Scopri il mondo Touring
  • Home
  • A Berna l'imperatore Qin ha fatto saltare il banco!

Il fascino della Cina piace agli svizzeri

A Berna l'imperatore Qin ha fatto saltare il banco!

di 
Piero Carlesi
21 Novembre 2013
La mostra Qin - L'imperatore eterno e i suoi guerrieri di terracotta allestita al Bernisches Historisches Museum di Berna, che ha chiuso i battenti il 17 novembre scorso ha avuto un successo enorme, un record per la Svizzera: 318mila visitatori. L'entusiasmo degli organizzatori è stato tale che subito hanno comunicato tale dato ai media.

Per il profano che non ha dimestichezza con le statistiche un numero assoluto dice però ben poco. Sono migliaia le mostre temporanee allestite in musei e in sedi di istituzioni nel mondo (secondo la Fondazione Florens nella sola Italia sono state allestite nel 2009 9.419 mostre e nel 2011 solo 6.120, complice la crisi). Ma quanti visitatori hanno? Da tempo il boom delle mostre è stato interpretato anche come una nuova forma di business per il rientro economico che frutta agli organizzatori, sempre che la mostra abbia un costo d'ingresso (quelle a ingresso libero fanno un discorso a sé). Solo il numero dei visitatori può essere il parametro per giudicare il successo di una mostra esattamente come si valuta con il numero di spettatori il successo di un nuovo film uscito nelle sale.

E quindi, a conti fatti, effettivamente la mostra dell'imperatore Qin a Berna può vantare un successo clamoroso. Guardiamo infatti le statistiche per l'Italia: nel 2010 la mostra Caravaggio alle Scuderie del Quirinale a Roma ha battuto ogni record con 582mila visitatori, ma a parte Salvador Dalì a Palazzo Reale di Milano che ha attirato 330mila presenze, le altre mostre più visitate in Italia in quell'anno si sono attestate tra i 90mila e i 190mila visitatori (il numero medio calcolato dalla Fondazione Florens è di 85mila).

Scorrendo le statistiche (fonte Il giornale dell'Arte) appare evidente che, salvo rarissimi casi che superano le 100mila presenze, le mostre in genere in Italia attraggono mediamente un numero di visitatori che va dai 20mila alle 70mila persone. Ovviamente vi è da tener conto del luogo (una grande città ha molte più possibilità di un piccolo centro) e del periodo di apertura della mostra stessa.