Scopri il mondo Touring

Una mostra a Roma per raccontare il re della pop art

10 spunti (e una mostra) per conoscere Andy Warhol

22 Agosto 2014
Per comprendere le opere di Andy Warhol è prima di tutto necessario capire chi è stato Andy Warhol. L’uomo, il suo modo di pensare, le persone di cui si è circondato. Proprio da quest’ultimo aspetto trae ispirazione la mostra Warhol ”, a Palazzo Cipolla di Roma fino al 28 settembre. In esposizione oltre 150 opere, tele, fotografie, sculture, raccolte da Peter Brandt , amico intimo di Warhol, con il quale ha condiviso i momenti artisticamente più vivaci in quella  New York tra gli anni Sessanta e Settanta.

Ma chi è Andy Warhol?

Su Andy Warhol si è detto di tutto: dalle sue opere che hanno spesso suscitato scalpore e polemiche alla sua celebre frase sui 15 minuti di notorietà, quanto mai profetica nell’epoca di You Tube (anche se c’è chi discute sull’effettiva paternità della frase). E poi le dichiarazioni apparentemente fuori luogo ma assolutamente lucide e sensate, le feste sregolate nella Factory che coinvolgevano gli artisti più talentuosi dell’epoca, fino all’attentato, dal quale esce vivo per miracolo. Ci sarebbe tanto da dire su questo artista, noi abbiamo provato a riassumere la sua storia (e la sua arte) in 10 (s)punti.
 

10 SPUNTI (E UNA CITAZIONE) PER CONOSCERE ANDY WARHOL

1. Andy Warhol è uno degli artisti di punta della pop art , movimento artistico che trae ispirazione dalle immagini della comunicazione di massa e della pubblicità, per esaltare il concetto della riproducibilità dell’opera d’arte nell’epoca industriale.

2. Una delle tecniche usate da Andy Warhol è infatti quella della ripetizione del soggetto , fino a svuotarlo di significato.

3. Secondo Andy Warhol, l’arte va “consumata”, come qualsiasi altro prodotto commerciale .

4. Le opere più famose di Andy Warhol sono le serigrafie che ritraggono Marilyn Monroe  (foto in gallery) e la serie dei Barattoli della Campbell’s Soup (foto in gallery).

5. Andy Warhol ha disegnato la banana che campeggia sulla copertina di uno degli album più noti della musica rock:  “ The Velvet Underground & Nico ” (foto in gallery).

6. Andy Warhol è stato anche autore di lungometraggi sperimentali, in uno di questi si vede un uomo che dorme per 5 ore e 20 minuti, si tratta di “ Sleep ”, opera del 1963.

7. Andy Warhol ha fondato negli anni ‘60 la Factory , a New York, luogo di incontro di famosi artisti come Bob Dylan, Lou Reed, Jean-Michel Basquiat e Allen Ginsberg.

8. Oltre che per l’arte, la Factory di Warhol era anche famosa per le sue feste all’avanguardia e trasgressive .

9. Nel giugno del 1968 l’artista Valerie Solanas tentò di uccidere Andy Warhol sparandogli tre colpi di pistola. Warhol si salvò a fatica, ma da quel giorno non fu più lo stesso. La notizia fece scalpore, ma due giorni dopo assassinarono Bob Kennedy.

10. L’ultima opera realizzata da Andy Warhol è “ Last Soupper ” (foto in gallery), ispirata all’Ultima Cena di Leonardo da Vinci.

+

“Se raccogliessero tutte le frasi che ho detto capirebbero che sono un idiota e la smetterebbero di farmi domande”. ( Andy Warhol )
 
 
ARTICOLI CORRELATI 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
CREDITS FOTO
 
Le foto 3,4,5,6,8 sono tratte dal sito ufficiale della mostra "Warhol" ( http://www.warholroma.it )
Foto 9: Robert Mapplethorpe, Andy Warhol, 1986 © Robert Mapplethorpe Foundation