Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • Bologna: mostra “Giulio II e Raffaello" e visita alla città (da Venezia)

Bologna: mostra “Giulio II e Raffaello" e visita alla città (da Venezia)

Dove

Indirizzo evento: 
piazza Verdi, Bologna
lato Teatro

Quando

Sabato 28 Gennaio 2023
ore 9:35 - la lezione si svolge nel corso della intera giornata (termine verso le ore 17,00 c.a.)

Ritrovo

Come arrivare: 

a piedi:

dalla stazione FS Centrale a piazza Verdi (9’ c.a.)

Ora di ritrovo: 
Ore 9.35 in piazza Verdi lato Teatro

Contatti

Organizzatore: 
Tci Venezia
Telefono di riferimento: 
nei giorni 18/01 e 20/01 ore 14.00 - 18.00; tel. 327 5575292
Recapito di emergenza: 
348 2660404
Console accompagnatore: 
Donatella Perruccio Chiari
Referente: 
Donatella Perruccio Chiari

Lezione in visita TCI Venezia

 

Mostra: “Giulio II e Raffaello”

Una nuova stagione del Rinascimento a Bologna

 

Sabato 28 gennaio 2023

 

Il Rinascimento a Bologna: dalla signoria dei Bentivoglio all’ascesa dei Papi 

Partendo dall’Oratorio affrescato di Santa Cecilia e proseguendo con la visita alla mostra “Giulio II e Raffaello. Una nuova stagione del Rinascimento a Bologna “, la visita attraverserà la città e i suoi più rilevanti monumenti quattro-cinquecenteschi, come la Chiesa di San Giacomo, palazzo Pepoli, San Domenico, la cappella Bentivoglio, il Compianto di Nicolo dell’Arca, Michelangelo e Alfonso Lombardi, verrà narrata la stagione felsinea in modo nuovo e avvincente. 

Saremo guidati alla mattina dal prof. Paolo Cova e nel pomeriggio dalla Dott.ssa Maria Benassi. 

 

Programma della giornata:

ore   9.35 incontro col prof.  Paolo Cova in piazza Verdi - lato teatro - per andare a visitare l’Oratorio di Santa Cecilia; 

ore 10.30 ingresso e visita mostra “Giulio II e Raffaello” guidati dal professore. 

Dopo la visita andremo in San Giacomo  a vedere la Cappella Bentivoglio, termine verso 13.30 e pausa pranzo (libero). 

ore 14.45 appuntamento con dott.ssa Benassi per visita Palazzo Pepoli e San Domenico. 

ore 17:00 fine giornata

 

Profilo del  Prof. Paolo Cova

 

Presso l'Università di Bologna ha conseguito: la laurea in DAMS Arte (2004); la specializzazione (2009); il dottorato di ricerca in Storia dell'Arte (2012); è inoltre cultore della materia e tutor in Storia dell'Arte Medievale. Dal 2006 si occupa di ricerca e didattica presso i Musei Civici d'Arte Antica di Bologna. Nel 2013 ha svolto un periodo di ricerca a Los Angeles presso il J. Paul Getty Museum e la UCLA. Ha insegnato History of Architecture al centro universitario statunitense CIEE di Ferrara. Da Febbraio 2019 è referente scientifico e coordinatore delle attività didattiche, formative e dei servizi di visita alla Rocchetta Mattei per la Fondazione Carisbo.

Dal 2014 collabora con Ballandi Arts e Ballandi Multimedia nella realizzazione di programmi televisivi per Rai Storia e Sky Arte: “Signorie Potere e Bellezza”, “Potere e bellezza”, “La croce e la spada”, “Siamo in un paese meraviglioso I-II-III”, “Piero della Francesca: dal Borgo a San Sepolcro”, “Leonardo e Verrocchio” e “Le Sette Meraviglie” (2019); in queste trasmissioni ha svolto principalmente il ruolo di “commentatore esperto scientifico in video” e quello di “consulente scientifico”. Nel 2017 e nel 2018 con Rai Italia ha condotto come presentatore, consulente scientifico ed esperto storico dell'arte il programma “InaspettArte” all'interno di “Italian Beauty”.

Accanto alla dimensione scientifica si è sempre impegnato nell'attività di divulgazione, collaborando a numerosi programmi culturali con televisioni, radio e riviste locali, oltre ad aver partecipato con vari ruoli a corto e mediometraggi. Da anni si occupa di didattica a vari livelli e per differenti fasce di pubblico in ambito museale, nonché di promozione culturale e turistica, anche attraverso visite guidate in svariati luoghi d'Italia, d'Europa e nel Vicino Oriente.

Presidente dell'associazione culturale Rabisch, da settembre 2015 ha fondato e insegna nella Libera Scuola di Storia dell'Arte “F. Arcangeli” che ha sede presso la Biblioteca San Genesio della Fondazione Casa Lyda Borelli di Bologna. Negli anni ha vinto diverse borse di studio in realtà italiane ed europee, ha curato e collaborato a numerose esposizioni d'arte, dal Medioevo alla contemporaneità, ha partecipato a convegni nazionali e internazionali. Da sempre impegnato nella ricerca storico artistica, ha all'attivo numerose pubblicazioni, anche di notevole rilevanza: si segnalano le voci del Dizionario Biografico Treccani, il nuovo manuale di Carlo Bertelli "Invito all'arte 2. Il Medioevo”, Pearson, Edizioni Scolastiche Bruno Mondadori Arte, 2017 e la monografia “Le arti e la spada. La committenza artistica dei Templari e dei cavalieri di Malta in Emilia e in Romagna”, Persiani Editore, 2018.

Altre informazioni utili: 

Quote di partecipazione:

  • Socio TCI:   € 25,00 
  • Non Socio:  € 28,00

 

Prenotazioni:

  • nei giorni 18/01 e 20/01 dalle ore 14.00 alle ore 18.00
  • solo telefoniche al: 327 5575292

 

Tel. attivo nei giorni della lezione:

  • Console: Donatella Perruccio Chiari 
  • Cell. 348 2660404

 

Modalità di pagamento:

  • il pagamento dovrà essere fatto entro tre giorni dalla prenotazione;
  • pagamento con bonifico all’IBAN:
  •    IT 73 Z 02008 36190 000104553985
  •    C/C intest.: G. Mason / D. Perruccio

 

La quota comprende:

  • Docenza, assicurazione infortuni/RCT, radioguide.

 

Biglietti d’ingresso:

  • Per la mostra: 8,00 € cad. (preparare contante);
  • eventuali altri ingressi si acquistano in loco.

 

Condizioni di partecipazione:

  • Al momento della prenotazione si deve comunicare il numero di tessera TCI (valida) propria e dello accompagnatore ed il numero di cellulare;
  • la lezione è aperta a soci e non soci;
  • il non socio avrà gli stessi diritti e lo stesso trattamento del socio.

 

N° max partecipanti: 25 persone

 

Durata della lezione:

  • la lezione si svolge nel corso della intera giornata (termine verso le ore 17,00 c.a.)