Scopri il mondo Touring
  • Home
  • Viaggiare
  • Che cos'è l'apiturismo (e perché piace moltissimo)

In Italia ci sono 42 località unite nel network Città del Miele

Che cos'è l'apiturismo (e perché piace moltissimo)

di 
Luca Bonora
14 Novembre 2022
Con l’arrivo della stagione fredda aumentano le occasioni per un viaggio goloso, all’insegna dei prodotti del territorio: tipici di questa stagione sono infatti funghi, castagne, porcini e naturalmente il vino. C’è però un altro prodotto della terra che come il vino e l’olio unisce in un circuito ideale città e paesi produttori, è amatissimo, sano e disponibile tutto l’anno: il miele.
 
Gli italiani conoscono ancora poco l’apiturismo, ma mostrano una propensione positiva verso questa tipologia di vacanza, strettamente connessa a un contatto diretto con la natura; nel loro essere i pionieri di questo tema, alle Città del Miele va l'onore e l'onere di proporre le linee guida per lo sviluppo dell’apiturismo in Italia.    
 “La proposta di apiturismo per le nostre Città associate è quella di proporre una forma di vacanza in luoghi che meritano di essere scoperti o riscoperti, guardandoli con la cultura che il miele porta con sé: dolcezza, naturalità, familiarità, quotidianità, genuinità, rispetto per l’ambiente, socialità, condivisione di un patrimonio storico, culturale e di tradizioni tramandate”, ha spiegato Serenella Mortani, coordinatore nazionale Le Città del Miele.
 
Una ricerca realizzata nell’estate 2022 evidenzia come tra i souvenir di viaggio il miele abbia un posto di primo piano: il 13 per cento lo acquista a ogni viaggio, mentre il 78 per cento lo ha comprato almeno una volta. F
ra le mete più conosciute Montalcino (Si) e Foligno (Pg), che fanno parte del network Le Città del Miele 42 fra località e territori in tutta Italia, da Chatillon in Valle d’Aosta a Melendugno in Salento, località che organizzano 21 eventi annuali dedicati al miele in 17 città di 12 regioni italiane, comprese Sardegna e Sicilia, cui partecipano 400mila persone. Non mancano i musei dedicati, ben nove, e due Strade del Miele, quella tra Liguria e Lunigiana e quella del Roero, in Piemonte. 
Per saperne di più, cittadelmiele.it