Un'escursione...indietro nel tempo. È questo che si sperimenta a 8 km dalla cittadina di Gabrovo, in un Museo-villaggio realizzato nella stretta valle scavata dal fiume Sivek. Sono stati rimontati circa 40 edifici caratteristici di questa parte di Bulgaria, ricreando un vero e proprio villaggio della prima metà dell'Ottocento. Tutto è fedele allo spirito dell'epoca: mobili, arredi, artigiani abbigliati con i costumi tradizionali che realizzano i propri prodotti usando tecniche e strumenti antichi. Tra questi, una tessitrice, uno stagnino, un vasaio, un pittore di icone e numerosi intagliatori di legno. Curioso notare come si sfruttavano una volta le cascatelle d'acqua: alcune mettono in funzione mulini, altre azionano rudimentali lavatrici, dove ancora oggi gli abitanti delle vicine località lavano panni e tappeti. Prima di rituffarsi nel XXI secolo, immancabile una sosta nel ristorantino, nella pasticceria tipica e nel bar che serve caffè alla turca preparato sulla sabbia, alla maniera di un tempo.