Scopri il mondo Touring

Nel borgo Bandiera arancione alla scoperta di luoghi e ispirazioni del genio rinascimentale

In camper a Vinci, sulle tracce di Leonardo

di 
Fabrizio Milanesi
22 Novembre 2016
Con Gps e tecnologia innovativa a bordo (vedi nostra news dedicata alle novità di settore) la strada non ha segreti, ma per la passione per le carte geografiche al Touring piace dare sempre riferimenti per muoversi anche senza tecnologia. L’arteria migliore per scorrere in Valdarno è infatti la Strada statale 67 tosco-romagnola, da cui uscire per far scorrere il vostro camper su tratti tortuosi quanto affascinanti che si stendono tra il monte Albano e il Valdarno.
 
Prima di arrivare alla nostra destinazione, fate un pit stop culturale e distensivo al borgo di Artimino, posto al centro di un’antica tenuta di caccia dei Medici. Vi troverete davanti una sontuosa villa che Ferdinando I de’ Medici fece progettare negli ultimi 4 anni del 1600 a Bernardo Buontalenti. Poco distante potreste anche raggiungere la pieve di San Leonardo, la cui fondazione è attribuita a Matilde di Canossa nel 1107. Ora si riscende in valle per riguadagnare i 97 metri di un colle ricoperto da ulivi. Eccovi a Vinci.
 
 
Se avete un camper, pensate a un’assicurazione con Linea Strada InCamper, il prodotto innovativo e conveniente di Vittoria Assicurazioni dedicato al mondo del camper!

Per richiedere un preventivo personalizzato, basta andare sul sito www.rcamper.it o chiamare il numero verde 800 403060: in pochi minuti potrete scoprire i vantaggi esclusivi dell'offerta ed acquistare direttamente la vostra assicurazione!
 
CINQUE MOTIVI PER ANDARE A VINCI
 
1. PERCHÉ È UN BORGO "BANDIERA ARANCIONE" TCI
Come si legge nella scheda dedicata sul sito di Bandiere Arancioni “Vinci dispone di un efficiente servizio di informazioni turistiche e di un sito web completo e fortemente orientato al visitatore. È presente una buona segnaletica di indicazione per gli attrattori, efficiente ed esaustiva e l'arredo urbano è coordinato e integrato nel contesto architettonico tipico". Un borgo accogliente, dunque, con un centro medievale ben conservato e tante attrazioni.
 
 
2. PERCHÉ HA DATO I NATALI AL GENIO RINASCIMENTALE
L’incarnazione del “genio” italiano rinascimentale. Pittore, architetto, scienziato, Leonardo era il figlio illegittimo di ser Piero e nacque in una casa di Anchiano, frazione di Vinci, il 15 aprile del 1452. Rivoluzionò la storia della scienza e delle arti figurative con l’incredibile capacità di lasciare alla cultura mondiale studi e intuizioni che hanno rivoluzionato il pensiero, mettendo al centro l’uomo.
 
Un dettaglio dell'"Uomo Vitruviano"
 
3. PER VISITARE LA CASA MUSEO DI LEONARDO
La destinazione a museo della casa di Anchiano è arrivata non per caso, ma proprio in occasione del cinquecentenario della nascita. Ed è negli ultimi anni che il percorso museale ha assunto una dimensione multimediale e interattiva. Leonardo vi accoglierà in una proiezione tridimensionale dedicata alla sua opera e alla sua vita, mentre nella casa adiacente è stata allestito un grande spazio dedicato all’analisi del Cenacolo che Leonardo dipinse nel refettorio milanese di Santa Maria delle Grazie. Il dipinto viene proiettato in alta definizione con la possibilità di studiarne dettagli e restauri grazie alla tecnologia touch screen.
 
La casa natale di Leonardo da Vinci ad Anchiano
 
4. PER VEDERE DA VICINO ALCUNE DELLE SUE SCOPERTE VISIONARIE
Da una parte la Palazzina Uzielli, dall’altra il castello dei Conti Guidi. Entrambi proteggono una parte infinitesimale del mondo di Leonardo, ma che è sufficiente a farne una narrazione completa e avvincente. Dall’ingresso della Palazzina Uzielli si entra in piazza dei Guidi (il progetto originale è dell’artista Mimmo Paladino) e una volta varcato l’ingresso si passano in rassegna le sezioni dedicate alle macchine per costruzioni, agli orologi e ai macchinari tessili. In una piazzetta più centrale si possono ammirare i modelli realizzati con studi di architettura, ottica, prospettiva, per concludere la visita con le macchine da guerra e gli avveniristici (per l’epoca rinascimentale) mezzi di locomozione. L’ultimo scatto panoramico si può prendere dal piano alto del castello, inquadrando le dolci colline che circondano Vinci.
 
Gli interni del Museo Leonardiano di Vinci
 
5. PER UNA CENA IN CAMPER CON I PRODOTTI DEL TERRITORIO
Abbiamo scelto prodotti della gastronomia che potete acquistare e portare in camper per cene “stellate” en plein air. È bene specificare che siamo in area fiorentina, perché un protagonista dello street food locale è sicuramente il lampredotto. Si tratta di una trippa morbidissima, condita con salse ed aromi, servita bollente in due fette di pane croccante (le rosette? Le michette? Ci siamo intesi…). Seconda citazione va alla finocchiona, insaccato di maiale che al posto del pepe sostituisce proprio i semi di finocchio. Le origini di questo salume sono tavole povere, ma il sapore è ricchissimo. Rimaniamo in area proteinica, ma ci spostiamo sui legumi, altro orgoglio regionale. Ecco il fagiolo zolfino: delicato e digeribile. Mettetelo in casserola con aromi olio extravergine toscano e servitelo con un po’ di pecorino.
 
 
Un tagliere di finocchiona locale
 
I SERVIZI PER CAMPERISTI
Il comune di Vinci mette a disposizione un'area di sosta per camper parzialmente ombreggiata e in prossimità del centro storico. È illuminata e non sorvegliata.
Indirizzo: Via G.Calvi c/o Campo Sportivo 50059 Vinci (FI)
GPS: Lat: 43.784043 - Long: 10.92274
Numero posti: 30
Apertura: annuale gratuita
Servizi: rifornimento acqua, camper service, animali ammessi
Sosta consentita: 24H
Superficie piazzole: grigliato erboso drenante
Per informazioni e dettagli chiamare l'ufficio turistico di Vinci allo 0571568012 
 
L'area di servizio camper di Vinci
 
LE GUIDE TOURING PER CAMPERISTI
L'Italia in camper e l'Europa in camper, da comprare nei Punti Touringsul nostro sito a prezzo scontato!

L'ASSICURAZIONE
Se avete un camper, pensate a un’assicurazione con Linea Strada InCamper, il prodotto innovativo e conveniente di Vittoria Assicurazioni dedicato al mondo del camper!
Per richiedere un preventivo personalizzato, basta andare sul sito www.rcamper.it o chiamare il numero verde 800 403060: in pochi minuti potrete scoprire i vantaggi esclusivi dell'offerta ed acquistare direttamente la vostra assicurazione!