Scopri il mondo Touring

Un weekend culturale tra Rovereto, Trento e San Michele all'Adige

Trentino: quattro musei da non perdere

28 Agosto 2016

Il Trentino non è solo territorio di montagne, vallate, torrenti, come si è soliti pensare. Nella provincia di Trento c'è anche tanta cultura: lo dimostrano i quattro principali musei trentini, visitando i quali ci si incammina in un viaggio affascinante tra passato, contemporaneità e futuro. Ve li presentiamo.
 
MART
Il Museo di arte moderna e contemporanea, progettato dall’architetto Mario Botta, si trova a Rovereto nella sua piazza circolare, la cui cupola in acciaio e cristallo (ormai uno dei "landmark" dell'arte contemporanea italiana) emerge tra i palazzi del Settecento. Fino al 9 ottobre si può visitare la mostra “I pittori della luce. Dal Divisionismo al Futurismo”, che attraverso il confronto tra le due correnti analizza la nascita della pittura moderna in Italia. Sono parti integranti del Mart anche la Casa d'Arte Futurista Depero a Rovereto e la Galleria Civica di Trento.
 
 
MUSE
Il nuovo e modernissimo Museo delle Scienze di Trento sorge nel cuore delle Alpi, delle quali omaggia forme e identità grazie alle architetture di Renzo Piano, ed è diventato sinonimo di ricerca e di scoperta dell’ambiente e della scienza con un approccio innovativo, creativo, sperimentale.
Fino a gennaio 2017 riflettori puntati sulla mostra “Estinzioni” che, partendo dalla dimensione paleontologica, prende in considerazione il modello della “sesta estinzione di massa”, che attribuisce la causa principale all’azione dell’uomo.
 
 
CASTELLO DEL BUONCONSIGLIO
È un vero compendio di storia dell'arte il complesso monumentale residenza e simbolo del potere dei principi vescovi trentini direttamente nominati dagli imperatori del Sacro Romano Impero. “Tempi della storia, tempi dell'arte. Cesare Battisti tra Vienna e Roma” è il titolo della mostra visitabile fino al 6 novembre. Nel centenario dei tragici fatti, inquadrati nelle iniziative relative alla Grande Guerra, la mostra riscopre il Battisti storico, politico, geografo, scrittore e intellettuale attraverso documenti, fotografie, lettere, dipinti, disegni, sculture che ne raccontano la vita e il pensiero.
Info: www.buonconsiglio.it; approfondimento sulla mostra nella nostra notizia dedicata.
 
 
MUSEO DEGLI USI E COSTUMI DELLA GENTE TRENTINA
Con i suoi cinque piani, le 43 sale e gli oltre 12 mila oggetti esposti, quello di San Michele all’Adige è il più importante museo etnografico italiano e uno dei più apprezzati in ambito europeo e alpino. Interamente dedicato alle tradizioni popolari trentine, il Museo degli Usi e Costumi della Gente Trentina attraverso la sua collezione permanente celebra il lavoro rurale, le ingegnose e versatili tecnologie comuni a tanti mestieri del mondo contadino, del mugnaio, del fabbro, del malghese, del tessitore, del boscaiolo, del segantino, del carradore.