Scopri il mondo Touring

ECLISSI D'AMORE: IL FESTIVAL DELLA VALLE D'ITRIA

Giovanni Colonna
Mercoledì, 9 Maggio, 2018

 

“Eclissi d’amore” è il titolo della 44ª edizione del Festival della Valle d’Itria che si svolgerà, come sempre, a Martina Franca, in provincia di Taranto, dal 13 luglio al 4 agosto. In cartellone circa trenta appuntamenti in venti giorni, firmati dal Direttore artistico Alberto Triola e dal Direttore musicale Fabio Luisi insieme al Presidente Franco Punzi, tra i fondatori di quella che è una delle più longeve rassegne italiane.

Due i titoli d’opera. Nel Cortile del Palazzo Ducale va in scena Giulietta e Romeo di Nicola Vaccaj (13, 15 e 31 luglio), gioiello del belcanto del 1825, nell’edizione critica di Ilaria Narici, regia di Cecilia Ligorio, affidato alla direzione di Sesto Quatrini con l’Orchestra dell’Accademia Teatro alla Scala e il Coro del Teatro Municipale di Piacenza, Rinaldo di Händel / Leo e altri proposto nella versione di Napoli del 1718 in prima esecuzione in tempi moderni (29 luglio, 2 e 4 agosto), per il quale salirà sul podio dell’Orchestra “La Scintilla” il direttore musicale Fabio Luisi, regia di Giorgio Sangati. Per entrambe le opere avranno luogo le anteprime under30 dedicate ai più giovani e Rai Radio 3, come ogni anno, trasmetterà la diretta in occasione delle prime rappresentazioni.

L'opera in masseria è l'attesa iniziativa di maggior successo nelle ultime edizioni del festival. Quest’anno si torna alla Masseria Palesi per la messa in scena dell’unica commedia di Alessandro Scarlatti, Il trionfo dell’onore (22, 24, 26 e 28 luglio) in un originale progetto teatrale di Eco di fondo e la direzione di Jacopo Raffaele.

Omaggio a Giacchino Rossini, nei 150 anni dalla morte del compositore pesarese, le cui pagine saranno presenti nella programmazione concertistica (14, 17, 18, 20, 25, 26, 28 e 30 luglio, 1° agosto), compreso l’appuntamento monografico “Tra dolci e cari palpiti”diretto da Fabio Luisi (20 luglio, Palazzo Ducale), dedicato alla memoria di Alberto Zedda.

Importanti coproduzioni. Il Festival della Valle d’Itria si lega a importanti manifestazioni pugliesi come la Notte della Taranta e il Carnevale di Putignano. In scena a Martina Franca (21 e 23 luglio, Atrio dell’Ateneo Bruni) e a Otranto (3 agosto, via delle Torri) Figaro su, Figaro giù…! Rossini e Il Barbiere: tutta un’altra storia, una originale versione del capolavoro rossiniano con la partecipazione straordinaria di Elio e Francesco Micheli – che da oltre un anno sono impegnati in tutta Italia con un ampio progetto di divulgazione dell’opera – e che per questa nuova collaborazione pugliese proporranno uno spettacolo originale su drammaturgia di Micheli in cui ci sarà posto, oltre che per Rossini, per Stendhal, Dioniso e anche per i danzatori della Taranta; la regia è di Gianmaria Aliverta, mentre la direzione dell’Orchestra popolare della Notte della Taranta è affidata a Giuseppe Grazioli.Altro momento rossiniano è quello del Festival Junior con C’era una volta… Cenerentola!(19 luglio, Chiostro di San Domenico).

Tanti gli interpreti che si alternano sul palcoscenico di Palazzo Ducale e su quelli appositamente creati in masseria, nei chiostri e nelle chiese di una delle perle del barocco pugliese. Come ogni anno, non manca la fondamentale collaborazione con l’Accademia del Belcanto “Rodolfo Celletti” e l’attenzione per la ricerca e il repertorio novecentesco e contemporaneo. Gli appuntamenti del ciclo Novecento e oltre prevedono “Gatta canta, gatto danza”(14 luglio, Palazzo Ducale e poi a Cisternino, Matera e Ceglie Messapica), concerto dedicato ai gatti, con La Gattomachia di Orazio Sciortino, da Lope de Vega, al fianco del celebre Duetto dei gatti di Rossini, o ancora la prima esecuzione dei Tre pezzi sacri di Giampaolo Testoni (Concerto per lo spirito, 30 luglio).

Confermati anche i Concerti del sorbetto in collaborazione con il Caffè Tripoli (Chiostro di San Domenico, 14, 21, 28 luglio, ore 17), Canta la notte, concerto notturno nella Chiesa di San Domenico (1°agosto, ore 23), e i Concerti all'Ora sesta (15, 22, 29 luglio, ore 12).

 

Biglietteria
I biglietti hanno un costo da 10 a 60 euro (ridotto per under30 e over65).
Sono in vendita online sul sito bookingshow.it
La biglietteria di Martina Franca sarà aperta dal 2 luglio -biglietteria@festivaldellavalleditria.it
 

Informazioni
Centro artistico musicale “Paolo Grassi”
Tel. 080 4805100 / 080 4307259 (dal lunedì al venerdì, ore 10-13)
info@festivaldellavalleditria.it