Scopri il mondo Touring

Una ricerca rivela le 25 tratte europee più veloci (e più sostenibili) via terra che via cielo

Quando il treno batte l’aereo

di 
Luca Bonora
3 Dicembre 2019
Il tema della sensibilità ambientale è sempre più sentito e rappresenta un fattore cruciale quando si viaggia, in particolare nella scelta dei mezzi di trasporto per raggiungere la propria destinazione. Omio, la piattaforma e app di viaggio che consente di prenotare treni, autobus e voli aerei, ha messo a confronto le diverse tipologie di trasporto disponibili in alcune delle tratte europee più frequentate e ha scoperto che in alcuni casi il treno non è solo la scelta più ecologica, ma anche quella più veloce.
Anzi, sono ben 25 le tratte in Europa dove è meglio scegliere il treno o l’autobus piuttosto che l’aereo.
 
Per esempio, il treno da Londra a Bruxelles consente ai viaggiatori di risparmiare 3 ore e 8 minuti e 30 kg di CO2 (50% in meno). Il treno risulta conveniente anche per la tratta Parigi-Marsiglia, che si aggiudica il primato di tratta più ecologica in quanto consente di risparmiare 68 kg di CO2 rispetto all’aereo (il 55% in meno) e di guadagnare 110 minuti.
Allo stesso modo, in Italia è preferibile scegliere il treno se si viaggia da Roma a Firenze (135 minuti e 21 kg di CO2 risparmiati (pari al 54%), da Roma a Bologna (98 minuti e 28 kg di CO2 in meno, ossia il 53%) e da Roma a Pisa (74 minuti e 25 kg di CO2 in meno, il 55%).
 
Anche l’autobus rappresenta una scelta valida: la tratta Roma-Napoli su strada è quella che consente di risparmiare più tempo in assoluto a livello europeo (oltre un’ora) e 22 kg di CO2 (68% in meno), seguita da Parigi-Bruxelles e Vienna-Budapest, dove il treno impiega rispettivamente 66 e 57 minuti in meno rispetto all’aereo, mentre i kg di CO2 risparmiati sono 30 (67%) e 25 (69%).
 
 
VIAGGI SOSTENIBILI?
Per comprendere meglio la percezione dei viaggiatori sul tema della sostenibilità legata al viaggio, Omio ha anche realizzato un sondaggio chiedendo ai viaggiatori quali sono, a loro avviso, i mezzi di trasporto con il minor impatto sull’ambiente; se il cambiamento climatico è uno dei fattori presi in considerazione al momento della prenotazione del viaggio; in quali circostanze vengono preferiti treno o autobus rispetto all’aereo.
 
La ricerca ha rivelato che in generale, vi è un buon livello di consapevolezza sulla sostenibilità dei diversi mezzi di trasporto: secondo più della metà degli intervistati (58%), infatti, il treno è il mezzo più ecologico. Solo il 5% degli intervistati, però, ritiene che l’autobus sia una soluzione sostenibile: in generale, viene messo allo stesso livello dell’aereo, che invece inquina molto di più.
Il 24% degli intervistati tiene in considerazione il fattore ambientale nelle proprie scelte di viaggio e nelle prenotazioni, negli ultimi 12 mesi.
 
Il sondaggio ha poi analizzato in quali situazioni i viaggiatori sarebbero disposti a utilizzare treno o autobus al posto dell’aereo per i loro spostamenti. Il 52% degli intervistati in Europa preferirebbe viaggiare in treno se fosse più veloce dell’aereo, ma la percentuale scende in Italia: solo il 44%, infatti, la pensa così. Solo il 18% delle persone sceglierebbe l’autobus al posto dell‘aereo se fosse più veloce, mentre il 30% se fosse più economico, dato che sale al 39% in Italia. Circa il 10% degli intervistati preferirebbe comunque l‘aereo.