La scenografica piazza del Consiglio, accessibile solo ai pedoni, è circondata da caffè e ristoranti che ne fanno il cuore dell'animazione cittadina, tanto di giorno quanto di sera. Centro della Brasov medievale, accoglie i più importanti edifici civili della città, fra i quali casa Sfatului, collocata nel mezzo di questa ampia piazza asimmetrica. Sede nel '400 della corporazione dei pellicciai, poi del Consiglio cittadino, oggi ospita un interessante museo. Sul lato meridionale, casa Negustorilor, costruita nel '500 come sede dei commercianti e degli artigiani; sotto le sue arcate un tempo si aprivano botteghe e magazzini, oggi negozi di artigianato, una cantina e un rinomato ristorante. Tra gli altri edifici che incorniciano la piazza, la chiesa ortodossa della Dormizione, la casa Muresenilor, sede del primo giornale in lingua romena (1838), e la biserica Sfânta Treime, chiesa che non prospetta direttamente sulla piazza a causa di un decreto imposto ai tempi dell'impero austroungarico che proibiva ai luoghi di culto non cattolici di affacciarsi direttamente sulle vie.