Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Notizie di viaggio
  • Cosa fare nei dintorni di Parma, in occasione del Salone del Camper

I luoghi di Guareschi, i musei del cibo e i castelli

Cosa fare nei dintorni di Parma, in occasione del Salone del Camper

di 
Fabrizio Milanesi
11 Settembre 2019
 
L’appuntamento per i viaggiatori in libertà è da tempo segnato in agenda. Il Salone del Camper di Parma 2019 si terrà anche quest’anno a Parma Fiere dal 14 al 22 settembre e si annunciano interessanti novità e un grande afflusso di pubblico (leggi la nostra scheda evento). 
 
Se avete un camper, pensate a un’assicurazione con Linea Strada InCamper, il prodotto innovativo e conveniente di Vittoria Assicurazioni dedicato al mondo del camper!

Per richiedere un preventivo personalizzato, basta andare sul sito www.rcamper.it o chiamare il numero verde 800 403060: in pochi minuti potrete scoprire i vantaggi esclusivi dell'offerta ed acquistare direttamente la vostra assicurazione!
 
 
Per godersi al 100% l’esperienza del Salone in un territorio ricchissimo di eventi ed itinerari, ve ne segnaliamo tre da non perdere, strade e destinazioni che concentrano il meglio della provincia emiliana.

1. IL MONDO PICCOLO DI GIOVANNINO GUARESCHI
Fontanelle, Roccabianca, Ragazzola. E poi Stagno, Fossa, Rigosa. È il Mondo Piccolo, il “paesaggio d’autore” delle pagine di Guareschi, fatto di immagini vive, ambientazioni umane, sentimenti attraverso i quali scaturisce il buono che c’è in ogni uomo. Per entrare dalla porta principale nel mondo evocativo e letterario di Guareschi il consiglio è attraversare questi paesi della Bassa, goderne le atmosfere e il calore, assaporarne la lentezza per poi fare visita al museo Mondo Piccolo.
 
Il museo è stato recentemente restaurato in preparazione delle celebrazioni per il centenario della nascita di Guareschi, nato a Fontanelle il 1 maggio del 1908. Voci, suoni, immagini e documenti seguiranno il solco tracciato dal Giovannino nella prima metà di un Novecento segnato da fascino, guerra, ideologie e sentimenti profondi.

Info: www.mondopiccolofontanelle.it. Se avete voglia di sperimentare il percorso in biciclette si pedala tra campi, pioppi e vigne su tratti asfaltati e strade bianche.
 

Con il Touring hai vantaggi esclusivi per le tue vacanze

SCOPRILI TUTTI
 
La chiesa di Cirone (Pr) /foto Giovanni Garani

2. I CASTELLI TRA PARMA, PIACENZA E REGGIO EMILIA
L'area intorno a Parma, Piacenza, Reggio Emilia è ricchissima di castelli. Per esempio, approfittando dell’area sosta camper in Piazzetta della Resistenza a Monticelli d’Ongina (Pc), si visita Castello di San Pietro in Cerro (Pc), struttura quattrocentesca al confine con le province di Parma e Cremona, che – oltre a 30 sale riccamente arredate – vanta al proprio interno anche la dinamica collezione di arte contemporanea del mim, Museum in Motion, i cinquecento pezzi unici del Museo delle Armi e l’installazione permanente delle 40 copie dei guerrieri di terracotta dell’esercito Xi’an. 
 
Oppure, quando i morsi della fame cominciano a farsi sentire, la tappa obbligata è l’Antica Corte Pallavicina di Polesine Parmense (Pr), regno gastrofluviale dei fratelli Luciano e Massimo Spigaroli, che hanno voluto conservare lo spirito rurale dell’edificio, facendone allo stesso tempo una bandiera della cucina emiliana, dove il simbolo è il culatello. Al re dei salumi – che qui stagiona nelle venerabili cantine – è addirittura dedicato un museo. 
 
O ancora, gli amanti dell’arte non possono lasciarsi sfuggire l’occasione di bussare al ponte levatoio della Rocca Sanvitale di Fontanellato (Pr), famosa per ospitare la sala con il mito di Diana e Atteone, dipinta nel 1524 dal Parmigianino. Fontanellato è un borgo certificato dal Touring con la Bandiera arancione.
 
Altri suggerimenti? Basta andare sulla pagina dedicata del Salone.  
 
3. LUNGO LE STRADE DEI MUSEI DEL CIBO
Un affascinante percorso tra arte, storia, gastronomia e natura. I Musei del Cibo della provincia di Parma sono le tappe di una vera e propria “Via del Gusto” che attraversa diagonalmente il territorio parmense e che consente in uno o più giorni di visitare tutte le realtà espositive e i musei dove i protagonisti sono i prodotti del territorio.

Cosa c’è di meglio allora che approfittarne durante i giorni intensi del Salone del Camper di Parma. Chiamatele soste golose, incursioni culinarie, percorsi gourmand. Si tratta di seguire l’istinto e mettersi in cerca tra le zone più caratteristiche del Parmense. Sosta dopo sosta immaginiamo che i souvenir da buongustai riempiranno vani e frigo dei vostri camper, mentre il ricordo sarà sulle immagini da cartolina scattate tra pievi e castelli, luoghi d’arte e parchi.
 
La stagionatura del Parmigiano Reggiano Dop in un caseificio emiliano / foto Thinkstock 
 
ALTRE INFO
La presentazione del Salone del Camper 2019 scoprila sulla nostra scheda.
 
Il lago di Ballone /foto Giovanni Garani
 
L'ASSICURAZIONE
Se avete un camper, pensate a un’assicurazione con Linea Strada InCamper, il prodotto innovativo e conveniente di Vittoria Assicurazioni dedicato al mondo del camper!

Per richiedere un preventivo personalizzato, basta andare sul sito www.rcamper.it o chiamare il numero verde 800 403060: in pochi minuti potrete scoprire i vantaggi esclusivi dell'offerta ed acquistare direttamente la vostra assicurazione!
 
 
 

Associati al Touring per avere offerte esclusive e 1100 euro di buoni sconto per le tue vacanze in tutta Italia 

DIVENTA SOCIO