Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • Barletta: "Un giorno per bene"

Barletta: "Un giorno per bene"

Dove

Indirizzo evento: 
Barletta

Quando

Da Sabato 21 Settembre 2019 a Domenica 22 Settembre 2019

Partecipa a “Un giorno per bene”, l’iniziativa del Tci che si prende cura del nostro Paese in modo concreto. Parchi, monumenti, chiese, beni comuni dell’Italia che amiamo hanno bisogno di noi e sabato 21 e domenica 22 settembre 2019 oltre 1.000 volontari si impegnano a valorizzarli, rigenerarli e farli rivivere.

IL PROGRAMMA DI BARLETTA
A Barletta “Un giorno per bene” è realizzato insieme al Comune di Barletta, al MIBAC, al Centro Turistico Giovanile – Gruppo Leontine, a SIGEA – Società Italiana di Geologia Ambientale e Italia Nostra. 
 
Protagonista sarà la Spiaggia di Ariscianne, aperta al pubblico sabato 21 settembre. Appuntamento ad Ariscianne c/o Lido Spiaggia verde; per chi vorrà raggiungere la località in bicicletta, l'appuntamento è alle ore 8.30 davanti all'ingresso principale dei giardini del castello di Barletta. Visita e pulizia dell'area di interesse paesaggistico, storico ed archeologico. Il gruppo sarà accompagnato da un geologo e/o da un archeologo. 



IL PROGETTO "UN GIORNO PER BENE"
Scopri i beni comuni coinvolti in tutta Italia: tutte le info su www.touringclub.it/ungiornoperbene!
 
“Un giorno per bene” nasce con l’idea di coinvolgere soci e cittadini in azioni di volontariato sui beni comuni, nello spirito di quel “prendersi cura del Paese” che permea le attività del Tci. A maggio 2019 abbiamo raccolto 10.000 segnalazioni di cittadini che hanno voluto segnalarci la necessità di aprire luoghi d’arte solitamente chiusi al pubblico, verniciare i muri imbrattati di un museo, pulire un parco o una pista ciclabile, dare vita a un luogo dimenticato e che appartiene a tutti in quanto “bene comune”. Il 21 e 22 settembre gli stessi cittadini intervengono su quelle emergenze, per trascorrere “un giorno per bene”.

Un giorno per bene è un’iniziativa realizzata grazie al progetto CAPARBI, finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali (Avviso 1/2017).