Scopri il mondo Touring

Grandi appuntamenti e piccole manifestazioni: spettacoli, mostre, festival per tutta la famiglia

Che cosa fare il weekend del 25-26 maggio in tutta Italia

di 
Stefano Brambilla
16 Maggio 2019

Non sapete come passare il prossimo weekend? Vi diamo qualche consiglio per appuntamenti interessanti, mostre, incontri e visite culturali. Molti altri li potete trovare nella nostra sezione eventi.

1. IN TUTTA ITALIA PER CAMMINARE
Parte #Camminanatura, la 4ª edizione delle Giornate Nazionali della Guida Ambientale Escursionistica. Dal 24 maggio al 2 giugno centinaia di escursioni gratuite per la promozione della figura professionale delle Guide Ambientali Escursionistiche e di AIGAE, nel contesto della Primavera della Mobilità Dolce 2019 di A.Mo.Do e in collaborazione diretta con Legambiente. L’Alleanza per la Mobilità Dolce, di cui il Touring Club Italiano è fondatore, nasce dal desiderio delle più importanti associazioni nazionali impegnate sul tema, ognuna nel suo ambito specifico, di far emergere una visione unitaria della mobilità sostenibile.

Per conoscere il programma delle escursioni regione per regione, ecco il sito dedicato

2. IN TOSCANA PER IL FESTIVAL E I CONCERTI
Torna dal 24 al 26 maggio Pistoia - Dialoghi sull’uomo, il festival di antropologia del contemporaneo che da anni anima la città toscana. Tre giornate di incontri, spettacoli, conferenze e dialoghi che "invaderanno" - con un linguaggio accessibile a tutti - il centro storico di Pistoia, per capire e approfondire con antropologi, sociologi, filosofi, intellettuali italiani e stranieri il tema “Il mestiere di con-vivere: intrecciare vite, storie e destini”. Presenti, tra gli altri, Fernando Aramburu, Shahram Khosravi e Vandana Shiva; a quest'ultima sarà assegnato il Premio Internazionale Dialoghi sull’uomo, conferito a una figura che abbia testimoniato la centralità del dialogo per lo sviluppo delle relazioni umane. Anche quest’anno sarà allestita nelle Sale Affrescate del Palazzo Comunale una mostra fotografica ispirata al tema del festival: “Paolo Pellegrin – Confini di umanità”, visitabile gratuitamente dal 24 maggio al 30 giugno.

Tutte le info sul sito dedicato.


 
Dopo il successo degli anni scorsi si apre il 25 maggio la terza edizione della rassegna di musica da camera e itinerari d’arte “Ville e Giardini incantati” che riporta le note dell'Orchestra della Toscana dentro le Ville medicee, gioielli architettonici patrimonio Unesco dell'umanità. Nato nel 2017 dalla collaborazione tra la Fondazione ORT e il Polo Museale della Toscana, il progetto vede protagoniste le Ville medicee della Petraia, di Cerreto Guidi, di Poggio a Caiano e il giardino di Villa di Castello, dove dal 25 maggio al 22 giugno verrà proposto un nuovo originale percorso musicale fatto da 12 concerti.

Info: sito dedicato.


 
3. IN TUTTA ITALIA PER IL VINO
Moltissimi gli eventi legati al vino su tutto il territorio italiano. Merito soprattutto di Cantine aperte, il grande evento nazionale promosso dal Movimento Turismo del Vino che è in programma sabato 25 e domenica 26 maggio. Tutte le cantine socie del movimento aprono le loro porte al pubblico, favorendo un contatto diretto con gli appassionati: oltre alla possibilità di assaggiare i vini e di acquistarli, è possibile entrare nelle cantine per scoprire i segreti della vinificazione e dell'affinamento. Tra le tante regioni, segnaliamo la Puglia, dove l'appuntamento sarà con 50 aziende vitivinicole d'eccellenza; e la Toscana, dove filo conduttore è la cultura che genera e anima il vino: dalle visite sensoriali al “wine walk” in vigna, fino a mostre come quella su “Leonardo e il vino”

Info: sito web di Movimento Turismo del Vino/Cantine aperte; sito web di Movimento Turismo del Vino Puglia; sito web di Movimento Turismo del Vino Toscana.

Segnaliamo anche MiVino, la nuova mostra mercato dei vignaioli artigiani e dei vini biologici e naturali a Milano (a Base Milano, in via Bergognone). Un evento dove il vino è un “pretesto” per raccontare storie di contadini, agricoltura etica, vini che esprimono il territorio e le persone che ne hanno cura. Presenti 100 vignaioli da 15 regioni italiane, con molte cantine “nuove” rispetto alle fiere milanesi, e 400 e più vini "artigiani".

Info: sito dedicato.



4. IN PIEMONTE PER I FIORI 
Siete mai stati all’Oasi Zegna, in provincia di Biella? E’ davvero un piccolo paradiso a poca distanza dalla pianura. Soprattutto in primavera, quando fioriscono i rododendri e il parco naturale di Trivero si trasforma in una eccezionale tavolozza di colori. Il weekend perfetto per visitarla è proprio quello del 25-26 maggio: non solo per la fioritura (oltre ai magnifici rododendri molte altre specie), ma anche per le passeggiate con guida naturalistica alla Conca dei Rododendri. Previste anche passeggiate per persone con disabilità. Oasi Zegna fa parte del network Grandi Giardini Italiani - che riunisce i più bei giardini visitabili del Paese.

Info: sito dedicato.


 
5. IN FRIULI VENEZIA GIULIA PER LA STORIA
La storia come motivo di dialogo e Gorizia come luogo d’incontro: sono questi i fili conduttori del festival èStoria, in programma dal 23 al 26 maggio. “Famiglie” è il titolo scelto per l'edizione 2019: quattro giornate in cui la città di Gorizia sarà animata da circa 180 eventi tra convegni, presentazioni, dialoghi, spettacoli, mostre, proiezioni di film e altre iniziative, 280 ospiti, tra storici, giornalisti, studiosi, autori, artisti e testimoni che contribuiranno ad animare gli incontri della manifestazione. Appuntamento anche quest’anno, inoltre, con il Premio èStoria, un riconoscimento assegnato a chi svolge un ruolo di primo piano nel campo della divulgazione in Italia e all’estero. Dopo Alberto Angela (2017) e Alessandro Barbero (2018), il vincitore dell’edizione 2019 è Carlo Ginzburg che riceve il premio sabato alle 18. 

Info: www.estoria.it.


 
6. IN SARDEGNA PER I MONUMENTI APERTI
Sabato 25 e domenica 26 maggio saranno quasi 100 i beni culturali e paesaggistici della Sardegna a essere aperti e a offire visite guidate d’eccezione dei volontari. Si tratta della manifestazione "Monumenti Aperti", in cui 11 Comuni sull’isola offrono eventi e visite guidate. Tra questi anche Sardara, borgo certificato dal Touring con la Bandiera arancione. C'è anche una novità "oltre mare": per la prima volta anche il comune lombardo di Cantù partecipa a Monumenti Aperti. 

Info: sito dedicato.

7. IN LIGURIA PER FOOD&GREEN 
E’ tutto pronto per il taglio del nastro del “Food & Green Village”, il grande evento dedicato ai temi della sostenibilità, organizzato dall’Agenzia di promozione turistica “In Liguria”, in collaborazione con Regione Liguria e la Camera di Commercio di Genova e con il patrocinio del Ministero delle Politiche agricole alimentari forestali e del turismo. Dalle 10 di venerdì 24 maggio alle 22 di domenica 26 maggio, nell’elegante quartiere sportivo di Albaro, prenderà vita il villaggio esperienziale e culturale sul tema del cibo, dei prodotti sostenibili e delle ricadute economiche e sociali che il settore ha sulla vita di tutti. L’ingresso al Villaggio è gratuito: i visitatori saranno accolti da un vero mercato delle eccellenze locali e realtà bio. Previsto anche il Contest “Cuochi A-tipici di Liguria”, una sfida tra 16 chef liguri emergenti professionisti.
 
Info: sito dedicato.


 
8. IN ABRUZZO PER IL LABORATORIO
Domenica 26 maggio 2019 una giornata di scienza e gioco in Abruzzo. I Laboratori Nazionali del Gran Sasso organizzano l'Open-Day in collaborazione con l'Associazione per l'Insegnamento della Fisica. Durante la giornata i Laboratori esterni (Assergi - AQ) resteranno aperti al pubblico dalle ore 10 alle ore 18. Numerosi gli eventi in programma. La visita all’Open day è un'importante occasione di gioco, conoscenza e socializzazione in un ambiente allegro e ricco di stimoli: divertendosi è possibile sperimentare in prima persona con attività che stimolano la naturale curiosità dei bambini (ma anche degli adulti).

Info: sito dedicato.

9. IN PUGLIA PER LA MOSTRA
La Pinacoteca Metropolitana di Bari "Corrado Giaquinto" inaugura il 25 maggio una grande mostra dal titolo "Incanto partenopeo: Guido Di Renzo, Giuseppe Casciaro e la comunità artistica del Vomero nella prima metà del Novecento". L’iniziativa fa seguito alla importante donazione rilevata dalla Pinacoteca di Bari di 172 opere del pittore Guido Di Renzo (Chieti 1886-Napoli 1953 o post; nella foto sotto), abruzzese di origine e napoletano per adozione e formazione artistica. Amico e allievo nel capoluogo partenopeo del salentino Giuseppe Casciaro, Di Renzo prese parte attiva alle principali rassegne artistiche del panorama nazionale nella prima metà del Novecento. La mostra metterà a confronto le opere del maestro Casciaro con l’allievo e in seguito fraterno amico Di Renzo, assieme a una scelta antologia dei rappresentanti della comunità artistica del Vomero.     
 
Info: sito dedicato.



10. IN TRENTINO ALTO ADIGE PER LE ORCHIDEE
Il 25 e 26 maggio, al MUSE di Trento, Orchids @ MUSE porta nella serra tropicale più di 300 esemplari di orchidee in fiore, messi a disposizione da appassionati, associazioni e vivai. Tra le altre saranno in mostra orchidee vincitrici di concorsi nazionali ed internazionali, orchidee dai fiori spettacolarmente colorati e profumati, orchidee piccolissime, orchidee che profumano al calar del sole ed orchidee che mostrano la propria bellezza per un solo giorno. In entrambi i giorni, all’ingresso del MUSE sarà inoltre possibile acquistare orchidee particolari e rare assieme ad orchidee più classiche adatte ai coltivatori non ancora esperti, grazie alla presenza di 5 espositori specializzati: due italiani, due tedeschi ed uno proveniente dall’Ecuador. Previste anche conferenze sul tema. Successivamente, fino al 31 maggio, una selezione di orchidee resterà visitabile nella serra del Museo.
 
11. IN LOMBARDIA PER LA FOTOGRAFIA
Un'occasione per tornare a Bergamo: visitare il nuovo Museo della fotografia Sestini e ammirare la grande mostra antologica dedicata al fotografo Pepi Merisio: “Guardami” (fino al 1 settembre). Il Museo della fotografia Sestini, che nel 2018 ha accolto il Fondo Pepi Merisio, offre così al pubblico una nuova storia per immagini: più che del soggetto, questa volta, si parla dell’autore in oltre 250 scatti scelti da Merisio stesso. Le fotografie sono raccolte in 5 diverse sezioni tematiche, ognuna delle quali è dedicata a uno dei temi fondamentali della carriera del grande fotografo: La famiglia, Ex Oriente, Il lavoro, La vita, Stella Matutina. Interessante anche il progetto di alternanza scuola-lavoro dell’Istituto superiore Simone Weil di Treviglio: i ragazzi della 3A tutte le domeniche dal 12 maggio al 30 giugno saranno presenti al Museo della fotografia Sestini per accogliere, dare informazioni e guidare i visitatori in mostra.  


12. IN CALABRIA PER LA MOSTRA
Ha aperto il 16 maggio al Museo MARCA di Catanzaro la mostra “Emilio Scanavino. Come fuoco nella cenere” che raccoglie, fino al 15 luglio, un significativo nucleo di opere, tutte di grandissimo formato. Sono stati i generosi spazi del Museo delle Arti di Catanzaro, tra le realtà museali più vivaci dell’Italia meridionale, a indurre i curatori Greta Petese e Federico Sardella, in collaborazione con l’Archivio Scanavino, a selezionare per quest’esposizione i dipinti più imponenti dell’artista. Il corpus di opere include oltre venti lavori realizzati a partire dagli Sessanta: oli su tela, su tavola e carte provenienti dalle collezioni italiane più prestigiose, oltre che dalla Collezione Scanavino. Esposta, vi è anche l’opera che dà il titolo alla rassegna, “Come fuoco nella cenere”, presentata per la prima volta nella sala personale dedicata a Scanavino in occasione della XXX Biennale di Venezia, nel 1960, ed ora posta in dialogo con dipinti degli anni subito successivi.
 
Info: sito dedicato.

13. IN EMILIA ROMAGNA PER L'OLFATTO
Torna a Bologna Smell Festival, l'evento dedicato alla cultura dell'olfatto e all'arte del profumo che festeggia quest'anno la sua decima edizione. Dal 24 al 26 maggio, la rassegna offre un programma di conferenze interdisciplinari, workshop e masterclass di profumeria. Ospiterà inoltre, sabato 25 e domenica 26 maggio, un'esposizione di fragranze creando un percorso inedito tra le migliori proposte della profumeria artistica. Sede principale del Festival sarà Palazzo Isolani, antica dimora del Settecento affacciata sulla spettacolare piazza delle Sette Chiese (via Santo Stefano 16). La decima edizione dek Festival si interroga sul ruolo che gli odori e i profumi hanno nella definizione della valenza emozionale dei luoghi. Sulle qualità olfattive degli spazi, sia fisici che virtuali, da cui ricaviamo impressioni e sentimenti. È quindi “Atmosfere” il titolo scelto per la decima edizione dalla direttrice artistica Francesca Faruolo.
 
Info: sito dedicato
 

14. A MILANO, ROMA E TORINO PER LE MOSTRE
Vi segnaliamo i nostri articoli dedicati per chi ha piacere di scoprire le mostre più interessanti nelle tre città, oltre a un approfondimento sulla nuova mostra dedicata a Leonardo a Milano.

- Le mostre da non perdere a Milano a maggio e giugno
- Le mostre da non perdere a Roma a maggio e giugno
- Le mostre da non perdere a Torino a maggio e giugno
- Leonardo mai visto, una mostra da non perdere al Castello Sforzesco di Milano