Scopri il mondo Touring
  • Community
  • Voci del territorio
  • Puglia
  • Guida alle feste di Capodanno nelle piazze di Puglia e Basilicata. Ecco dove attendere e festeggiare il nuovo anno.

Guida alle feste di Capodanno nelle piazze di Puglia e Basilicata. Ecco dove attendere e festeggiare il nuovo anno.

Giovanni Colonna
Giovedì, 28 Dicembre, 2017

 

In molte piazze potrebbe non esserci il tradizionale brindisi con lo spumante, possibilmente Made in Italy, a causa delle severe ma comprensibili norme di sicurezza che vietano bottiglie e bicchieri in vetro. Un buon motivo per rispolverare l’innocuo vischio e salutare il nuovo anno con un perfetto, appassionato, bacio tra innamorati. Invece, per i single convinti ci sono le più classiche lingue di suocera, simpatiche trombette, per scongiurare, ancora per un altro anno, malocchio, maldicenze, amori appiccicosi. Ecco le piazze di Puglia e Basilicata dove trascorrere la notte di San Silvestro, con musica, spettacoli, fuochi d’artificio.

 

IN PUGLIA, appuntamento nelle città capoluogo con i big della musica italiana.

BARI, Piazza Libertà dalle 23:00, c’è Marco Mengoni, Gabry Ponte e Radionorba.
Il capoluogo pugliese si candida a ospitare uno tra i migliori eventi italiani del Capodanno. Ospite del grande concerto di fine anno è Marco Mengoni, assoluta pop star italiana. La festa in piazza Libertà inizia alle ore 23:00 e dopo la mezzanotte la grande piazza diventa un’immensa e colorata discoteca con il re della dance, Gabry Ponte, in un dj-set con i dj di Radionorba. Lo spettacolo è condotto da Alan Palmieri, direttore di Radionorba, in diretta su tutti i canali del gruppo Norba (Telenorba 7, canale 7 del digitale terrestre; Tgnorba24, canale 180 del Digitale terrestre e 580 della piattaforma Sky ; e, ovviamente, su Radionorba - www.radionorba.it )

ANDRIA, piazza Catuma dalle ore 22:00, aspetta il 2018 con Ron.
Eleganti e intramontabili, le canzoni di Rosalino Cellamare, in arte Ron, coronano la notte di San Silvestro ad Andria, prendendo per mano e conducendo nel 2018 gli spettatori in piazza Catuma, dalle 22:00. 

TARANTO, in Piazza Immacolata dalle 21:00, un cast di big tutti tarantini e un ospite “forestiero”: James Senese e la sua Napoli centrale.
Dopo lunghi anni di buio e silenzio, a Taranto ritorna la grande festa in piazza. Dalle 21:00 il grande evento nella Città dei Due Mari è in piazza Immacolata.
Insieme a James Senese e alla sua Napoli centrale, il cast  dei big è tutto tarantino, rispondendo con generosità ed entusiasmo all’appello dell’Amministrazione comunale.  Salgono sul palco Mietta, Mama Marias e Don Ciccio, Salvatore Russo con il suo Gipsy trio, i menestrelli della Bassa Murgia “Terraròss”, Trifolk, Cristiano e Franco Cosa. Tarantini doc anche i conduttori: Mauro Pulpito, e l’attore e regista Fabiano Marti. E si balla fino all’alba con alla consolle Attilio Capilli e Sabrina Morea, eroi del popolo della notte. (www.nataleataranto.it  e sul profilo facebook dedicato al Natale Tarantino) Il palco è invece off limits per Diodato, nonostante la sua immediata disponibilità, “assente giustificato”: salirà sul palco del prossimo Festival di Sanremo. E magari con lui la festa in piazza è soltanto rinviata! 

BRINDISI, Piazza Mercato dalle 23:30, la festa è con Ciccio Riccio.
La tradizionale festa in musica è in piazza Mercato, a partire dalle 23:30,  con i dj di Ciccio Riccio.  Sul palco anche gli animatori e gli ospiti della radio brindisina. www.ciccioriccio.it 

LECCE, Piazza Libertini dalle 23:00, con una Città (for kids) per sognare.
Una città per sognare, Lecce, dedica la notte più lunga dell’anno ai giovani e agli adolescenti. Sul palco i Boom Da Bash, preceduti, a partire dalla 23:00, dalla musica coinvolgente dei Bundamove e dalla grande ironia dei Party Zoo Salento - www.comune.lecce.it  

Tanti eventi per cantare, ballare, divertirsi nei Comuni delle province pugliesi.

In provincia di Foggia, la piccola BICCARI, meno di 3.000 abitanti, con CapoDanze diventa capitale della musica folk a Capodanno. Si chiama CapoDanze, il festival di musiche e danze popolari più importante del Centro - Sud Italia. Curato dalla Carovana FolkArt di Francesco Marino, questo evento è capace di unire i repertori musicali delle regioni meridionali - come pizziche, tarantelle,  tammurriate - con quelli di altre regioni italiane e staniere, come le regioni occitane, greche, balcaniche, israeliane. Dal 29 dicembre al 2 gennaio, centocinquanta stagisti sono coinvolti in una full immersion di 15 ore al giorno in cui si alternano le diverse sezioni artistiche del festival dalle lezioni di danze a quelle di canto. Oltre allo stesso direttore artistico Andrea Capezzuoli (Milano), con la sua musica d'insieme, insegnano Remy Tatard (Francia), le danze impari; Claudio Cesaroni (Firenze), musiche e danze da Guascogna e Bretagna; Roberto Rossi (Milano), Poitou e basche; Ciro Troise (Roma), Bourrèe d'Auvergne; Raffaella Coppola (Salerno), le tammurriate; Biagino De Prisco (Salerno), il canto popolare; Simona Ferrigno (Palermo), le danze siciliane; Giovanni Amati (Alto Salento), la pizzica brindisina; Rita De Vito (Ouzeri Trastevere Roma). le danze greche; Rocco Gesualdi e Pietro Gattulli (Panni, Foggia), le ronde dal Sud. Un evento che proprio la notte di San Silvestro culmina con il grande concerto in piazza e le danze sino all’alba. Per partecipare: www.zingaria.com e sul profilo facebook Carovana Folkart. Per contattare direttamente gli organizzatori: telefono 3804379140.

 

In provincia di Taranto, la festa è in due piazze.

MARTINA FRANCA, Piazza XX Settembre dalle 22:30, con gli Après La Classe. Bianca e barocca, Martina Franca aspetta l’anno nuovo con tanta buona musica, a partire dalle 22:30. Tocca alla band Rockstar riscaldare piazza XX settembre e, dopo la mezzanotte, salgono sul palco gli Après La Classe con i loro ritmi sfrenati e travolgenti. Dalle 2:00 si continua a ballare con il dj set.

GROTTAGLIE, Piazza Regina Margherita  dalle 22:30, con  Camillorè e Alfredo Colella con la sua band U’ Papun. Ce n’è per tutti i gusti nella Città delle ceramiche, a Grottaglie, in provincia di Taranto. Nella centrale Piazza Regina Margherita, il rock incontra la canzone d’autore, il teatro e la satira.  Sul palco c’è Camillorè con il suo regno di Sghisghigno, tra personaggi immaginari e surreali, magici e melanconici, accompagnato dal cantautore e attore barese, Alfredo Colella, leader della band U’Papun. Lo show inizia dalle 22.30 e, dopo la mezzanotte,  la festa prosegue con il dj set di Yoghi & Giovanni Bau Bau e i ritmi dei mitici anni ’70, ’80 e ‘90.

 

In provincia di Brindisi, ci sono tre piazze in festa.

FRANCAVILLA FONTANA, Piazza Umberto I dalle 22:00, con Veronica e dj set di Radionorba. La festa in piazza qui è una prima assoluta. La Città degli Imperiali attende lo scoccare della mezzanotte sotto la torre dell’orologio, nella sua centralissima piazza Umberto I. Si fa festa a partire dalle 22:00 con la musica del dj set di Radionorba. Conduce la serata Veronica, speaker di Radionorba, la radio del Sud, dalla voce inconfondibile.

OSTUNI, Piazza Libertà dalle 23:00, con la band di Eric Turner, il comico Tommy Terrafino e con Barty Colucci di Rds. L’opening in Piazza Libertà è alle 23:00 con i migliori dj del posto e il conto alla rovescia con il comico Tommy Terrafino, il “vegano” della trasmissione «Made in Sud». Si saluta l’arrivo del nuovo anno con la band di Eric Turner, con  hit e classici della black music. Sul palco Barty Colucci, conduttore di punta di Rds, straordinario imitatore e organizzatore di celebri scherzi radiofonici (www.rds.it) .

CEGLIE MESSAPICA, Piazza Plebiscito  dalle 23:00,  fuochi d’artificio e la musica cool di Tuppi e Swingbeater. Lo show, a partire dalle 23.00 in piazza Plebiscito, è con Tuppi, artista del funky e del soul, che suona la sua musica in chiave vintage, attraverso una ricca selezione di vinili. Alla mezzanotte lo spettacolo pirotecnico illumina e colora la città, patria della buona gastronomia pugliese. Salgono sul palco gli Swingbeaters con il loro repertorio di hits dei più grandi artisti di sempre, riarrangiate in chiave swing e rock’n’roll. La voce di Davide De Gioia è accompagnata da piano, contrabbasso, batteria e fiati alla pari di una vera e propria big band.

 

In provincia di Barletta-Andria-Trani, a CORATO, Piazza Cesare Battisti dalle 23:00, con Gigi D’Alessio, i Found e il dj set di Radio Selene. La notte di San Silvestro a Corato è con Gigi d’Alessio, oltre 20 milioni di dischi venduti in tutto il mondo, 3 dischi di diamante, 100 dischi di platino. Il cantautore napoletano sale sul palco intorno alla mezzanotte, dopo la musica dei “Found”, vincitori del contest “Corato Music Square”. Si balla sino all’alba con con il dj set di Radio Selene (www.radioselene.it).

 

In provincia di Lecce, due piazze s’illuminano d’arte e musica.

OTRANTO, Largo Porta Terra dalle ore 21:00, si attende l’Alba dei Popoli con spettacolo pirotecnico sul mare e la musica di Eugenio Bennato, Marco Ligabue, gli Articolo 31 e i dj di Radionorba. Una grande festa con musica, animazione, divertentismo. Tutto in una location d’eccezione, la magica Otranto. Sul palco, per l’ormai tradizionale appuntamento con l’Alba dei Popoli, ci sono gli Articolo 31, Eugenio Bennato, Marco Ligabue. A mezzanotte, gli spettacolari fuochi d’artificio sul mare e si balla sino all’alba con i dj di Radionorba.
NARDÒ, Piazza Salandra dalle 23:00, tanta musica e divertimento. È un Natale con i fiocchi la rassegna che a Nardò propone il Capodanno in Piazza. Appuntamento a partire dalle 23:00 per attendere in Piazza Salandra il nuovo anno con la musica di Tv Color Trash n’ Roll, la Fuori Corso Band e il dj Graziano Lagna.

 

IN BASILICATA, gli eventi più attesi sono a Matera e a Maratea.

MATERA, Piazza Vittorio dalle 22:30, con Clementino, dj Diamanito, i ballerini de La Notte della Taranta.
La festa è in Piazza Vittorio Veneto con il “Capodanno del Sud”. Dalle 22:30 sul palco c’è Clementino, mentre si saluta il nuovo anno con la pizzica pizzica danzata dai ballerini de La Notte della Taranta. La lunga notte prosegue sino alle 3.00 con il dj Diamanito. Non farà tappa a Matera “L’anno che verrà”, la trasmissione Rai che promette alla Città dei Sassi di essere la grande protagonista del Capodanno 2019, quando sarà ufficialmente Capitale Europea della Cultura. 

MARATEA,  Piazza Europa dalle 21:00, la grande festa italiana in diretta su Rai 1. 
Sarà il palco più seguito durante la lunga notte.  Con la diretta televisiva su Rai 1, in HD al canale 501, e su Rai Radio1, in streaming su www.rai.it, da Maratea, in provincia di Potenza, la trasmissione televisiva, L’anno che verrà, porta la festa di Capodanno  nelle case di milioni di italiani,  a dispetto di una piazza sulla quale potranno affluire massimo 6.400 spettatori e un’area parcheggio capace di contenere fino a 1.710 auto. Lo spettacolo è in  onda dalle 21:00 circa, dopo il consueto messaggio del Presidente della Repubblica a reti unificate. Conduce Amadeus con incursioni di Francesco Paolantoni, Dario Bandiera e Cristiano Malgioglio. Ospiti speciali la coppia d’oro della canzone italiana, il pugliese Al Bano e Romina Power, che tornano eccezionalmente a cantare insieme in un’altra nottata magica dopo quella dell’Arena di Verona. Saliranno sul palco, tra gli altri, anche la star della Dinsey di Soy Luna, le giovani star di Maggie e Bianca, come pure Patty Pravo, Raf, Tiromancino, Amii Stewart, Corona, Matthew Lee. In scaletta sono previsti i collegamenti con VENOSA, altra stupenda località della Basilicata dove è presente Francesca Barra insieme con il comico e imitatore Davide Pratelli. L’evento è sostenuto dagli Enti locali e dalla Fondazione Matera – Basilicata 2019.

 

TRE LUOGHI SPECIALI per un Capodanno in Puglia romantico, eccentrico, esplosivo.

OTRANTO, Faro di Palascia dalla notte sino a un’Alba di Pace per il Mediterraneo.
Si attende qui il primo raggio di sole che illumina l’Italia e porta con sé il primo giorno di un nuovo anno. Il faro di Palascia è un luogo magico a Capodanno.  "Un'alba di Pace per il Mediterraneo", evento a cura del Centro di Educazione Ambientale “Terre di Enea”, è inserito nella lista dei Capodanni più romantici d’Italia e in quella dei Capodanni più singolari. L’alba è attesa con messaggi di pace e di rispetto dell’ambiente e della cultura dei luoghi. Piermario Stefanelli propone un dj set inedito con i suoni della natura - capodogli, delfini, tartarughe - campionati a Palascìa con gli idrofoni e remixati con i suoni del mare.  Max Ingrosso e altri artisti si riuniscono in una jam session coinvolgente, mentre Salvatore Russo, uno dei migliori chitarristi italiani, si esibisce con il suo Gipsy Jazz trio e il suo lavoro Mediterranima, un percorso musicale che raccoglie e unisce le sonorità mediterranee in un messaggio di pace universale.

BRINDISI, La Conca in località Sciaia sulla litoranea nord alle ore 11:00, il Tuffo di Capodanno.
È il nono anno consecutivo di quello che ormai si appresta a diventare un evento tradizionale per la comunità brindisina: il “Tuffo di Capodanno”, promosso dall’associazione Amici della Conca.  L’evento  ha fatto iscrivere il capoluogo adriatico nell’elenco delle città mondiali che festeggiano il Capodanno in maniera eccentrica. Quest’anno sono attesi almeno 100 goliardici, tra i quali anche dieci bambini, per il primo tuffo dell’anno, dopo la benedizione delle acque. Le iscrizioni sono aperte sino alle 10:00 del primo gennaio e sono rivolte a quanti vogliono provare l’ebbrezza del bagno nel mare d’inverno con un augurale “brindisi” finale. La diretta in esclusiva è su Antenna Sud e Canale 85, ai canali 13 e 85 del digitale terrestre, in streaming su www.canale85.it  

GALLIPOLI, piazza stazione alle 19:30 e piazza Tinelli alle 21:00, La Notte dei Pupi e della Taranta.
Si attende il Capodanno nelle strade del centro storico. È la notte dei Pupi di San Silvestro, fantocci in cartapesta, di varie dimensioni, che rappresentano il vecchio anno. Realizzati da maestri cartapestai e volontari dell’Associazione “Cantieri di Capodanno” guidata da Giuseppe Chetta, magari ispirandosi anche a personaggi noti e della politica locale, i Pupi sono imbottiti di botti e fuochi d’artificio, pronti per essere “sparati”, fatti esplodere, con il fatidicio conto alla rovescia di mezzanotte. La tradizione è molto antica e per le vie di Gallipoli si assiste a una vera e propria gara tra i quartieri della Città bella.
Ora, una piccola innovazione si ripete per il secondo anno. La sera del primo gennaio, alle ore 19.30 in piazza stazione, un grande Pupo, opera dei maestri cartapestai di Gallipoli, autori dei carri allegorici che sfilano a Carnevale,  viene fatto esplodere per dare inizio a La Notte dei Pupi e della Taranta con, alle ore 21.00 in piazza Tellini, il grande concerto  di Capodanno dell’Orchestra della Notte della Taranta che presenterà una selezione di brani hanno portato la musica popolare salentina in tutto il mondo: dalla Cina a New York, dalla Giordania a Londra, dalla Germania a Kuwait City. Un viaggio tra tradizione e contemporaneità  che ha come protagonisti della serata Antonio Amato, Alessandra Caiulo, Enza Pagliara, Ninfa Giannuzzi, Stefania Morciano accompagnati da Roberto Chiga (tamburello), Nico Berardi (fiati), Francesco Astore (violino), Antonio Marra (batteria), Roberto Gemma (mantici) Valerio Combass Bruno (basso), Gianluca Longo (mandola), Attilio Turrisi (chitarra battente). L’Orchestra è diretta da Daniele Durante. Sul palco anche i ballerini di pizzica della “Compagnia di danza della Taranta”: Piero Balsamo, Andrea Caracuta, Laura De Ronzo e Serena Pellegrino

SUPERLUNA nella notte tra il 1 e il 2 gennaio, se il cielo vuole.
Anche il cielo stellato ci riserva un suo spettacolo straordinario. A Capodanno c’è la Superluna, la più grande del 2018. L’appuntamento è per il 1 gennaio alle ore 22:56 quando la luna piena raggiungerà la minima distanza dalla Terra, il perigeo, e questa volta sarà 30.000 km più vicina del solito. Ideale per farsi ammirare e fotografare, tempo permettendo.