Scopri il mondo Touring
  • Home
  • News Touring
  • Al Museo di Storia della Medicina di Padova una mostra sull’evoluzione della psichiatria moderna

“La follia. Le storie e i luoghi” è al Musme, luogo Aperti per Voi, fino al 31 maggio 2023

Al Museo di Storia della Medicina di Padova una mostra sull’evoluzione della psichiatria moderna

21 Dicembre 2022
Tra le vie e i portici della splendida Padova si trova il Musme, lo straordinario Museo di Storia della Medicina, uno dei luoghi dell'iniziativa Aperti per Voi. Aperto nel 2015, il Musme è allestito nel complesso monumentale dell’antico Ospedale di San Francesco Grande, il più antico ospedale di Padova, è il primo museo interattivo di storia della medicina in Italia, nel quale la grande storia medica patavina si coniuga con la più moderna tecnologia e multimedialità. I soci volontari Touring, nell'ambito di Aperti per Voi, accolgono i visitatori da martedì a venerdì dalle 14.30 alle 19; sabato e domenica dalle ore 9.30 alle 19.

Un’occasione per scoprire un luogo unico nel suo genere è una nuova esposizione tematica dedicata a “La Follia. Le storie e i luoghi”, un viaggio coinvolgente che documenta l’evoluzione dell’approccio ai disturbi della mente e la loro percezione nella comunità.

 
Isteria, malinconia, mania, amenza, sono tutti termini utilizzati per descrivere i disturbi mentali che appartengono al V secolo a.C, quando la medicina ha cominciato ad occuparsi dei fenomeni mentali “straordinari”. La storia della follia è una storia fatta di persone e di luoghi: la nascita della psichiatria moderna, che avviene nel XVIII-XIX secolo coincide con la nascita degli asili dove le persone venivano custodite e curate. Da quel momento l’evoluzione della psichiatria è stata legata in maniera indissolubile ai luoghi, alla loro organizzazione, alle leggi che ne regolavano l’esistenza all’interno della società.

La mostra parte quindi dall’individuo, dalle storie di chi quei posti li ha abitati, dalle motivazioni per cui venivano ricoverati, dalle evidenze cliniche che venivano registrate da chi li accoglieva. Ma racconta anche dei luoghi, l’ex Ospedale psichiatrico di Padova, in particolare, ma anche gli altri ospedali del Veneto e di chi li ha gestiti, governati e diretti. Ripercorre le principali tappe dell’evoluzione della Psichiatria e infine parla di tutti di noi e del modo in cui ci approcciamo al diverso e a ciò che non comprendiamo.

 
Gerardo Favaretto, Presidente fondazione Musme e psichiatra, spiega come “La scelta di allestire una mostra sulla storia della Psichiatria a partire dal Manicomio di Padova e dei Manicomi veneti non è solo una rievocazione del passato ma anche e soprattutto un segnale dell’importanza del tema della salute mentale oggi e una azione culturale che ha lo scopo di far conoscere i servizi e combattere i pregiudizi sui disturbi mentali. La mostra sarà esposta fino a maggio e in questi mesi intendiamo promuovere incontri e iniziative che ne approfondiscano le tematiche”.

“Dopo l’esposizione dedicata alla figura del Medico di Medicina Generale, il Musme propone, con questa mostra, un viaggio nella storia della psichiatria che non vuole solo raccontare ma anche emozionare facendo entrare il visitatore in una relazione empatica con le vicende delle persone coinvolte al fine di sfatare e superare i pregiudizi che, purtroppo, ancora oggi accompagnano la malattia mentale”: ha sottolineato Luca Quareni, Presidente Palazzo della Salute srl e Direttore Operativo Musme: 
 
INFORMAZIONI UTILI
La mostra è aperta dal 19 dicembre al 31 maggio 2023
Martedì - venerdì 14.30-19. Sabato e domenica 9.30-19. Chiuso: lunedì non festivi, 25 dicembre, 1 gennaio
Scopri di più sul Musme, ecco il nostro articolo dedicato
Scopri di più su Aperti per Voi