Nella lombarda ValSeriana, a 45 minuti da Bergamo, Clusone è uno dei borghi certificati dal Touring con la Bandiera Arancione, sinonimo di qualità, accoglienza ed eccellenza. Immersa in uno splendido scenario di boschi e montagne, racchiude moltissimi tesori sia culturali sia naturali. In questo articolo ti presentiamo alcuni semplici percorsi da fare nella natura, adatti anche a famiglie con bambini.

1. Camminando con Dante, fino alla chiesetta di Crosio

  • Partenza: Piazza Manzù, Clusone
  • Arrivo: chiesetta di Crosio
  • Durata: 20 minuti

Il primo percorso che ti proponiamo è davvero particolare: lungo il sentiero, infatti, sono collocati numerosi "segnali" che raccontano la seconda cantica del Purgatorio della Divina Commedia, quella dell'emozionante incontro di Dante con l'amico e musico Casella. La scelta della cantica è dovuta al fatto che il Purgatorio è una montagna che il poeta scala con timore, attratto però dalla meta, il Paradiso Terrestre, che lo attende sulla cima. Così anche la breve salita verso la cima del Colle Crosio può dare una grande soddisfazione: dalla sommità - dove sorge anche la cinquecentesca chiesetta di Crosio - il panorama è spettacolare e la valle di Clusone si apre tra campi e boschi.

Per saperne di più, visita la pagina dedicata sul sito di Visit Clusone.

2. Nella pineta, dai Prati Mini a San Rocco

  • Partenza: centro di atletica Prati Mini, via Michelangelo da Caravaggio 13, Clusone
  • Arrivo: San Rocco (giro ad anello tornando ai Prati Mini)
  • Durata: 90 minuti

Una passeggiata piacevole per tutta la famiglia, immersi nella frescura della pineta di Clusone. La pineta era il luogo di villeggiatura prediletto per i turisti del primo Novecento, come testimoniano le tante ville liberty sparse tra gli alberi. Oggi è luogo di relax e divertimento, come dimostra il Parco avventura che richiama "ragazzi di ogni età" a percorrere le passerelle sospese tra gli alberi. La passeggiata, facile e adatta a tutti, porta alla tranquilla località di San Rocco, con una bellissima radura e una deliziosa chiesetta; si torna poi con un percorso diverso, che si snoda anche accanto ad alcuni massi erratici ricordo dell'estinto ghiacciaio Camuno.

Per saperne di più, visita la pagina dedicata sul sito di Visit Clusone. Nella pineta sono fruibili oltre 22 chilometri di tracciati pedonali, a cui si aggiungono quelli del circuito di skiroll e della pista ciclopedonale della ValSeriana. 

Pineta di Clusone - foto Matteo Zanga
Pineta di Clusone - foto Matteo Zanga

3. Al Fontanino della Mamma, ricordo della Belle Epoque

  • Partenza: Piazza dell'Orologio, Clusone
  • Arrivo: Fontanino della Mamma
  • Durata: 90 minuti

Nei dintorni di Clusone esistono due fontanini, ovvero due sorgenti: uno è chiamato Fontanino della Mamma, l'altro è chiamato Fontanino del Papà. Questa facile passeggiata porta a scoprire entrambi, partendo dalla piazza dell'Orologio. La struttura che circonda il Fontanino della Mamma fu realizzata agli albori del turismo della Belle Epoque, anche se la sorgente era già certamente conosciuta fin dall'antichità: se ne ha traccia per esempio in documenti del 1520. Il toponimo "mamma" è incerto: potrebbe essere associato al significato corrente di "madre", ma anche provenire dai "mammelloni" (ovvero le alture) situate a ridosso della sorgente. I clusonesi hanno sempre pensato che l'acqua dei fontanini avesse virtù terapeutiche.

Per saperne di più, visita la pagina dedicata sul sito di Visit Clusone.

4. Al Monte Cimiero, vetta panoramica sulla valle

  • Partenza: Piazza dell'Orologio, Clusone
  • Arrivo: Monte Cimiero
  • Durata: 90 minuti (350 metri di dislivello)

La passeggiata panoramica per eccellenza, che sale fino al Monte Cimiero a 967 metri di quota. In parte ricalca la precedente, passando per il Fontanino del Papà. Sulla cima è posta una grande croce di ferro; da qui la vista si allarga ai monti Alben e Grem, dominando tutta la valSeriana. Per chi ha gambe più allenate, il monte può essere un punto di partenza per raggiungere altre mete: per esempio Cima Blum, Parè e poi la Presolana.

Per saperne di più, visita la pagina dedicata sul sito di Visit Clusone.

5. Intorno al rifugio San Lucio

A sud di Clusone una strada carrozzabile porta al rifugio di San Lucio, a 1027 metri d'altezza, ristorante tipico con terrazza panoramica su tutta la valle, isolato tra i boschi. Da qui si dipartono varie escursioni facili e adatte a tutta la famiglia.

San Lucio, Clusone - foto Matteo Zanga
San Lucio, Clusone - foto Matteo Zanga

La prima, che parte alle spalle dell'oratorio cinquecentesco, raggiunge in circa mezzora un grande prato chiamato "Pianone". È un luogo idilliaco dove fare un picnic in mezzo alla natura. Per saperne di più, visita la pagina dedicata sul sito di Visit Clusone.

La seconda si inoltra invece nel bosco negli immediati dintorni del rifugio, lungo il sentiero che porta (in discesa) alla località La Spessa (il sentiero è ovviamente fattibile anche in salita, partendo da La Spessa per arrivare a San Lucio, attraverso i sentieri del Disiol e Direttissima). In questo tratto di foresta un artista del legno, Giannino Trussardi, ha installato negli anni le sue fantasiose opere, diventate parte integrante del bosco: gli oltre duecento lavori di Trussardi, infatti, sono stati realizzati con i rami caduti degli alberi. I bambini diventano matti a cercare scoiattoli, orsi, gufi, mostri, fantasmi, una formica gigante e anche una grande casa sull'albero; gli adulti apprezzeranno anche i tanti aforismi scritti sulle tavole di legno, come "Cercate di essere ottimisti: c'è sempre tempo per mettersi a piangere". Trussardi ha anche trasformato il Roccolo Zuccone (una casetta-torre di avvistamento) in un balcone panoramico - accessibile soltanto se è lui stesso presente a invitare chi passeggia nei pressi. Per saperne di più, visita la pagina dedicata sul sito della ValSeriana.

Sentiero Disol, Clusone
Sentiero Disol, Clusone
Roccolo Zuccone, Clusone
Roccolo Zuccone, Clusone

INFORMAZIONI

Per tutte le info su Clusone e i suoi dintorni: www.visitclusone.it

Contenuto finanziato dall’Unione europea – NextGenerationEU