Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Notizie di viaggio
  • "Rembrandt in una storia meravigliosa": a Bergamo in mostra un autoritratto del maestro olandese e opere del Sei-Settecento

Fino al 17 ottobre in Accademia Carrara. Accesso gratuito per under 25 e over 65

"Rembrandt in una storia meravigliosa": a Bergamo in mostra un autoritratto del maestro olandese e opere del Sei-Settecento

30 Agosto 2021
 
Fino al 17 ottobre in Accademia Carrara di Bergamo è in corso la mostra-dossier "Rembrandt in una storia meravigliosa", a cura di M. Cristina Rodeschini e Paolo Plebani, che celebra il maestro della pittura olandese attraverso l’esposizione del suo Autoritratto giovanile (1628 circa). È una preziosa occasione per rileggere la collezione del museo bergamasco, grazie a un approfondimento su autori italiani e olandesi del Sei e Settecento e a un’installazione diffusa in 15 sale del museo con l'inedito allestimento "Una storia meravigliosa".

Dipinto a soli 22 anni, l'Autoritratto è un eccezionale prestito del Rijksmuseum di Amsterdam. «La serie degli autoritratti di Rembrandt, seguendo il corso di tutta la sua vita, dalla giovinezza alla vecchiaia, traccia una fedele biografia per immagini» spiegano M. Cristina Rodeschini, direttore di Accademia Carrara, e Taco Dibbits, direttore del Rijksmuseum: nel corso della sua carriera artistica, infatti, il Maestro dipinse oltre ottanta autoritratti, tra grafica e pittura.


Rembrandt van Rijn, Autoritratto Giovanile, 1628 circa, olio su tavola - Rijksmuseum, Amsterdam 
 
Nello specifico, i due focus della mostra tributo si intitolano "Nella bottega di Rembrandt", un approfondimento dedicato a un nucleo di opere di suoi allievi (Gerbrandt van den Eeckhout, Dirck Dircksz van Santvoort, Nicolaes Maes), e "La fortuna europea dell’artista olandese", con opere di pittori ispirati da Rembrandt tra Sei e Settecento (Giuseppe Nogari, Bartolomeo Nazari, Giovanni Benedetto Castiglione). Due interventi multimediali a cura di NEO [Narrative Environments Operas] arricchiscono poi il percorso espositivo: un ambiente narrativo restituisce la figura Rembrandt, come artista e come uomo, attraverso un racconto in prima persona; un secondo contenuto multimediale ripercorre invece la vita del maestro mostrando i suoi autoritratti in sequenza. 


Giuseppe Nogari, Ritratto di vecchia, 1735-1740 circa, olio su tela - collezione Carrara, 1796
 
Nelle sale del museo, inoltre, si sviluppa un percorso inedito attraverso il progetto "Una storia meravigliosa" con opere delle collezioni normalmente non esposte. Dipinti, disegni, incisioni, oggetti, fotografie storiche, raccontano la storia della Carrara da differenti punti di vista: una vera e propria installazione diffusa che entra negli spazi con eleganza e leggerezza. 
 
Per tutto il periodo di mostra, fino al 17 ottobre, grazie al sostegno di Fondazione Cariplo viene ampliata la fascia di gratuità, già normalmente prevista dal museo fino ai 18 anni, includendo gli under 25 e gli over 65: un’opportunità arricchita da visite guidate e laboratori per tutti. 

Bartolomeo Nazari, Busto di uomo con elmo, busto di donna con turbante, testa di donna chinata, 1735-1745 circa, penna, inchiostro bruno acquerellato su carta bianca - collezione Carrara, 1796

INFORMAZIONI
Rembrandt in una storia meravigliosa - fino al 17 ottobre
Accademia Carrara, piazza Giacomo Carrara 82, Bergamo
- Giorni e orari di apertura: lunedì, mercoledì, giovedì e domenica 10-19; venerdì e sabato 10-20.30; martedì chiuso. Accesso con green pass.
- Biglietti: intero 10€; ridotto 8€; gratuito under 25 e over 65
- Per informazioni lacarrara.it e rembrandtabergamo.it