Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • Treviso: la mostra Paris Bordon “Pittore divino” e il Museo Santa Caterina - lezione in visita

Treviso: la mostra Paris Bordon “Pittore divino” e il Museo Santa Caterina - lezione in visita

Dove

Indirizzo evento: 
Piazzetta Botter Mario n.1 - Treviso
Museo Santa Caterina

Quando

Sabato 14 Gennaio 2023
Ore 10,00 - La lezione si svolge nel corso dell’intera giornata (fino alle ore 17.00 circa)

Ritrovo

Come arrivare: 

Se arrivi in treno

  • Per arrivare dalla Stazione ferroviaria impiegherai circa 15 minuti.
  • Uscendo dalla stazione imbocca via Roma facendoti guidare dalla scultura di Toni Benetton: percorri Corso del Popolo fino a imboccare via Martiri della Libertà.
  • Costeggia la Loggia dei Cavalieri e prosegui fino a Piazza San Leonardo: oltrepassa la ruota del mulino e
  • imbocca Via Santa Caterina, per arrivare allo slargo della piazzetta Mario Botter.

Se arrivi in auto:

Ora di ritrovo: 
Ore 10,00 all’ingresso del Museo Santa Caterina – Treviso, piazzetta Botter Mario n.1

Contatti

Organizzatore: 
Tci - Consoli di Venezia
Telefono di riferimento: 
mer. 21.12 e ven. 23.12 - dalle 14.00 alle 18.00 - tel.: 327 5575292
Recapito di emergenza: 
Donatella Perruccio Chiari 348 2660404
Console accompagnatore: 
Donatella Perruccio Chiari
Referente: 
Donatella Perruccio Chiari

Lezione in visita 

Mostra Paris Bordon “Pittore divino”

Museo Santa Caterina  Treviso

 

Docente: prof. Francesco Trentini

 

Treviso veneziana: un contesto per Paris Bordon

La monografica Paris Bordon 1500-1571.

Pittore divino a cura di Simone Facchinetti e Arturo Galansino costituisce una straordinaria occasione per riannodare le fila del discorso artistico, culturale e storico che legò Paris alla sua città.

Nasce da qui l’idea di un itinerario che dai capolavori del Maestro esposti al Museo di Santa Caterina, adeguatamente incrociati con alcuni pezzi fondamentali delle collezioni permanenti, vada ad abbracciare le grandi chiese degli ordini mendicanti, in particolare San Nicolò, e poi gli interventi dei Bregno, di Tiziano e di Pordenone in Duomo, i rari affreschi di Benedetto Caliari nel Palazzo Vescovile, il misterioso ciclo di Pozzoserrato al Monte di Pietà, senza trascurare alcuni passaggi fondamentali della storia architettonica e urbanistica trevigiana.

Un percorso della memoria, da vivere nel segno della riscoperta di dinamiche e contesti che fecero della Treviso rinascimentale un laboratorio culturale davvero unico.

 

Profilo del prof. Francesco Trentini

  • Francesco Trentini (1978) è consulente scientifico della Direzione Regionale Musei Veneto e cultore della materia presso il DSU (Università Ca’ Foscari, Venezia). La sua produzione consta di diverse decine di saggi e due monografie: Essere altrove. Diaspora e immagini nella Venezia dei Carmini (Milano, 2019) e Venezia e Lotto. Itinerario di una metamorfosi artistica (Venezia, 2020).

 

Altre informazioni utili: 

Quote di partecipazione:

  • Socio TCI:  € 37,00
  • Non Socio: € 40,00

 

La quota comprende:

  • Docenza, assicurazione, infortuni/RCT, radioguide, biglietto di ingressi alla Mostra di Paris Bordon.
  • Eventuali ulteriori biglietti verranno pagati in loco.

 

Prenotazioni:

  • nei giorni merc. 21.12, ven. 23.12  dalle ore 14.00 alle ore 18.00
  • solo telefoniche al: 327 5575292

 

Tel. attivo nei giorni della lezione:

  • Console: Donatella Perruccio Chiari 
  • Cell. 348 2660404

 

Modalità di pagamento:

  • il pagamento dovrà essere fatto entro tre giorni dalla prenotazione;
  • pagamento con bonifico all’IBAN:
  • IT 73 Z 02008 36190 000104553985
  • C/C intest.: G. Mason / D. Perruccio

 

Condizioni di partecipazione:

  • Al momento della prenotazione si deve comunicare il numero di tessera TCI (valida) propria e dello accompagnatore ed il numero di cellulare;
  • la lezione è aperta a soci e non soci;
  • il non socio avrà gli stessi diritti e lo stesso trattamento del socio.

 

Max partecipanti: 25 persone

 

Durata della lezione:

La lezione si svolge nel corso dell’intera giornata (fino alle ore 17.00 circa)