Scopri il mondo Touring

"Alla scoperta della via dei palmenti" nella costiera jonica calabrese

Domenico Cappellano
Domenica, 21 Giugno, 2020

Dopo la lunga sosta dovuta alla pandemia il Club di Territorio ha organizzato un’escursione a S. Agata del Bianco (RC) per la visita guidata di tre palmenti di epoche diverse (pre-ellenica, romana e bizantina) e del centro storico.

I palmenti furono  scavati nella roccia da probabili «maestranze» greco-romane, bizantine e armene che su di essi hanno lasciato incisi segni e simboli che sono testimonianze preziose del passaggio di tanti popoli antichi dediti alla coltivazione della vite e alla produzione di vino.

Nel primo pomeriggio, dopo il tempo a disposizione per consumare la colazione al sacco, si è svolta visita guidata del paese, con il Sindaco come cicerone, ed abbiamo visitato il Museo degli Artisti Santagatesi, la Casa-Museo dello scrittore Saverio Strati ed il Museo delle Cose Perdute e abbiamo percorso la Via delle Porte Pinte e dei Murales.

Durante la visita siamo stati allietati da musiche popolari eseguite da cantautori locali e abbiamo pure degustato degli ottimi vini locali

Durante le visite il Sindaco e l’assessore alla cultura del comune di S. Agata del Bianco ci hanno illustrato il progetto la “Via dei Palmenti”, che vuole coniugare le bellezze del borgo antico con il fascino millenario dei palmenti, e l’attività di recupero del centro storico e della sua identità culturale incentrata sulla figura e le opere dello scrittore Saverio Strati nato a S. Agata del Bianco.

Una giornata da ricordare !