Scopri il mondo Touring

Appuntamento mercoledì 31 al Punto Touring di Milano con Simone Pieranni e Giuseppe Genna

Un viaggio a Genova. Da Ponente a Levante

di 
Tino Mantarro
29 Gennaio 2018
Lunga e parallela al mare. Protetta dai monti, aperta al mondo. Sempre in salita, sempre in discesa, mai ferma. Genova è una città a parte, spesso piace da far innamorare follemente; spesso non la si sopporta, forse non la si capisce. Da Genova si va via, perché non è più quella di una volta, non c’è lavoro, non c’è futuro, solo storia dicono in tanti.
 
Ma a Genova si torna sempre, perché la città è un modo di essere. Perché “se ghe pensu” viene il magone, come da decenni racconta la canzone dei genovesi che sono partiti, che hanno abbandonato la città ma la pensano in continuazione, al punto da tornare contro ogni consiglio e buonsenso». Come racconta Simone Pieranni, giornalista del Manifesto che nel 2001 ha lasciato la città dove è nato, a Sampierdarena (oggettivamente un problema per un genoano), per andare in giro per il mondo, soprattutto in Cina, a Pechino.
 
L’INCONTRO AL PUNTO TOURING
A Genova Simone Pieranni ha dedicato un libro Genova Macaia, un viaggio da Ponente a Levante edito la Laterza nella collana Contromano, che in questi anni ha raccontato decine di angoli d’Italia. Libro che sarà presentato mercoledì 31 gennaio al Punto Touring di Milano (ore 18.30, corso Italia 10) dallo scrittore Giuseppe Genna, che dialogherà con Pieranni nell’ambito di Compagni di viaggio, la rassegna dedicata ai libro di viaggio organizzata dal Touring Club Italiano. Un racconto del capoluogo ligure lontano dalle brochure turistiche: si parte da Bolzaneto, si guarda dall’alto la città che sembra un Drago, la si osserva dalla Soprelevata, si racconta la ferita del G8. La si percorre fino al centro, e poi fino allo stadio e poi a Recco, lungo la riviera, in un continuo su e giù di ricordi e pensieri.
 
 
 
I PROSSIMI APPUNTAMENTI
mercoledì 7 febbraio Eterna Spagna (Neri Pozza) di Marco Cicala, giornalista de Il Venerdì di Repubblica che dialoga con Barbara Gallucci, giornalista di Touring, il mensile del Touring Club Italiano. Aneddoti del passato per capire la Spagna di oggi, attraverso le storie di Re, artisti, nani e conquistadores.
 
giovedì 15 febbraio, Storie di alberi e della loro terra (Marsilio) di Matteo Melchiorre, storico medievalista, vincitore del Premio Rigoni Stern con il saggio La via di Schener, che dialoga con Tino Mantarro, giornalista di Touring, il mensile del Touring Club Italiano. Un testo narrativo, tra autobiografia e non fiction, che racconta di una generazione sempre pericolosamente in bilico fra il radicamento e lo sradicamento delle comunità partendo dalla storia di un albero, un olmo centenario in un paese di 489 anime della provincia di Belluno.
 
mercoledì 21 febbraio, Andrea Vismara presenta I giorni di Postumia (Edizioni dei Cammini) un viaggio a piedi da Aquileia a Genova seguendo le tracce della strada consolare Postumia, costruita nel 148 a.C. dal console romano Postumio Albino per unire i due porti più importanti dell’Adriatico e del Tirreno. Andrea Vismara dialoga con Alberto Pugnetti di Radiofrancigena.
 
mercoledì 28 febbraio, Isabella Brega presenta, La verità di Elvira. Puccini e l’amore egoista, pubblicato da Albeggi edizioni. Un romanzo su Giacomo Puccini e il suo rapporto con le donne, soprattutto con la moglie Elvira.