Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Notizie di viaggio
  • La montagna per tutti: una giornata di sci e di sole all'Alpe di Mera, in Piemonte

In Valsesia, al cospetto del Monte Rosa, per una vacanza in tutto relax sulla neve. Anche per chi non scia

La montagna per tutti: una giornata di sci e di sole all'Alpe di Mera, in Piemonte

5 Gennaio 2020
Aggiornamento dell'8 marzo 2020
Gli impianti del Comprensorio Monterosa Ski sono chiusi ai sensi del dpcm 08.03.2020. Tutti gli aggiornamenti saranno pubblicati sui canali ufficiali di Visitmonterosa
, che invitiamo a consultare. Grazie per la collaborazione!


"Una scoperta imprevista". "Delizioso, proprio quello che cercavo". "Come ho fatto a non sciare qui, prima d'ora?". E così via. I commenti di chi arriva per la prima volta all'Alpe di Mera sono tutti di questo tenore. Perché la piccola stazione sciistica in Valsesia, nell'alto Piemonte, è davvero un piccolo segreto. Uno di quei luoghi alpini rimasti dietro le quinte, dove mode e vip non sono mai transitati, dove non ci saranno mai musica a palla e chef stellati. Dove l'aria che si respira è ancora quella di una montagna vera, ben conservata, accessibile e piacevole nello stesso tempo.

Qualche dettaglio per capire dove ci troviamo. Se si percorre la Valsesia, la valle che da Varallo porta fino ad Alagna, si incontra a un certo punto il borgo di Scopello: sono circa 140 km da Milano e 150 km da Torino. Qui - proprio da fondovalle, a 600 metri di quota - parte una seggiovia, la cui prima "versione" fu inaugurata già nel 1949. L'Alpe di Mera fu infatti una delle prime stazioni sciistiche italiane: già nel dopoguerra l'incanto del paesaggio aveva colpito chi investiva sul nuovo business.


La seggiovia che parte da Scopello arriva proprio all'Alpe di Mera, che è un vero e proprio borgo sulle piste: una manciata di case private, negozi, qualche condominio da cui si esce con gli sci ai piedi. Qui infatti già partono i 30 chilometri di piste rosse e blu che formano il comprensorio. Denominatore comune, la magnifica vista sul massiccio del Monte Rosa, che da Mera si ammira in tutta la sua maestosità. 

Già avete capito la particolarità della stazione: non sono molti i comprensori dove il paese di riferimento si trova in quota (Mera è a 1560 metri sul livello del mare) e proprio nel mezzo delle piste. Niente di troppo grande o troppo esteso, anzi: all'Alpe di Mera le strutture turistiche si contano sulle dita di una mano. Il Rifugio Camparient accoglie da decenni gli sciatori (ma anche chi vuole semplicemente prendere il sole e gustare il panorama), così come il ristorante La Capanna. Più in alto, sulle piste, si aggiungono Il bar Al Boschetto, l'agriturismo Casera Bianca, il bar ristorante Campo. E l'elenco di strutture finisce qui. Non mancano peraltro ottime proposte gastronomiche nei bar e nei rifugi. Dove trovate, peraltro, un agriturismo sulle piste? 


Avete già capito che l'Alpe di Mera non è il luogo adatto se cercate centinaia di chilometri di piste, tracciati super impegnativi o discoteche serali (anche se i chilometri di piste sono comunque 30 - non pochi per una piccola stazione). Al contrario, se siete in famiglia, per esempio, e desiderate che i vostri bambini o ragazzi mettano gli sci per la prima volta (o, se sono più grandi, scendano in tutta sicurezza) questo è il posto giusto. C'è un'area principianti con un skilift ad hoc e sono ben due i campi scuola pronti ad accogliere i più piccoli. Il primo è gestito dalla scuola di sci Mera Valsesia (dove i bambini seguiranno la mascotte Dottor Snow), il secondo dalla scuola di sci Camparient (e qui sarà l'Orso Arancino ad accoglierli). 


L'Alpe di Mera è comunque adatta anche a chi ama sciare e cerca piste medio-facili, magari perché non mette gli sci che un paio di volte l'anno o perché l'età non consente più evoluzioni. E anche chi cerca freeride facili e panoramici trova un luogo ideale per divertirsi. Le seggiovie, oltre allo Scopello-Mera, sono altre tre, cui si aggiungono due tapis roulant e uno skilift. C'è anche un bellissimo snowpark, l'unico del comprensorio del Monterosa Ski: dossi e cunette attendono gli snowboarder vicino allo skilift Campo (ci sono linee sia per i principanti sia per i più bravi). E tutto il comprensorio è gestito dal 2018 da Monterosa ski, che comprende anche le stazioni di Alagna, Gressoney, Champoluc e le piccole Antagnod, Brusson, Champorcher, Estoul, Sait Jean: esperienza e qualità sono garantite. 

Ultimo dettaglio, importantissimo. Anche chi non ama sciare, come accennavamo prima, può trovare nell'Alpe di Mera una meta ideale per una giornata in montagna. Non solo per l'atmosfera familiare e per il magnifico panorama, ma, per esempio, anche per mettersi un paio di ciaspole ai piedi. Sono tre i nuovi percorsi da effettuare in piena sicurezza, oltre ad altri due da provare guidati. C'è poi un'altra grande novità per il 2020: una nuova pista da bob! La troverete appena oltre la chiesa. Si tratta di una discesa preparata e protetta con reti di sicurezza. E l’accesso è libero e gratuito! Vedrete che alla fine della giornata anche voi potrete dire "Come mai non ci sono mai venuto prima?".


INFORMAZIONI
- Sito web www.alpedimera.itAggiornamento dell'8 marzo 2020: gli impianti del Comprensorio Monterosa Ski sono chiusi ai sensi del dpcm 08.03.2020. Tutti gli aggiornamenti saranno pubblicati sui canali ufficiali di Visitmonterosa, che invitiamo a consultare. Grazie per la collaborazione!
 
- Accessibilità. Si accede a Mera in due modi: si lascia la macchina a Scopello e si prende la seggiovia Scopello-Mera; oppure si sale in auto lungo la strada fino al piazzale del Trogo, dove si lascia la macchina e si prende il primo impianto di risalita, la Seggiovia Capricorno. Se vi trovate già in Valsesia - in uno dei paesi da Varallo ad Alagna - potete anche scegliere di lasciare la vostra auto ferma ed utilizzare il servizio navetta gratuito che collega le due stazioni di Alagna e Alpe di Mera fra di loro e con i Comuni e le strutture ricettive del territorio.