Scopri il mondo Touring

Tra profumi di mare e orti, limoni, pomodori, fiordilatte e gnocchi celeberrimi

Itinerario gastronomico lungo la Costiera Sorrentina: luoghi, prodotti e indirizzi da Vico Equense a Sorrento

di 
Antonella Amodio
13 Ottobre 2021
L'Italia a tavola è un vero e proprio universo da scoprire, con una ricchezza sterminata di sapori, gusti, piatti, vini, prodotti unici e specialità che al mondo tutti ci invidiano. Scoprite tutti i contenuti sulla sezione dedicata del sito e sull'indice per regione!
 
La prima cosa che viene in mente quando si pensa alla Costiera Sorrentina non può che essere il paesaggio. Celebre e pari alla fama che lo precede, il panorama è in effetti spettacolare, con la costa alta e rocciosa, quasi a formare un merletto che si sporge a picco sul Golfo di Napoli, poi il blu ipnotico del cielo e del mare, che contrasta con il verde dei terrazzamenti dei vigneti, degli oliveti e degli alberi di agrumi.
 
I limoni della Costiera / foto Getty Images
 
A rendere ancora più bello lo scenario c’è la terrazza di tufo su cui sorge Sorrento, ombreggiata da secolari alberi di noci e di limoneti. Si, perché l’antica città greca Surrentum che ha una lunga tradizione di mondanità e fine artigianato (intarsio di legno, merletti e ceramica) eccelle anche nella gastronomia: di Sorrento sono famosi i limoni da cui si fa il Limoncello, le noci da cui il liquore Nocino dal sapore particolare, leggermente amarognolo e dal colore scuro, quasi nero, impenetrabile. Pare che le noci di Sorrento abbiano un potere propiziatorio: infatti vengono lanciate agli sposi per augurare fecondità e prosperità. Altrettanto immancabili sulla tavola sono i pomodori di grossa pezzatura e costoluti, col quale si prepara l’insalata condita con tanto basilico.
 
Altresì sono leggendari i primi piatti a base di pomodoro, come gli gnocchi alla “sorrentina” dove il protagonista è anche il fiordilatte. I formaggi del resto sono antagonista quanto il pesce per la cucina sorrentina, soprattutto il Provolone del Monaco Dop, ricavato dal latte delle vacche Agerolesi dei Monti Lattari nel territorio di Vico Equense. E poi ci sono i dolci e i gelati artigianali. In tutta l’area della Penisola Sorrentina nascono due grandi vini rossi Dop: il Lettere e il Gragnano e di conseguenza la relativa sottozona che si fregia dell'appellativo “Sorrento”. Poi l’olio EVO ricavato da olive di cultivar locali dai centenari alberi che dalla costa risalgono fino ai monti Lattari. L’itinerario che vi proponiamo alla scoperta della Penisola è ricco di emozioni che in pochi chilometri spaziano dalla natura alla cultura all’enogastronomia.
 
Il Golfo, dal Parco regionale dei Monti Lattari / foto Getty Images
 
VICO EQUENSE: MARE, ORTO E LATTICINI
Il primo borgo che si incontra lungo la costa dopo Castellammare di Stabia in direzione di Sorrento è Vico Equense, un buon punto di partenza per scoprire la tradizione gastronomica fatta di ingredienti mare/orto, latticini e formaggi prodotti con il latte delle vacche Agerolesi dei Monti Lattari.
 
Nelle viuzze del centro si incontra la Gelateria Cremeria Gabriele, conosciuta per il gelato artigianale, insieme con una selezione di formaggi e creme salate e dolci, dove vale la pena fermarsi, per poi dirigersi alla Tradizione, il bistrot della famiglia De Gennaro, dove tra le proposte gastronomiche si fa largo impiego di Provolone del Monaco e di Fiordilatte di Agerola, ambedue Dop.
 
Delizie della Gelateria Cremeria Gabriele, a Vico Equense / foto www.facebook.com/CremeriaGabriele
 
Sempre rimanendo nel centro di Vico Equense è immancabile la visita a un raro esempio di architettura gotica, visibile nella Cattedrale di Santa Maria Annunziata che si contraddistingue per la facciata rosa. E basta poco per spingersi fino alla frazione collinare di Massaquano, e ammirare il ciclo di affreschi del 1300 nella cappella di Santa Lucia, dipinti da un anonimo allievo di Giotto. Lungo la strada, al bar ristorante Belvedere Monte Faito, fanno una granita al limone da non perdere, ma ci si può anche fermare per uno spuntino mentre si ammira l’intero Golfo di Napoli e le isole.
 
Per la cucina di orto, coltivato interamente con metodi di agricoltura naturale, bisogna andare a Villa Chiara, dove tra vigneti, frutteto e agrumeto, in un habitat naturale, si assaggiano i piatti di Fabiana Scarica fatti solo con ingredienti del territorio.
 
Fabiana Scarica a Villa Chiara / foto Morelli Bros
 
Scendendo verso il mare, sulla piccola spiaggetta del borgo si affaccia il ristorante La Torre del Saracino che – insieme con Antica Osteria Nonna Rosa – ha contribuito a rendere famosi i prodotti tipici locali. I Ravioli ripieni di Provolone del Monaco, pere e tartufo di Gennaro Esposito e gli Spaghettini con acqua e limone, olio e Provolone del Monaco di Peppe Guida, ne sono soltanto alcuni esempi. Una new entry è Laqua, il ristorante di Antonio Cannavacciuolo, con tanto di orto e uliveto, dove è possibile anche dormire e rilassarsi con percorsi di benessere.
 
Vico Equense / foto Getty Images
 
SORRENTO, IL PESCE E I CELEBERRIMI GNOCCHI CON IL FIORDILATTE
A 6 km in linea d’aria (11 in auto) si arriva a Sorrento, anche se poco prima di raggiungerlo vale la pena fermarsi a Meta, dove la Cooperativa Solagri (che raccoglie 300 micro aziende agricole locali rispettose delle antiche tecniche colturali senza impiego di pesticidi e concimi chimici) si dedica alla produzione del limoncello, ottenuto con la cultivar “massese” che gode della IGP (indicazione geografica protetta) e i cui alberi sono parte integrante del paesaggio costiero.
 
È poi d’obbligo fermarsi al borgo marinaro di Marina Grande e attraversare la Porta Greca, che – tra mito e leggenda – pare abbia fatto innamorare di una donna locale tutti i marinari che ne hanno varcato la soglia. Tra le botteghe dei merletti e della tarsia (tradizione tipica) nell’antica via San Cesario, merita una visita il museo Correale, dove scoprire la raccolta di arti minori del ‘600 e ‘700.
 
Fontana di Cerere, Museo Correale di Sorrento / www.museocorreale.it
 
E sulla tavola di Sorrento l’offerta gastronomica raggiunge livelli altissimi: che si vada al ristorante o in trattoria, la tipicità è presente in diverse sfumature. Leggendario è il piatto gli “gnocchi alla sorrentina” con pomodoro basilico e fiordilatte filante, da mangiare alla Trattoria dei Mori e al Ristorante Zì Ntonio, mentre L’Antica Trattoria 1930, un’oasi di verde nel centro cittadino, Terrazza Bosquet e Il Buco, propongono un viaggio alla scoperta del territorio, con una cucina autentica, attenta alla stagionalità, alla sostenibilità e agli sprechi.
 
Gli gnocchi alla Sorrentina / foto Getty Images
 
L'AUTRICE
Antonella Amodio è giornalista, critico enogastronomico e giudice di concorsi. È stata allieva di Gualtiero Marchesi col quale ha affinato le tecniche in cucina.  
 
GLI INDIRIZZI: MANGIARE
A Vico Equense e dintorni:
- Antica Osteria Nonna Rosa, via Alberi 100, www.facebook.com/nonnarosa.vicoequense - Tappa obbligata per chi ama la tipicità, la stagionalità e la tradizione in cucina. Luogo incantevole, con orto e oliveto.
- La Torre del Saracino, via Torretta 9, Marina Equa, www.facebook.com/latorredelsaracino - Cucina di altissimo livello, con radici ben piantate sul territorio e attenzione maniacale al servizio. Location molto bella.
- Laqua Countryside, via Ticciano 137, 80069 Ticciano, www.facebook.com/laqua.countryside - Lo chef Cannavacciuolo propone piatti gourmet a base di pomodoro, limone, pesce e olio extravergine, tutto di provenienza locale.
- Villa Chiara Orto & Cucina, via Pacognano, www.facebook.com/villachiaraortoecucina - Verdure, formaggi e carne locali e di produzione propria, proposte in un contesto agreste e ben curato.  A conduzione familiare.
 
A Sorrento e dintorni:
- Ristorante L'Antica Trattoria 1930, via Padre Reginaldo Giuliani 33, www.facebook.com/pages/Antica-Trattoria/163611143662207 - Cucina tradizionale ben presentata da mangiare nel verde dehors, tra alberi di limoni, fiori e cespugli di erbe aromatiche. Luogo storico a conduzione familiare.
- Trattoria Dei Mori, via San Nicola 20, www.facebook.com/trattoriadeimori/ - Pasta di Gragnano proposta in diverse ricette: dal pesce alle verdure di stagione. Da provare gli scialatielli freschi con i frutti di mare.
- Ristorante Zì Ntonio, via Luigi De Maio 11, www.facebook.com/RistoranteZiNtonio - Piatti tipici e cucina tradizionale come gli gnocchi alla sorrentina e altre pietanze a base di pesce.
- Il Buco Sorrento, 2ª rampa Marina Piccola 5, piazza S. Antonino - Un ristorante di charme con una proposta gastronomica altamente qualificata.
- Terrazza Bosquet Restaurant, piazza tasso 34  https://www.facebook.com/TerrazzaBosquet/ - Cucina raffinata ben radicata al territorio e grande attenzione alle eccellenze gastronomiche campane.
 
GLI INDIRIZZI: BOTTEGHE
A Vico Equense e dintorni:
- Gelateria Cremeria Gabriele, corso Umberto I° 8, www.facebook.com/CremeriaGabriele - Luogo storico per il gelato artigianale, per le salse e le creme spalmabili di produzione propria.
- La Tradizione, via Raffaele Bosco 969, www.latradizione.com - Eccellente gastronomia con possibilità di mangiare in sede. Formaggi locali e ampia selezione di vini da stappare in loco o da portare via. Assortimento di limoncello e nocino.
- Belvedere Monte Faito, Piazzale Dei Capi, www.facebook.com/terrazzabelvederemontefaito - Da provare la granita al limone e l’insalata di biscotto di grano ( pane locale ) condita con il pomodoro, il basilico, i capperi e le olive. Poi panini farciti con fior di latte e formaggi locali. Panorama spettacolare.
- La Cantina del Fattore, via R. Bosco, 286, www.facebook.com/agriturismolacantinadelfattore/ - Vendita di vino di propria produzione e percorsi di degustazione con in abbinamento salumi e formaggi locali.
- Abbazia Di Crapolla azienda agricola, via S. Filippo, www.abbaziadicrapolla.it - Di una bellezza mozzafiato, la cantina merita la visita con la relativa passeggiata tra i vigneti. Degustazione in sede e vendita di vino. Previo appuntamento.
- Caseificio De Gennaro, via Raffaele Bosco 956, www.facebook.com/caseificio.degennaro - Storico caseificio dedito alla produzione di formaggi a pasta filata e a quelli stagionati, prodotti con  il latte dei monti Lattari. Acquisti in sede.
 
Tommaso, del caseificio Fernando De Gennaro / foto facebook.com/caseificio.degennaro
 
A Sorrento e dintorni:
- Solagri Società cooperativa di produttori della Penisola sorrentina e dell'isola di Capri, via San Martino, 8, tel. 081 8772901, www.solagri.it
- Cooperativa Le Colline di Sorrento, via Casarlano, 10/B, www.facebook.com/lecolline.disorrento/ - Si può acquistare limoncello e prodotti dolciari a base di limoni di Sorrento. Degustazione in loco.
- Azienda Vinicola De Angelis 1930, via Marziale 14, www.facebook.com/VinicolaDeAngelis1930/ - Oltre alla bellissima visita alla cantina e relativa degustazione dei vini, consente anche l’acquisto e la spedizione dei loro prodotti.
- Bistrot Lievito Madre Iommella, via Iommella Grande 82/84, www.facebook.com/casasorrento - Pane, focaccia e pizza di ottima qualità, da mangiare in sede e/o da portare via.
- Piemme Sorrento Limoncello, via P.R. Giuliani 64/66, www.facebook.com/piemmepiaceremediterraneo/ - Vendita di limoncello e liquori a base di agrumi di propria produzione.
- Melany Head Shop Merletti, via degli Aranci 135, www.melany.it, www.facebook.com/melanystoregrumonevano - Intarsi e merletti applicati ai vestiti e alla biancheria. Ma anche vendita di abiti di alta sartoria napoletana.
- Sorrento è, via Fuoro 12, www.facebook.com/Sorrentoe - Negozio di ceramiche artistiche vietrese e sorrentina dipinte a mano.
- Vizi & Sfizi Sorrento, via Fuoro, www.vizisfizi.com - Uno store dove trovare vini, limoncello, nocino, salumi, formaggi e pasta di Gragnano.
 
GLI INDIRIZZI: DORMIRE
A Vico Equense e dintorni:
- Laqua Countryside, via Ticciano 137, Ticciano, www.facebook.com/laqua.countryside/
- Hotel Mary, corso Filangieri 132, www.facebook.com/hotelmaryvico/
- Villa Della Porta, via S. Bernardino 1, www.facebook.com/Villa-Giambattista-Della-Porta-136285273105771/
- Lampara Bed & Breakfast, Via Monsignor Natale 5, www.facebook.com/lamparabnb/
- Villa Rosa La Casa di Lella, via Alberi 100
 
A Sorrento e dintorni:
- Villa Concetta Sorrento, via Atigliana 9, www.facebook.com/pages/Sorrento-Villa-Concetta/1893958317293552
- Villa Caruso, via G.B. Liguori 2, www.facebook.com/bedandbreakfastvillacaruso/
- Relais Correale Sorrento, via Bernardino Rota, www.facebook.com/Relais-Correale-Sorrento-1072453336194283/
- Unconventional Sorrento, Via Angri 57, www.facebook.com/unconventionalsorrentocoast/
 
Marina Grande di Sorrento / foto Getty Images
Regione: 
15