Scopri il mondo Touring

Orto Botanico Città Studi

localita

via C. Golgi, 18 20133 Milano

L'Orto Botanico Città Studi, situato nel Comune di Milano tra le vie C. Valvassori Peroni, A. Vanzetti e C. Golgi, fu inaugurato ufficialmente il 19 settembre 2001 nel terreno dell’ex Cascina Rosa. La Cascina, risalente al XVII secolo, fu per lungo tempo un fiorente centro agricolo, sotto la direzione dei Marchesi de Rosales (1500 circa - 1833), storici proprietari, fino alla prima metà del Novecento; tra gli anni Settanta e Ottanta essa venne tuttavia gradualmente abbandonata e andò incontro a degrado.
L’area è stata definitivamente riqualificata dall’Università degli Studi di Milano con la realizzazione dell'Orto Botanico su un terreno dato in concessione dal Comune di Milano. L’Orto Botanico Città Studi si configura attualmente come terzo Orto Botanico accademico dell’Università degli Studi di Milano, oltre a quello di Brera e Toscolano Maderno e insieme all’Orto Botanico di Brera costituisce il Museo Orti Botanici della Statale riconosciuto dalla Regione Lombardia.
L'Orto occupa oggi una superficie di 25.000 m2 ed è sede di attività di ricerca scientifica, con utilizzo delle serre sperimentali, nonché di didattica universitaria. Una delle finalità dell’Orto botanico è inoltre quella di avvicinare un sempre più vasto pubblico alla conoscenza del mondo vegetale; a tal scopo in Orto si svolge non solo didattica accademica ma anche divulgativa, per scuole di ogni ordine e grado.
Nello specifico, l’Orto Botanico Città Studi è stato realizzato ricostruendo alcuni ambienti tipici della Lombardia, una delle regioni più ricche di specie animali e vegetali, purtroppo soffocate sempre più spesso dal crescente tasso di antropizzazione del territorio.
L’area verde “Città Studi” rappresenta pertanto il tentativo di coniugare le attività di un Orto Botanico (conservazione, valorizzazione delle specie vegetali e ricerca) con la quotidianità di uno spazio pubblico.
Il risultato è uno spazio polifunzionale che si potrebbe definire «a più livelli»: per la conservazione e valorizzazione delle specie vegetali, la ricerca, la didattica, la cultura in generale, il relax e la socializzazione.

Scrivi la tua recensione