È il più antico dei parchi islandesi, fondato nel 1928 lungo la sponda settentrionale del lago Thingvallavatn. Oltre alle bellezze paesaggistiche e ai fenomeni naturali, l'area protegge anche quello che è stato il palcoscenico di molti eventi fondamentali per la storia d'Islanda. La grande spaccatura nella roccia dell'Almannagjá, che prende la forma di un colossale sistema di faglie lungo oltre 7 km, segna la linea secondo la quale l'area del lago si è abbassata di decine di metri rispetto alla piana circostante. È questa la manifestazione più evidente della linea di separazione atlantica (la dorsale di Reykjanes) che separa la zolla continentale europea da quella americana. Nel tratto della serie di fratture più prossimo all'estremità settentrionale del lago, si trova la zona connessa con le memorie storiche islandesi. La strada in salita che attraversa la spaccatura passa accanto al Drekkingarhylur (vasca dell'annegamento), dove a seguito di un editto del 1564 vennero annegate le donne colpevoli di adulterio, incesto e spergiuro. Più avanti, sul margine orientale dell'Almannagjá, si individua il Lögberg (roccia della legge), palcoscenico dei momenti cardine della storia del Paese, dove per oltre un millennio (dal 930) si è riunita l'Assemblea parlamentare islandese e dal quale fu proclamata l'indipendenza della Repubblica d'Islanda.