraversato un tipico paesaggio contadino, procedendo verso nord, senza più passare da alcuna grande città (a differenza delle tappe precedenti, quando aveva attraversato Dusseldorf, Colonia, Brema e Amburgo). Ad aiutarla nel suo percorso - disegnato da Girolibero, tour operator specializzato in vacanze ciclabili - anche una grande quantità di banane, fonte preziosa di energia...



A un certo punto, presso la città di Rendsburg, ha incontrato una grande opera di ingegneria: il canale di Kiel, detto in tedesco Nord-Ostsee Kanal. Si tratta di un canale lungo 98 chilometri finito più di cent'anni fa, nel 1914 - ma inaugurato addirittura nel 1885 dal Kaiser Guglielmo II, che lo chiamò Kaiser-Wilhelm-Kanal in onore di suo nonno Guglielmo I. Questa linea d'acqua ha un'importanza strategica per il traffico marittimo: taglia infatti tutta la Germania del Nord, collegando il mare del Nord (a Brunsbüttel) al mar Baltico (a Kiel-Holtenau). Percorrendo il canale, le navi dirette verso il Baltico o viceversa non devono quindi circumnavigare la Danimarca, risparmiando circa 500 chilometri (ed evitando anche pericolose tempeste). 



E come ha fatto Paola a scavalcare il canale? Semplice: percorrendo un tunnel! "Straordinario: i tedeschi hanno creato una galleria sotto il canale per far passare ciclisti e pedoni. Davvero una grande opera di civiltà" ha commentato Paola, che vediamo ritratta mentre attraversa il tunnel con il suo consueto sorriso.



Fine giornata a Flensburg, presso il confine con la Danimarca. Si inizia a respirare l'aria del Nord... a domani per scoprire come sono le piste ciclabili danesi!


GLI APPROFONDIMENTI
- Girolibero, tour operator per vacanze facili in bicicletta
- Guida Verde Touring Club Italiano Germania del Nord, da comprare online scontatissima!
- Convenzioni Touring Club Italiano su bicicletta e mobilità dolce
 
 
 
GLI APPUNTAMENTI
- dal lunedì al venerdì alle 17.30 su Caterpillar/Radio2 per ascoltare il racconto dell'impresa (collegamento con Paola alle 18.30);
- tutti i giorni su questo sito per la cronaca e le fotografie delle tappe della pedalata. 



LA MAPPA DELLA PEDALATA DI PAOLA GIANOTTI  
 

TOURING CLUB ITALIANO E BICICLETTA
Tci e bicicletta nelle parole di Lamberto Mancini, direttore generale Touring Club Italiano: guardate il video!

PAOLA GIANOTTI E IL TOURING CLUB ITALIANO
Paola ci racconta cosa significano per lei il viaggio, la bicicletta e il rapporto con Touring Club Italiano: guardate il video!