Scopri il mondo Touring

Più linee, più destinazioni, più servizi. Come andare da Berlino a Vienna con 19 euro

Bus internazionali: cresce il low cost su strada

di 
Renato Scialpi
24 Aprile 2015
Mettete l'orologio indietro di 10 anni prima di cliccare gli indirizzi web meinfernbus.de, oppure www.berlinlinienbus.de, che corrispondono ai due più importanti operatori tedeschi – ma ormai è meglio dire europei – di autobus gran turismo su lunga distanza. E non perché i loro siti, sempre bilingui in tedesco e inglese, siano lenti o primitivi. Al contrario. Ma perché sembra di rivivere i ruggenti anni dello sviluppo dei voli low cost. Ogni volta che si clicca i prezzi sono più bassi e compaiono nuovi collegamenti. Senza rinunce in fatto di comfort e sicurezza.
 
NIENTE CARRETTE, SOLO BUS NUOVI
Provare per credere. Preferite una delle 14 corse quotidiane Berlino-Vienna “a partire da 19 euro” di Berlinlinienbus o i due collegamenti Amsterdam-Monaco “da 33 euro” di MeinFernBus FlixBus? E se pensate di viaggiare su vecchie corriere malandate avete sbagliato opzione. Si tratta di autobus ultramoderni, a basso impatto ambientale, con aria condizionata, bagno-wc e minibar a bordo. Senza dimenticare il wifi gratuito e la possibilità di scaricare sul proprio computer o tablet gli e-book e i video che preferite. Mentre – gratis – due vostre valigie viaggiano con voi nel bagagliaio e, con un supplemento oscillante tra 5 e 15 euro, anche la vostra fedele bicicletta può seguirvi, spesso stivata su un carrello ad hoc.
 
ZERO COSTI EXTRA
Prezzi che, a differenza dei voli, non prevedono tasse aeroportuali, oneri per la carta d'imbarco, addebiti per l'uso della carta di credito e costo della navetta per l'aeroporto. Si parte e si arriva nel centro delle città, in corrispondenza di stazioni ferroviarie o, nella peggiore delle ipotesi, fermate di metropolitane e tram. Ecco il motivo di un boom che, nel mondo di lingua tedesca ma non solo, pare inarrestabile. Complice anche la proverbiale oculatezza di un pubblico che adora contenere i costi almeno quanto non rinuncerebbe mai a viaggiare. Che poi da Monaco ad Amsterdam si impieghino 11 ore e da Berlino a Vienna ce ne vogliano 10 diventa quasi un dettaglio...
 
L'ATTACCO A INTERRAIL
Ultimo in ordine di tempo a cavalcare l'onda del successo del low cost via autostrada, il network Eurolines, che sul sito www.eurolines-pass.eu integra l'offerta di collegamenti in bus che spaziano dal Portogallo alla Russia con un pass internazionale valido 15 o 30 giorni su tutta la rete, a partire da 159 euro. Un'alternativa interessante all'ormai mitico pass ferroviario Interrail che, nella formula 5 giorni di viaggio su 10 di validità, costa 192 euro. L'offerta Eurolines, inoltre, riesce a toccare anche un pubblico italiano più vasto. Se i collegamenti di MeinFernBus Flixbus nel nostro Paese raggiungono soltanto Milano, Trieste e l'Alto Adige, il network Eurolines si spinge fino a Firenze e Roma, pur proponendo un numero di mete più limitato. In attesa che, magari, il diffondersi del bus sharing, mandi in soffitta tutto questo genere di attività...
 
INFO
Per MeinFernBus FlixBus: meinfernbus.de
Per BerlinlinienBus: www.berlinlinienbus.de
Per Eurolines: www.eurolines-pass.eu
 
ARTICOLI CORRELATI