Una cornice suggestiva per questo Museo, allestito negli ambienti della fortezza di Bab el-Oqla. Disposta su due piani, intorno a un giardino in stile andaluso abbellito da una fontana mosaicata, l'esposizione annovera costumi, mobili, suppellettili, armi, prodotti artigianali tradizionali e altri di chiara impronta andalusa. In alcune sale sono in mostra reperti di varie epoche e provenienze, come le parti del tetto di una moschea di Ksar el-Kebir e le porte originali della fortezza che ospita il museo. Seguono una raccolta di artigianato, con ceramiche dalle regioni settentrionali del Marocco, tappeti di Tetouan, di Chefchaouen e del Rif, strumenti musicali del Jebala. Particolarmente interessante è la ricostruzione di una camera nuziale, con il cofano del corredo e il letto coperto di stoffe ricamate e dei tradizionali sette cuscini, uno per ogni notte di festeggiamento prima delle nozze.