Scopri il mondo Touring

L'arte in tutte le sue forme, dal nord al sud d'Italia, nel periodo natalizio e non solo

Dieci mostre da non perdere durante le vacanze di Natale

di 
Ludovica Simoncelli
16 Dicembre 2015
Le vacanze natalizie sono il momento ideale per prendersi del tempo da spendere in cultura. Ecco per voi dieci proposte di mostre da visitare durante il periodo di festa in tutta Italia.
 
1. SPLENDORI DEL RINASCIMENTO A VENEZIA
La mostra espone più di 80 lavori di Schiavone, artista di spicco nel panorama artistico veneziano del Cinquecento. Schiavone può essere considerato un vero e proprio precursore dell'informale, un artista che divide la critica a causa del suo stile e del suo linguaggio pittorico completamente nuovo e moderno, che sorprenderà molti altri artisti dell'epoca e sconvolgerà i canoni classici che avevano tenuto banco sulla scena artistica fino a quel momento.
Per info: vai alla nostra scheda dell'evento.



2. BRESCIA: MARC CHAGALL. ANNI RUSSI (1907-1924)
Ecco cosa accade quando dialogano due grandi artisti considerabili geniali, ciascuno a proprio modo: a Marc Chagall, del quale vengono esposte in mostra 33 opere fra disegni e dipinti del periodo russo che va dal 1907 al 1924, si affianca il premio Nobel Dario Fo, che racconta la propria passione per l'artista francese attraverso 20 dipinti e 15 bozzetti realizzati dallo stesso Fo e un racconto sulla vita e l'opera di Chagall. L'incontro fra i due grandi avviene a Brescia, al Museo di Santa Giulia, fino al 15 Febbraio. Da non perdere.
Vai alla nostra scheda dell'evento per tutte le informazioni.



3. "DAL CIBO ALL'ENERGIA. UN VIAGGIO IN AMAZZONIA" A TREVISO
Pino Ninfa ci porta alla scoperta del suo nuovo progetto fotografico che ha come tematiche principali la conservazione della foresta amazzonica e la sostenibilità ambientale, attraverso lo sguardo delle popolazioni autoctone; l'artista unisce tematiche documentaristiche e ambientali al proprio intento artistico, volto a cogliere la bellezza della natura vista come opera d'arte in se stessa. Un'occasione per vivere l'esperienza dell'immersione nella natura, concepita come arte a cielo aperto nelle fotografie di Ninfa, fino al 10 Gennaio agli Spazi Bomben di Treviso.
Info: vai alla nostra scheda evento.



4. HAYEZ IN MOSTRA A MILANO
L'artista italiano considerato il massimo esponente del romanticismo storico viene celebrato in una mostra che racchiude al proprio interno diverse sezioni che permettono al pubblico di comprendere a pieno il mutamento del contesto storico, politico e sociale del XIX secolo. Non possono mancare le tre versioni dell'opera più nota, ossia il Bacio, ma sono esposte anche una serie di altre opere che hanno fatto di Hayez il testimone ideale di quell'Italia che si stava faticosamente creando giorno dopo giorno. Fino al 21 Febbraio alle Gallerie d'Italia in piazza della Scala a Milano.
Info: vai alla nostra scheda evento.



5. ROMA, "STORIE SOVIETICHE"
85 anni di storia dell'Unione Sovietica raccontati attraverso gli occhi di tre artisti russi che hanno vissuto tre periodi, consecutivi l'uno all'altro, di URSS. Propaganda, disillusione, speranza e paura si mischiano all'interno delle opere di Rozalija Rabinovič, Sergei Vasiliev e Danila Tkachenko, che ci raccontano i propri punti di vista nel corso di questi anni complessi, lunghi e spesso bui, permettendo al pubblico di vivere la quotidianità degli anni dalla dittatura stalinista al post-caduta del Muro. un urlo che squarcia il silenzio della paura, fino al 13 Febbraio alla Galleria del Cembalo a Roma.
Per info e dettagli, vai alla nostra scheda evento.



6. "THE CINEMA SHOW" A LECCE
Tutti gli appassionati della settima arte, ma non solo loro, non possono perdersi questa mostra fotografica che si sviluppa attorno a quasi un secolo di cinema, dal 1917 ad oggi. I protagonisti del grande schermo diventano protagonisti assoluti anche del percorso espositivo, sia da davanti che da dietro la macchina da presa. Attori e registi, italiani e internazionali, si alternano nel corso della mostra svelandosi in momenti impressi nelle nostre memorie "cinematografiche" ma anche in momenti inediti delle loro giornate lavorative, raccontando "stralci di vita vera" sul set delle pellicole più famose di sempre. Imperdibile, al MUST di Lecce fino al 17 Gennaio.
Per informazioni, vai alla nostra scheda evento.



7. MILANO: "ALFONS MUCHA E LE ATMOSFERE ART NOUVEAU"
Al Palazzo Reale di Milano, fino al 20 Marzo, è possibile ammirare le opere di uno dei maggiori esponenti della corrente artistica dell'art nouveau, Alfons Mucha. L'artista, considerabile promotore di un linguaggio nuovo e di uno stile che viene addirittura definito "Stile Mucha" per la sua unicità, si fa ammirare attraverso le sue quasi 150 opere in esposizione, affiancate da complementi d'arredo, sculture e manifatture sulla scia del modernismo internazionale della fine del XIX secolo. Il clima della Belle Epoque è perfettamente reso all'interno del percorso espositivo, permettendo al pubblico di lasciarsi avvolgere dalle atmosfere e dalle suggestioni dell'epoca.  
Vai alla nostra scheda evento per tutte le informazioni.
 


8. "L'ARMONIA DELLA FORMA. ANGELO BOZZA E IL MOVIMENTO ARTE CONCRETA", LEGNANO
Gli artisti del MAC sono i protagonisti assoluti della mostra presente a Legnano fino al 21 Febbraio a Palazzo Leone da Perego; il loro progetto di sviluppare un'arte non figurativa si può ammirare durante tutto il percorso espositivo grazie a 75 opere degli artisti del Movimento e soprattutto di Angelo Bozzola, uno dei maggiori esponenti del MAC che ha creato una vera e propria "forma-modulo" in bilico fra pittura e scultura volta all'edificazione di forme sempre più articolate. L'obiettivo è quello del raggiungimento di una misura e una bellezza assolute, attraverso l'utilizzo di geometrie sintetiche e astratte. Imperdibile anche l'ultima sezione, dedicata al design e ai complementi d'arredo del contesto formale dell'epoca.
Info: vai alla nostra scheda evento.



9. "MATISSE E IL SUO TEMPO" A TORINO
Imperdibile a Palazzo Chiablese di Torino la mostra che racconta i momenti dell'esperienza artistica di uno dei più grandi e dibattuti artisti del XX secolo; per tutto il percorso espositivo sarà infatti possibile entrare completamente nel contesto storico-artistico all'interno del quale era inserito Matisse, con le sue amicizie e i suoi critici più severi. Le sue 50 opere e le 47 opere dei suoi colleghi contemporanei sono disposte in dieci sezioni che permettono al pubblico di ripercorrere tutte le tappe dell'esperienza artistica del capogruppo dei Fauves, dai tempi della partecipazione alle lezioni nell'atelier di Moreau fino alla sua svolta modernista e al nuovo utilizzo di un'economia formale. Fino al 15 Maggio.
Info: vai alla nostra scheda evento.



10. MILANO, "BASILICO: ASCOLTO IL TUO CUORE, CITTA'"
Fino al 31 Gennaio sarà possibile ammirare all'Unicredit Pavilion, in piazza Gae Aulenti a Milano, una selezione delle più significative opere di Gabriele Basilico, che attraverso il suo obiettivo dimostra il proprio amore e la propria dolce ossessione per la città, vista come organismo vivente e espressione artistica assoluta in quanto caratterizzata da una "strana bellezza" che si manifesta non solo nei centri ma anche nelle periferie. Dalla Milano della fine degli anni Settanta a quella attuale (con la rivalutazione dell'area di Porta Nuova), passando per scatti di porti e di Beirut, Basilico ci permette di vedere con i suoi occhi, con tutta la passione per le metropoli viste come forme d'arte in se stesse che caratterizza il suo percorso artistico.
Vai alla nostra scheda evento per tutte le informazioni.