Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Notizie di viaggio
  • Un premio Touring per la Buona Cucina in Trentino Alto Adige: ecco Maso Pitschlmann

Il ristorante di Fiè allo Sciliar ha vinto il riconoscimento della Guida Touring Alberghi e Ristoranti d’Italia 2021

Un premio Touring per la Buona Cucina in Trentino Alto Adige: ecco Maso Pitschlmann

di 
Lorenza Vitali
11 Gennaio 2021
Come ogni anno, anche nell'edizione del 2021 la Guida Alberghi e Ristoranti d'Italia di Touring Club Italiano promuove il premio Buona Cucina, che individua 4 proposte della ristorazione che abbina alta qualità a prezzi accessibili. Ciascuna di queste strutture appartiene a una delle quattro aree in cui abbiamo diviso la nostra penisola (Nordovest, Nordest, Centro e Sud) e viene insignito del riconoscimento per il contributo originale che apporta alla ristorazione italiana

Andiamo a scoprire le strutture premiate, con quattro interviste (in alcuni casi anche video):
Cacciatori, Cartosio (To)
- Maso Piltschlmann, Fiè allo Sciliar (Bz)
Terre di Ea, Tortoreto (Te)
Il Bistrot di Antonella, Pozzilli (Is)
 
 

In Alto Adige c’è sempre l’imbarazzo della scelta su chi premiare. Ma questa volta non abbiamo avuto dubbi: siamo in un posto incantevole, in posizione dominante sulla Val d’Isarco con un panorama che spazia dai boschi che segnano i ripidi versanti, alle rocce delle montagne intorno, con una coppia giovane che accoglie come meglio non si può.

Un Maso a dimensione umana, una struttura per poche famiglie che ha i servizi di grandi alberghi (piscina, wellness) ma con in più la dimensione umana. È un paradiso per le famiglie e il perché lo chiediamo a Stephanie Pitschlmann.
 
 
Qual è secondo te il punto di forza di questo Maso?
"Più che un albergo è una grande casa, nemmeno grandissima. E amiamo ricevere i ragazzi. Per loro ci sono i giochi se sono molto piccoli, ci sono le esperienze da fare se sono più grandicelli. Come ad esempio imparare a raccogliere la frutta, a conservarla e magari a cucinare. Qui abbiamo anche piccoli animali, ed è bello vederli familiarizzare con i bambini, a cui insegniamo a dar loro da mangiare e che sono felici di apprendere le loro abitudini quotidiane e tante altre piccole curiosità".

Beh, mi sembra che anche i grandi e non solo i ragazzi si possono divertire.
"Sì è così. Il contatto con le cose semplici e naturali, è per tutti una grande scoperta, specie per coloro che provengono dalle città".
 
 
E anche alla tavola riuscite a dare una proposta particolare?
"L’orto è il nostro vanto, cerchiamo quanto più possibile di tenerlo in funzione per molti mesi l’anno ed è una fonte continua di prodotti che ovviamente cerchiamo di valorizzare nel nostro menu. La proposta è semplice, regionale, e non ci dimentichiamo ovviamente dei bambini: per loro spesso prepariamo la pizza, che poi alla fine viene apprezzata da tutti".
 
Che altro fanno gli ospiti?
"Le escursioni e le passeggiate possibili sono innumerevoli, noi poi abbiamo una piccola baita e di tanto in tanto organizziamo un gita con la vecchia carrozza". In sintesi confermiamo, Maso Pitschlmann è proprio un piccolo paradiso!
 
L'intervista video di Luigi Cremona e Lorenza Vitali a Stephanie Pitschlmann. 
 
 
INFO E WEB
Il Maso Pitschlmann è in via Peterbühel 17, a Fiè allo Sciliar (Bz).
Scopri di più sul sito www.pitschlmann.it.