Scopri il mondo Touring

Iniziata l'importante retrospettiva dedicata al pittore più romantico

Una mostra al bacio: Hayez alle Gallerie d'Italia a Milano

di 
Barbara Gallucci
6 Novembre 2015
Veneziano di nascita e di formazione, milanese di adozione, Francesco Hayez è stato il maggiore interprete del romanticismo storico in Italia. La sua opera però ha incarnato i valori del Risorgimento milanese, compreso il celebre Bacio che nasconderebbe un messaggio politico raffigurando un soldato in partenza per la guerra contro gli austriaci, seppur in abiti medievali. Il percorso espositivo della mostra, allestita a Milano, segue una successione cronologica con circa 120 opere esposte e rievoca la vita e il percorso creativo del pittore. Dagli anni della formazione tra Venezia e Roma, fino all'affermazione milanese che lo vide appunto partecipe, insieme a Verdi e Manzoni, del Risorgimento e della formazione dell'identità culturale italiana.
 
 
LA MOSTRA ALLE GALLERIE D'ITALIA
Fino al 21 febbraio 2016 Hayez è protagonista della mostra alle Gallerie d'Italia in piazza della Scala a Milano. Un evento realizzato in collaborazione con l'Accademia delle Belle Arti di Brera dove insegnò per 60 anni, fino alla sua morte avvenuta il 21 dicembre del 1882 all'età di 91 anni. Le opere provengono dalla Pinacoteca di Brera e dalle Gallerie dall'Accademia di Venezia e formano il più importante corpus mai messo in mostra prima d'ora. Protagonista, ovviamente, il Bacio nelle sue tre versioni che, accostate, rivelano tutta la grandezza del pittore nel padroneggiare sia la tecnica sia il contenuto. “Ancora oggi Hayez è attuale perché non è mai retorico, neanche nelle tele di ispirazione storica, ma guarda al di là delle convenzioni e della moralità vittoriana del tempo”, spiega il curatore Fernando Mazzocca e prosegue: “Il suo era un linguaggio in cui l'Italia poteva riconoscersi e lo fece, consacrandolo da subito cantore della bellezza, dell'amore e dei valori risorgimentali, di sentimenti comunque universali, di cui la sua opera intera è indissolubilmente intrisa”. Le diverse sezioni della mostra evidenziano i mutamenti del clima culturale, storico e sociale di cui Hayez è stato testimone e interprete, dalla pittura storica al ritratto. Il testimone ideale dell'Italia che stava nascendo sotto i suoi occhi. Un narratore che finalmente viene celebrato nella sede perfetta.
 
 
INFORMAZIONI
 
Hayez
Gallerie d'Italia, Piazza della Scala 6, Milano
Fino al 21 febbraio 2016
Info e prenotazioni: tel. 8001676
 
Per le altre grandi mostre a Milano leggi le notizie dedicate:
Barbie e Gauguin al Mudec
Gianni Piacentino alla Fondazione Prada