Scopri il mondo Touring

Grandi appuntamenti e piccole manifestazioni: ecco i nostri consigli

Che cosa fare nel ponte dell'Immacolata in tutta Italia

di 
Stefano Brambilla
1 Dicembre 2016
 
Non sapete come passare il ponte dell'Immacolata e il weekend del 10-11 dicembre? Vi diamo dieci consigli per appuntamenti interessanti, mostre, incontri e visite per tutta la famiglia. Molti altri li potete trovare nella nostra sezione eventi.
 
1. IN LOMBARDIA PER UNA MOSTRA SPECIALE
Apre il 3 dicembre a Bergamo una mostra molto particolare, dedicata a Lorenzo Lotto: si chiama L8 | Attraverso Bergamo ed è un progetto espositivo nato dalla collaborazione di più enti che si sviluppa in diversi luoghi della città. All'Accademia Carrara la mostra Un Lotto riscoperto si focalizza sulla tarsia della Creazione, proveniente dal Luogo Pio Colleoni, in dialogo con capolavori giunti appositamente in prestito da grandi istituzioni museali e con altri già presenti nella struttura; il percorso, poi, si approfondisce con il Lorenzo Lotto Tour – LLT, gestito dalla Fondazione Adriano Bernareggi, che permette la visita alle chiese di San Bartolomeo, Santo Spirito e San Bernardino, che custodiscono le omonime pale d’altare dell’artista veneziano. Chiude l’esperienza di visita alle opere presenti nella città di Bergamo il capolavoro del coro della Basilica di Santa Maria Maggiore, intarsiato da Lotto e Capoferri, visitabile grazie alla Fondazione MIA. Una bella occasione per esplorare la città lombarda  durante il ponte dell'Immacolata. 
 
- Info sul progetto espositivo sul sito dedicato
 
Vuoi dormire a Bergamo? Prenota con il nostro partner booking.com
121658
102547
Ti consigliamo anche altre quattro bellissime strutture in Città Alta, tra hotel e bed and breakfast: Dream House, b&b Entro le mura, hotel Piazza Vecchia, b&b Città Alta.
 
 
 
2. IN SICILIA PER IL CIOCCOLATO
Se siete siciliani o avete programmato un fine settimana lungo in Sicilia per il ponte dell'Immacolata, non mancate di fare una visita a Modica (Rg). Dall'8 all’11 dicembre, la cittadina conosciuta nel mondo per il suo cioccolato artigianale di qualità è pronta a festeggiare nuovamente il "cibo degli Dei" in tutta la sua varietà di forme e gusti, dal più dolce al più piccante. Chocomodica - che quest'anno ha come motto Una storia da raccontare - prevede eventi, degustazioni e feste per quattro giorni. Imperdibile anche il cartellone di eventi di Maperò, libreria per i più piccoli che a Palazzo degli Studi gestirà una bambinopoli dove i genitori potranno lasciare a divertirsi i loro figli gustandosi in tranquillità le attrazioni di ChocoModica. E poi, per chi volesse farsi un weekend lungo in Sicilia, c'è solo l'imbarazzo della scelta tra le province di Ragusa e Siracusa: tra Scicli, Vendicari, Marzamemi, Ibla, Noto, Ortigia le attrazioni non mancano...

- Info sul sito dedicato.
 
Vuoi dormire a Modica? Prenota con il nostro partner booking.com
120571
124067
Ti consigliamo anche altre quattro bellissime strutture nel centro storico, tra hotel e bed &breakfast: b&b L'OrangerieGrana Barocco Art Hotel & Centro Benessere, Hotel Relais Modica, b&b Carrube e Cavalieri.
 
 
3. IN VALLE D'AOSTA PER FOTOGRAFIE E MERCATINI
Il Forte di Bard, straordinario baluardo a difesa della Valle d'Aosta, si appresta a riaprire dopo la pausa autunnale con una nuova grande mostra, inaugurata mercoledì 7 dicembre, dedicata al World Press Photo 2016, il concorso fotografico più importante del mondo: esposte oltre 140 foto e una consolle con i 12 video vincitori del multimedia contest. Molti gli appuntamenti anche nei dintorni durante il ponte dell'Immacolata: il mercatino di Natale e la mostra-concorso di presepi nel borgo di Bard, ai piedi del Forte, sabato 10 dicembre; e i tanti eventi, dal 7 al 10 dicembre, che nel vicino borgo di Hône omaggiano il prodotto tipico della gastronomia locale, la Micòoula; si tratta di una specialità preparata con farina di segale con un impasto arricchito con castagne, noci, fichi secchi, uva passa e scaglie di cioccolato. Sempre il 10 dicembre, a Cogne, una grande giornata dedicata ai festeggiamenti del Compleanno del Parco nazionale del Gran Paradiso, con sport sulla neve, concerti e proiezioni di cartoon. 

- Info sul sito del Forte di Bard
 
Vuoi dormire a Bard? Prenota con il nostro partner booking.com
116252
 
Ti consigliamo anche l'eccellente hotel 4 stelle Ad Gallias.
 
 
 
4. IN LIGURIA PER IL PRESEPE 
Pensate che le Cinque Terre siano da visitare soltanto nella bella stagione? Sbagliato! Ecco un ottimo motivo per programmare un viaggio invernale. La data da segnare in calendario è l'8 dicembre; il luogo, come sempre, la Collina delle Tre Croci che domina il borgo di Manarola (appunto, una delle bellissime Cinque Terre) con le sue fasce terrazzate; l'ora, l'imbrunire, momento ideale per dare luce alle oltre 300 figure della natività più grande del mondo, attraverso la potenza di 15mila lampadine. Uno spettacolo straordinario! Meglio arrivare in treno o a piedi, da una delle altre Cinque Terre; il presepe rimane comunque acceso fino alla Candelora, il 2 febbraio, quindi ci si può recare anche i giorni successivi all'8. Da Manarola, inutile dirlo, le possibilità di escursioni sono tantissime; oltre alle altre Cinque Terre, consigliamo naturalmente Portovenere e anche La Spezia, raggiungibili facilmente in treno.
 
Vuoi dormire a Manarola (Sp)? Prenota con il nostro partner booking.com
104020
124108
Ti consigliamo anche gli eccellenti hotel La Zorza e hotel Villa Argentina
 
 
 
5. IN TOSCANA PER LE LUMINARIE
Ad Abbadia San Salvatore (Si) torna l'8 dicembre la cerimonia di accensione delle luminarie, quest’anno costruite secondo un particolare progetto itinerante. Nella stessa data prenderà il via l’inizio ufficiale della costruzione delle celebri Fiaccole (che verranno incendiate la Vigilia di Natale) e il calendario “Voglia di Natale!”, un mese di eventi tra arte gusto e divertimento: il centro storico del borgo diventa scenario per una mostra di presepi costruiti dagli stessi abitanti, sfruttando in maniera singolare gli angoli più caratteristici del paese, dalle cantine alle finestre, dai portoni alle mura. Tante le attrazioni per famiglie e bambini. Un bel pretesto per un weekend nella parte meno conosciuta del Senese, tra il monte Amiata e bei borghi come Radicofani, Santa Fiora e San Casciano dei Bagni (tutti Comuni Bandiere arancioni, certificati dal Tci). 

- Info sugli eventi di Abbadia San Salvatore sul sito dedicato.
 
Vuoi dormire ad Abbadia San Salvatore (Si)? Prenota con il nostro partner booking.com
115923
105991
 
 
6. IN PUGLIA PER I MONUMENTI SOLIDALI
Molto interessante l'iniziativa alcune guide turistiche della Regione Puglia, che per dare un contributo attivo alla salvaguardia del patrimonio artistico colpito nei recenti terremoti del Centro Italia hanno organizzato una serie di visite guidate in tutta la regione. In tutto il mese di dicembre, "The Monuments People" porta alla scoperta di luoghi poco conosciuti; e la quota di partecipazione viene devoluta al restauro delle opere del Museo Civico di Amatrice. Moltissimi gli appuntamenti anche durante il ponte dell'Immacolata: il 9 dicembre visite a Monopoli e Lecce, il 10 dicembre a Bari, Brindisi e Latiano, l'11 dicembre a Lecce, Bisceglie, Nardò, Carovigno, Salve, Putignano. Segnaliamo tra i tanti le belle passeggiate/visite di Lecce: "un viaggio nel tempo alla Torre di Belloluogo", "Sguardi di luce. La pittura di Terra d'Otranto dall'età barocca al XX secolo" e "Lecce messapica e sotterranea".

- Info sugli eventi di The Monuments People sul sito dedicato.
 
Vuoi dormire a Lecce? Prenota con il nostro partner booking.com  
118790
117064
Ti consigliamo nel centro storico altri due b&b molto accoglienti, Prestige, Leccesalento, e due hotel davvero affascinanti: Palazzo Personè dimora storica e Palazzo Rollo.  
 
 
 
7. IN TRENTINO ALTO ADIGE PER I MERCATINI DI NATALE
Non potevamo tralasciarli... Davvero complicato elencare e anche scegliere tra i tantissimi mercati, mercatini, luminarie, eventi organizzati per celebrare l'Avvento e il periodo natalizio. Ci sentiamo però di dire che in Trentino Alto Adige ci sono i mercatini più veri e sentiti, ma anche quelli più ecologici e rispettosi dell'ambiente: non solo nei cinque mercatini "originali" dell'Alto Adige (Bolzano, Merano, Bressanone, Vipiteno e Brunico), ma anche a Levico Terme, a Rovereto, a Trento e pure nella zona di Riva del Garda. Qui sono tantissimi gli appuntamenti, a iniziare dall'immancabile Casa di Babbo Natale a Riva del Garda (dal 2 dicembre, il programma è soprattutto per le famiglie) e dal bellissimo mercatino di Canale di Tenno. Vi consigliamo soprattutto, durante il weekend 10 e 11 dicembre, di visitare Ala (Tn): nel borgo Bandiera arancione i mercatini sono nei tanti palazzi storici del borgo, che sarà immerso in un'atmosfera davvero suggestiva grazie anche ai tanti eventi musicali. 
 
- Info su Ala (Tn): scheda borgo e scheda evento sul sito di Bandiere arancioni.
- Info sui mercatini dell'Alto Adige sulla nostra news dedicata; per visitarli in camper, ecco l'altra nostra news dedicata.
 
Vuoi dormire ad Ala (Tn)? Prenota con il nostro partner booking.com
112697
112696
 

 
8. IN MOLISE PER IL FUOCO
Un weekend in Molise? E perché mai? Perché ci sono molti buoni motivi per scoprire una delle regioni più neglette d'Italia. A cominciare dalle tradizioni: come quella di Agnone, "il paese delle campane", dove l'8 dicembre va in scena la 'Ndocciata, antichissimo rito natalizio legato al fuoco. Enormi fiaccole a forma di ventaglio sfilano per il centro storico, in un tripudio di luci e di fiamme: lo spettacolo è davvero irripetibile. Agnone presenta molti altri motivi d'interesse, come palazzo San Francesco, la mostra del libro antico, le sedici chiese del centro storico, le botteghe artigiane di rame e ferro battuto. Non a caso è una delle Bandiere arancioni del Molise, insieme a Ferrazzano, Frosolone e Scapoli. 

- Info su Agnone (Is): scheda borgo e scheda evento sul sito di Bandiere arancioni.
 
Vuoi dormire ad Agnone (Is)? Prenota con il nostro partner booking.com
111985
118338
 
 
9. IN EMILIA ROMAGNA PER MOSTRE
Se avete voglia di un weekend culturale senza magari spostarvi troppo da casa, vi segnaliamo che in Emilia Romagna sono presenti varie mostre di grande livello. A Bologna ecco l'accattivante "Hugo Pratt e Corto Maltese, 50 anni di viaggi nel mito", che al Museo della Storia di Bologna (palazzo Pepoli) celebra Hugo Pratt e i 50 anni del suo alter ego Corto Maltese con oltre 400 opere tra disegni, acquerelli, chine, riviste e rarità. A Ferrara, bellissima la mostra (fino all'8 gennaio) "Orlando furioso 500 anni. Cosa vedeva Ariosto quando chiudeva gli occhi" a Palazzo dei Diamanti: in occasione dei 500 anni dell'Orlando Furioso, le opere conosciute o ammirate dal poeta sono riunite per la prima volta. A Reggio Emilia, consigliamo "Liberty in Italia - Artisti alla ricerca del moderno", a Palazzo Magnani: una spettacolare indagine sul liberty in Italia, con 300 opere tra dipinti, sculture, grafica, progetti architettonici e decorativi, manifesti, ceramiche, provenienti dai più importanti musei italiani e da collezioni private.

- Info su Bologna sulla nostra scheda evento; su Ferrara sulla nostra scheda evento e itinerario a tema in città sulla nostra news dedicata; su Reggio Emilia sul sito dedicato. Sconti per i soci Tci.
 
Vuoi dormire a Bologna? Prenota con il nostro partner booking.com
228831
102613
Ti consigliamo anche altre strutture nel centro storico: i quattro stelle Art Hotel Novecento; Al Cappello Rosso; i tre stelle Art Hotel Orologio e Delle Drapperie; il due stelle Hotel Centrale; il b&b Alle Torri
 
 
 
10. NEL LAZIO PER L'OLIO
Un'altra meta di sicuro interesse (e non così conosciuta) è la Tuscia laziale, ovvero la provincia di Viterbo: tra musei e aree naturali, chiese romaniche e prodotti enogastronomici c'è tutto per un weekend interessante e per tutti i gusti. Segnaliamo innanzitutto che a Canino dall'8 all'11 dicembre va in scena la 50° Sagra dell'olivo, con degustazioni dell’olio extravergine di oliva Dop, show cooking, rievocazioni storiche, mostre, presentazioni di libri, visite guidate e mercatini; aperti e visitabili frantoi e cantinoni tipici. Vicino a Canino, da non perdere i tanti borghi Bandiera arancione: innanzitutto Bolsena, sull'omonimo lago, e la bellissima Tuscania; e poi, poco più lontano, anche Vitorchiano, Bomarzo (con l'affascinante Parco dei mostri) e Caprarola (con lo splendido Palazzo Farnese). 

- Info sulla sagra di Canino sul sito di Fuoriporta; sui borghi Bandiera arancione sul sito di Bandiere arancioni
 
Vuoi dormire a Tuscania (Vt) e dintorni? Prenota con il nostro partner booking.com
120100
2780
Ti consigliamo anche il tre stelle ;  il b&b Locanda di Mirandolina.