Scopri il mondo Touring

Voci del territorio

In ogni parte d'Italia il Touring vive e opera grazie ai Soci

Calabria

Panorami mozzafiato da Torre cavallo

Domenico Cappellano
Lunedì, 25 Luglio, 2022

Il 21 luglio, accompagnati da i volontari Angelo Raso [Lega Ambiente] e Piero Idone [WWF], abbiamo effettuato un’escursione alla fortezza Murat ed a Torre Cavallo in località Santa Trada del comune di Villa Sa Giovanni. La torre è una delle antiche torri d'avvistamento cinquecentesche che sorgono nel circondario di Reggio Calabria, facenti parte del sistema difensivo dello Stretto di Messina. La torre si erge sulle scogliere a strapiombo della sponda calabra tra Cannitello (frazione di Villa San Giovanni) e Scilla.

La Restanza di Vito Teti

Domenico Cappellano
Venerdì, 22 Luglio, 2022

Il 15 luglio sul C.so Garibaldi dinanzi alla libreria AVE - sede del nostro CdT - nell'ambito degli #eventiestate2022 organizzati  dalla stessa libreria, abbiamo presentato l'ultimo volume di Vito Teti. L'evento ha richiamato moltissimi soci ed amici. Vito Teti è stato intervistato tra gli altri dal console Francesco Zuccarello Cimino

L'Alta Velocità Salerno Reggio Calabria

Domenico Cappellano
Venerdì, 18 Febbraio, 2022

Il Club di Territorio di Reggio Calabria, unitamente a tutti gli altri club di Territorio calabresi, ha già espresso lo scorso anno le proprie preoccupazioni per ciò che attiene il collegamento ferroviario Salerno Reggio Calabria ad alta velocità.

Alla luce di varie notizie di stampa che iniziano a delineare ipotesi di percorsi della nuova linea AV ha invitato

il Prof. Francesco Russo – professore ordinario di Ingegneria dei Trasporti presso l’Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria –

Menzione speciale al CdT di Reggio Calabria

Domenico Cappellano
Sabato, 14 Agosto, 2021

Al Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria al via la prima edizione del Premio Bronzi di Riace. Sabato 7 agosto, nel suggestivo scenario della terrazza panoramica affacciata sullo Stretto, si è svolta la cerimonia di consegna dei riconoscimenti a note personalità che si sono spese per la tutela e la valorizzazione del patrimonio culturale e in particolare archeologico. «È la prima iniziativa in vista delle celebrazioni per il Cinquantesimo anniversario dal ritrovamento delle due celebri statue, che festeggeremo il prossimo anno - spiega il Direttore Carmelo Malacrino.

"Alla scoperta della via dei palmenti" nella costiera jonica calabrese

Domenico Cappellano
Domenica, 21 Giugno, 2020

Dopo la lunga sosta dovuta alla pandemia il Club di Territorio ha organizzato un’escursione a S. Agata del Bianco (RC) per la visita guidata di tre palmenti di epoche diverse (pre-ellenica, romana e bizantina) e del centro storico.

I palmenti furono  scavati nella roccia da probabili «maestranze» greco-romane, bizantine e armene che su di essi hanno lasciato incisi segni e simboli che sono testimonianze preziose del passaggio di tanti popoli antichi dediti alla coltivazione della vite e alla produzione di vino.

L'archeologia volano di sviluppo turistico

GIOVANNI BIANCO
Venerdì, 14 Dicembre, 2018

La raccolta degli Atti della Giornata di studio svoltasi a Nicotera il 25 aprile 2015 per ricordare l'archeologo Achille Solano, detto Lellè, hanno dato luogo ad un libro curato dalle Archeologhe Maria d'Andrea e Margherita Corrado (Adhoc Edizioni). Un'importante occasione per ripercorrere la straordinaria stagione degli scavi condotti dal Solano.

 

Dottrina sociale della chiesa

GIOVANNI BIANCO
Mercoledì, 17 Ottobre, 2018

Presentazione del libro di Michele Furci, storico meridionalista, "No all'economia dell'esclusione e dell'inequità". Profilo storico delal dottrina sociale della chiesa dalla Rerum Novarum ai giorni nostri. L'incontro si terrà presso la sede della Società Operaia di Mutuo Soccorso, fondata nel 1874 da Pasquale Laureani

Antonello Gagini in Calabria - La Pietà nella Chiesa Matrice Maria SS Addolorata in Soverato

GIOVANNI BIANCO
Venerdì, 24 Novembre, 2017

Inizia da Soverato l'itinerario culturale dal titolo "Antonello Gagini in Calabria", un'idea progettuale per rilanciare le opere che lo scultore rinascimentale, di origini siciliane, scolpì su commissione delle famiglie più in vista del tempo e che oggi si trovano nei più importanti edifici di culto calabresi. Qui, a Soverato, l'argomento si concentrerà sulla scultura marmorea "La Pietà". L'opera è stata scolpita nel 1521 e venne commissionata al Gagini da Giovanni Martino D'Aquino e dal beato Francesco da Zampano.

Antonello Gagini in Calabria - La Pietà nella Chiesa Matrice Maria SS Addolorata in Soverato

GIOVANNI BIANCO
Venerdì, 24 Novembre, 2017

Inizia da Soverato l'itinerario culturale dal titolo "Antonello Gagini in Calabria", un'idea progettuale per rilanciare le opere che lo scultore rinascimentale, di origini siciliane, scolpì su commissione delle famiglie più in vista del tempo e che oggi si trovano nei più importanti edifici di culto calabresi. Qui, a Soverato, l'argomento si concentrerà sulla scultura marmorea "La Pietà". L'opera è stata scolpita nel 1521 e venne commissionata al Gagini da Giovanni Martino D'Aquino e dal beato Francesco da Zampano.