Scopri il mondo Touring

S. Marcello al Corso

localita

piazza di S. Marcello 00100 Roma (RM)
06699301
Distrutta da un incendio nel 1519, se ne iniziò la ricostruzione con l'attuale orientamento sotto la direzione di Jacopo Sansovino, sostituito nel 1527 da Antonio da Sangallo il Giovane e Annibale Lippi. La facciata, tutta di travertino, è un capolavoro di Carlo Fontana, esemplare versione tardo-barocca dello schema già espresso nella quattrocentesca S. Maria del Popolo. La concavità enfatizza il nuovo orientamento verso il Corso; i due ordini corinzi sono raccordati alle 'quinte' laterali dall'invenzione naturalistica dei fasci di palme che sostituiscono le rinascimentali volute. L’interno sansoviniano è a navata unica, con cinque cappelle per lato e presbiterio absidato; nel restauro purista del Vespignani furono rifatti l'altare maggiore e la decorazione dell'abside, ridipinto il soffitto a lacunari lignei del 1592-97 ed eliminati molti ornamenti, sostituiti dalle pitture di Silverio Capparoni e G.B. Polenzani. Il battistero dell'antica basilica fu ritrovato nel 1912 ed è tra i pochissimi rimasti a Roma per il rito mediante immersione: la vasca in laterizio rivestito di marmo, poligonale all'esterno e con nicchie all'interno, è forse del sec. VIII, anche se indagini condotte nel 1978-79 hanno rimesso in luce resti di una fase più antica (sec. V). A destra della chiesa è il convento di S. Marcello, iniziato nel 1616 su disegno di Antonio Felice Casoni e terminato nel 1671.
Informazioni
Metro: Barberini (A)

 Apertura: lunedì-venerdì 7.30-23, sabato, domenica e festivi 9.30-23
Condizioni di visita: ingresso gratuito

Scrivi la tua recensione