Scopri il mondo Touring
  • Home
  • Viaggiare
  • I sapori dimenticati della cucina contadina rivivono in Friuli

A Sutrio, in Carnia, domenica 21 novembre due manifestazioni valorizzano piatti della tradizione e formaggi di malga

I sapori dimenticati della cucina contadina rivivono in Friuli

di 
Luca Bonora
17 Novembre 2021
I Toc in Braide (polentina morbida con intingolo di Forni Avoltri, nella foto); i Gnocs di Cjistinies, gnocchi di castagne (da Ligosullo), i Blecs cul Cjavrul, maltagliati con sugo di capriolo (da Ovaro) e  Polente, Muset e Caput, polenta taragna, cotechino e cappucci carnici (da Cabia).
Sono alcuni dei piatti della tradizione contadina, realizzati con farine oggi dimenticate, che si potranno assaggiare a Sutrio, in Carnia, domenica 21 novembre in occasione della manifestazione Farine di Flor- Mulini, farine e delizie della Carnia.

Le antiche farine e soprattutto il loro utilizzo in cucina saranno al centro dell’evento: nelle vie e nelle piazzette del centro storico di Sutrio, infatti, otto paesi della Carnia si cimenteranno nella preparazione di antichi piatti della tradizione.
Tra i piatti, Cercivento proporrà l’Antipast das Stries (il cui nome si rifà agli incontri segreti sul sul Monte Tenchia tra le streghe locali e quelle nordiche) a base di Polente rustiche cul muset (cotechino), Pan neri di siale cun la Varhackara (pesto tipico di Timau, composto in prevalenza da lardo, speck e pancetta affumicata), Pan di farine di forment dûr cunt’une fetute di argjel (pane di grano duro con una fettina di lardo). Ad accompagnarli, birre artigianali del Friuli Venezia Giulia.
Durante tutta la giornata, il Mulin Di Croce a Cercivento aprirà le sue porte al pubblico per visite gratuite.

Ma quella di domenica 21 novembre sarà una festa del gusto e della più autentica tradizione gastronomica montana a Sutrio perché ad affiancare Farine di Flor ci sarà quest’anno Formandi - Sapori e formaggi di montagna, un’altra manifestazione che valorizza la tradizione questa volta casearia, in passato programmato in un altro periodo. Una selezione di formaggi di malga della montagna friulana sarà in degustazione e in vendita nella piazzetta del Municipio. Venti malghe della Carnia, del Canal del Ferro-Val Canale e del Pordenonese saranno presenti insieme per far conoscere i loro prodotti. Nel pomeriggio, si terrà un’inconsueta Asta di formaggi di malga che darà la possibilità di aggiudicarsi forme pregiate e solitamente introvabili.  
Per saperne di più, www.prolocosutrio.com