Scopri il mondo Touring
  • Home
  • Viaggiare
  • In Toscana vacanze nella natura per riattivare il cervello

Al Norcenni Girasole Village, tra le colline del Chianti, il primo villaggio vacanze dove provare il metodo Ants

In Toscana vacanze nella natura per riattivare il cervello

di 
Tino Mantarro
11 Luglio 2019
Si chiama ANTS, acronimo che sta per ACTIVE NATURE TRAINING, ovvero la ricerca del benessere fisico attraverso il mantenimento della plasticità celebrale. Un metodo innovativo creato da Human Company – società che conta oggi otto villaggi in Italia, divisi tra Toscana, Veneto e Lazio – in collaborazione con Daniele Tognaccini, preparatore atletico e creatore di Milan Lab, il centro dove si tengono in forma i giocatori del Milan. A Figline Valdarno a metà strada tra Firenze e Arezzo, tra le colline del Chianti si trova il Norcenni Girasole Village, il primo villaggio vacanze dove mettere alla prova il metodo Ants ed esercitarsi per risvegliare la consapevolezza del benessere attraverso un percorso guidato di attività, esperienze sensoriali e allenamento per il mantenimento della neuroplasticità cerebrale. Per farlo si sfruttano le strutture del villaggio, dunque piscine e lagune, impianti sportivi, parco giochi e parco avventura in quella che è una vera e propria palestra a cielo aperto (ma volendo ce n’è anche una attrezzata, per chi lo preferisce).
 
Ma è nel contatto con la natura che ANTS trova la sua massima espressione applicativa. Per stimolare in modo corretto il cervello, tutte le attività di ANTS si svolgono, infatti, all’aria aperta Aderire al progetto ANTS significa avere la possibilità accedere a un'area dedicata dove poter provare e capire nuove strategie per mantenere un elevato livello di benessere. Un’area dove per ogni cliente viene sviluppato un programma di attività e allenamento specifici per la stimolazione dei sensi a contatto con la natura, internamente ed esternamente al villaggio: dal beach volley al beach tennis, dalla corsa su terreni di diversa natura alle bici elettriche, al training con apposite strutture e molto altro ancora. Il tutto accompagnato da una dieta personalizzata, sana ed equilibrata, messa a punto dai nutrizionisti. Non si diventerà giocatori del Milan, ma la strada è quella.