Scopri il mondo Touring

Da Karl Kopinski a Sturmtruppen, da Lele Luzzati a McGuire, i capolavori esposti in questa edizione

Lucca Comics & Games 2015, le mostre da non perdere

di 
Luca Bonora
20 Ottobre 2015
Dal 29 ottobre al 1° novembre Lucca ospita come di consueto Lucca Comics & Games, il più grande evento in Europa dedicato a gioco, fumetto e mondo fantasy. Il macrotema di quest’anno è “…Sì, viaggiare!”, con il viaggio inteso nelle sue infinite, molteplici accezioni - anche e soprattutto viaggi di fantasia – e a celebrarlo è la bellissima locandina disegnata dall’illustratore polacco Karl Kopinski.
 
Hanno invece già aperto le mostre legate a questa edizione, ospitate in gran parte a Palazzo Ducale e tutte a ingresso gratuito. Sono uno dei fiori all’occhiello della manifestazione e presentano approfondimenti su autori rappresentativi del panorama internazionale del mondo del fumetto e dell’illustrazione in generale.
 
Vediamo quali sono, secondo noi, le mostre che non dovete perdere durante questa edizione.
 
 
 
DA WARHAMMER A MARCO PANTANI
Posto d’onore per il polacco Karl Kopinski, conosciuto per le sue illustrazioni di Warhammer 40.000, così come per le sue opere fantasy e sci-fi. L’artista è l’autore del poster di quest’anno e le opere esposte nella mostra di Lucca Comics & Games permetteranno di conoscere in maniera completa questo artista che si è cimentato in molteplici campi: dalle illustrazioni per i giochi di carte ai lavori per i videogiochi fino ai grandi campioni della bicicletta, protagonisti di intensi quadri a olio.
 
 
MCGUIRE È QUI
Richard McGuire: il Tempo, lo Spazio, l’Uomo è la mostra dedicata all’illustratore, fumettista, pittore, animatore, musicista, creatore di giochi e giocattoli d’autore, Richard McGuire, che rappresenta una delle personalità più eclettiche oggi attive nel panorama delle arti grafiche americane. Le sue illustrazioni sono pubblicate su New Yorker, New York Times e Le Monde. Nell’ambito del fumetto è autore di Qui (pubblicato in Italia da Rizzoli Lizard), straordinario esperimento grafico-narrativo che, a partire dall’angolo di un soggiorno, racconta cosa è accaduto in quel luogo nel corso di centinaia di migliaia di anni.
 
 
GARIBALDI PETTINATO
Uno spazio è dedicato anche a Tuono Pettinato (al secolo Andrea Paggiaro), il fumettista noto per i giochi di parole spiazzanti. La mostra Tuonèide. Le straordinarie avventure di Tuono Pettinato, fumettista permette di conoscere meglio questo artista emergente, consacrato nel 2014 con il Premio Gran Guinigi come Miglior Autore Unico, e che ha – tra l'altro – realizzato le biografie a fumetti di Galileo Galilei, Giuseppe Garibaldi e del matematico inglese Alan Turing.
 
 
L'ARTE RUSSA DI TATARNIKAU
La personale di Pavel Tatarnikau, dal titolo Tatarnikau – Illustratore di mondi antichi è la proposta di Lucca Junior che ci farà conoscere un artista che ha il segno e il gusto dei grandi maestri dell’arte russa. Nelle sue illustrazioni si vedono le suggestioni di Dürer, Leonardo da Vinci, Lucas Cranach, Bruegel, van Eyck, Rembrandt. Protagonisti delle sue opere sono re, santi, cavalieri, ma anche paesaggi medievali, luoghi fantastici tipici delle fiabe e delle leggende della fredda Russia.
 
 
OMAGGIO A LELE LUZZATI
Emanuele Luzzati - L'ebraismo in fiaba è un omaggio alla carriera di illustratore, cineasta e scenografo per il teatro di prosa, opera lirica e balletto. L’opera di Luzzati è legata anche ai temi dell’ebraismo, tanto che nella sua variegata produzione ha saputo trasferire la sua radice culturale ebraica sia nell’illustrazione, che nel teatro e nel cinema d’animazione.
 
 
I SOLDATEN DI BONVI
Sul filo della memoria si muoverà la mostra ACH! Sturmtruppen di Bonvi. L’esercito creato da Bonvi torna, infatti, a Lucca, dove era stato presentato nel 1968. Da allora e fino alla sua improvvisa scomparsa, nel 1995, l’autore continuò la saga dei mitici “soldaten”, prima strip quotidiana in Italia, graffiante satira antimilitare e sberleffo alla stupidità del potere: in mostra un percorso ispirato alle trincee, con le prime 50 strip originali, un focus su alcuni dei più divertenti personaggi attraverso tavole e disegni, anche inediti, svelando le tecniche di lavoro di un indimenticabile maestro del fumetto internazionale.
 
 
DISEGNI DI VIAGGIO
Uomo di cultura, pittore, calligrafo, studioso di filosofia ed arte, Stefano faravelli è  il più grande esponente italiano della pratica artistica del Carnet de voyage La  personale Stefano Faravelli. Latitudini infinite ospitata in piazza San Martino (Fondazione Banca del Monte) fino al 7 novembre ripercorre il suo percorso artistico raccontando come nascono i suoi carnet attraverso alcuni suoi viaggi reali e raccontando anche, tramite itinerari immaginaru, la sua geografia emozionale.
 
 
TRA SOGNO E INCUBO
Un’altra esposizione è dedicata a L'arte onirica di Tony Sandoval - La vita, la morte, il bene ed il male’. Autore di origini messicane, Tony Sandoval ha raggiunto un grande successo anche in Europa e nelle sue opere miscela stili differenti,creando storie, mondi e universi tanto magici quanto dolci e spaventosi, dove soprattutto ragazze sono chiamati ad affrontare sfide oltre il soprannaturale per salvare se stessi e le persone che amano.
 
Per saperne di più: www.luccacomicsandgames.com
 
 
 
ARTICOLI CORRELATI