Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Notizie di viaggio
  • Wiki Loves Monuments 2021, il 18 dicembre a Bari i vincitori dell'edizione italiana

Al Palazzo della Città Metropolitana al via anche la mostra con le immagini premiate delle ultime edizioni

Wiki Loves Monuments 2021, il 18 dicembre a Bari i vincitori dell'edizione italiana

24 Novembre 2021
Si svolgerà il 18 dicembre a Bari la premiazione dei vincitori dell’edizione 2021 di Wiki Loves Monuments. L’evento sarà l’occasione per premiare i vincitori della decima edizione organizzata in Italia, oltre ai vincitori della terza edizione del concorso locale Wiki Loves Puglia.
 
Wiki Loves Monuments è il più grande concorso fotografico al mondo, che invita tutti i cittadini a documentare i monumenti che li circondano, realizzando fotografie da pubblicare su Wikimedia Commons con licenza libera. L’obiettivo del contest è la valorizzazione dell’immenso patrimonio culturale italiano sul web. Nel 2021 sono diventati 17.263 i monumenti fotografabili in Italia, grazie all’adesione di 2.270 istituzioni o privati cittadini che li custodiscono. In tutto sono oltre 165.000 gli scatti raccolti in questi anni.
 
Dopo l’edizione 2020 con un podio interamente pugliese e considerata la grande partecipazione dei fotografi di questa regione, grazie anche all’impegno dei volontari locali, le premiazioni della decima edizione italiana si terranno proprio in Puglia. Appuntamento al Palazzo della Città Metropolitana di Bari, sabato 18 dicembre, alle ore 17. Nello stesso luogo sarà anche inaugurata la mostra fotografica di Wiki Loves Monuments, che esporrà tutti i vincitori dell’edizione nazionale e pugliese 2021, insieme ai primi classificati delle precedenti edizioni nazionali.
 
Piazza Bovio in Piombino, uno degli scatti vincitori del 2018 / foto costaetrusca CC_BY_SA 4.0
 
PERCHÈ WIKI LOVES MONUMENTS
Qualche spiegazione in più per capire meglio. In Italia le fotografie dei beni culturali in custodia al Ministero e a enti pubblici statali o territoriali sono regolate dal Codice dei beni culturali e del paesaggio e la norma prevede la libertà di fotografare i beni culturali e di divulgare le riproduzione solo se non vi è scopo di lucro. L’utilizzo a scopo di lucro deve infatti essere concordato con l’ente che ha in custodia il bene e che può richiedere il pagamento di un eventuale canone. Secondo alcune interpretazioni di tale legge, le riproduzioni non sarebbero pubblicabili con la licenza d’uso Creative Commons BY-SA, la licenza di Wikipedia, a meno che non si possegga una precisa autorizzazione da parte degli enti pubblici che hanno in consegna tali beni.
 
A oggi sono appunto oltre 2300 le istituzioni che, nel corso delle dieci edizioni italiane, hanno rilasciato le liberatorie necessarie a pubblicare su Wikimedia Commons le fotografie dei loro beni culturali. E come evidenziato da una ricerca commissionata da Wikimedia Italia, i Comuni italiani che hanno visto un incremento di informazioni sulle pagine Wikipedia loro dedicate sono gli stessi che hanno aderito a Wiki Loves Monuments. Il concorso ha quindi un impatto diretto positivo sulla valorizzazione del patrimonio, ma anche sul turismo. Grazie alle licenze libere utilizzate dai progetti Wikimedia, infatti, foto e testi possono essere utilizzati anche per produrre contenuti rivolti alla promozione del territorio.
 
Genova, Palazzo Doria Tursi, uno degli scatti vincitori del 2017 / foto Paolo Santarsiero CC_BY_SA 4.0
 
Anche il Touring Club Italiano dunque non può che essere d'accordo con la filosofia e gli obiettivi di Wikimedia e quindi anche quest'anno ha patrocinato l'iniziativa, invitando anche tutti i propri soci e lettori a fotografare le bellezze italiane e a mettere le proprie foto a disposizione della comunità. Per esempio immortalando i monumenti dei borghi certificati con la Bandiera Arancione.
 
INFORMAZIONI