Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Notizie di viaggio
  • Per valorizzare i borghi italiani, ecco le tre nuove case d'artista firmate Airbnb

Sono in Lombardia, nel Lazio e in Sicilia: coinvolti brand di design, studi di architettura e artisti di fama internazionale

Per valorizzare i borghi italiani, ecco le tre nuove case d'artista firmate Airbnb

di 
Stefano Brambilla
29 Ottobre 2018
Dona
Da vent'anni il Touring Club Italiano investe sui piccoli borghi dell'entroterra: era il 1998 quando partì l'iniziativa Bandiere arancioni, grazie alla quale il Touring ha certificato negli anni 230 borghi accoglienti ed eccellenti di tutta Italia. Ma l'attenzione sui piccoli borghi - spesso tesori dimenticati, vere e proprie fucine autentiche di saperi e tradizioni - non è mai troppa: anzi, ben vengano tutte le iniziative che li valorizzano e li fanno conoscere al mondo. 

Ne è un esempio il progetto "Borghi Italiani" di Airbnb, la "travel community"che offre milioni di sistemazioni in affitto in ogni angolo del mondo ed esperienze uniche di viaggio. Negli ultimi mesi, tre edifici pubblici in altrettanti paesi italiani sono stati riqualificati grazie a progetti che hanno visto coinvolti grandi brand di design, noti studi di architettura e artisti di fama internazionale. Ora sono pronti per ospitare i turisti. Un bell'esempio da seguire: non solo le strutture vengono restaurate, ma diventano nello stesso tempo vere e proprie attrazioni. Anche per il borgo, che può beneficiare dell'esposizione mediatica e della pubblicità indotta.      

I tre progetti sono stati effettuati a Lavenone, in provincia di Brescia; a Civita di Bagnoregio, in provincia di Viterbo; e a Sambuca di Sicilia, in provincia di Agrigento. Eccoli, caso per caso e progetto per progetto.

LAVENONE (BS)
Lavenone è un piccolo borgo montano a pochi chilomtri dal lago d’Idro, immerso tra boschi e ampie vallate, meta ideale per chi cerca sentieri e relax in mezzo al verde. Qui l’edificio oggetto di ristrutturazione è Casa Maer, un ostello gestito dalla comunità locale: lo spazio oggetto dell’intervento ha quindi una duplice valenza di appartamento e sala comune per accogliere momenti collettivi. Sarà gestito dalla cooperativa sociale COGESS, che utilizzerà il ricavato dei soggiorni turistici per finanziare progetti di inclusione sociale dedicati a persone con disabilità.
 
L'iniziativa è stata realizzata nell'ambito di Valli Resilienti, un progetto che ha per protagoniste le alte valli Trompia e Sabbia e che a sua volta è incluso all'interno del programma AttivAree di Fondazione Cariplo. “La rinascita di territori marginali passa anche per la capacità di cogliere occasioni di visibilità internazionali – come quelle offerte dalla piattaforma di Airbnb - per luoghi che rispondono alla sempre più crescente esigenza da parte dei turisti di vivere esperienze autentiche" ha dichiarato Sonia Cantoni, consigliere d’amministrazione con delega all’ambiente di Fondazione Cariplo. "Fondazione Cariplo ha sostenuto questo incontro, che ha portato il borgo di Lavenone ad essere scelto dal progetto Borghi Italiani di Airbnb”. 


La nuova residenza accessibile per viaggiatori è progettata da Eligo Studio e impreziosita da un mosaico di Olimpia Zagnoli, “Dance of the bufo bufo”, che trae ispirazione dall’annuale migrazione anifibia nel vicino Lago d’Idro e ritrae una figura femminile intenta alla cattura della rana. 


Che cosa fare a Lavenone? Federica, host di Casa Maer, consiglia una passeggiata rilassante adatta a tutti. "Per rilassarsi o godersi un momento di silenzio quando si ha bisogno di riflettere suggeriscco di recarsi, a piedi, alla splendida Chiesetta di Claone e al Santuario della Madonna della Neve". Eccellenti anche le possibilità per chi preferisce la bicicletta (" imperdibile il percorso panoramico per raggiungere il lago e la Rocca d’Anfo, l’unica fortezza napoleonica conservata in Italia") e l'arrampicata ("a Casto si trova il Parco delle Fucine"). E poi, da non perdere le frazioni di Presegno e Bisenzio, il borgo medievale di Borgo Spezio e... "i formaggi locali tipici, come quelli di Bagolino!".

CIVITA DI BAGNOREGIO (VT)
L'avrete vista in tante immagini. Anche lo scorso anno, quando abbiamo lanciato il concorso fotografico "Borghi d'Italia", Civita di Bagnoregio è stata ritratta in decine e decine di scatti. Costruito sulla cima di una collina di tufo, circondato dai calanchi, il suggesetivo borgo è collegato a Bagnoregio da un unico ponte sospeso a 70 metri di altezza. Qui, Airbnb ha deciso di riportare alla sua originale bellezza Casa Greco, un edificio storico parzialmente distrutto a causa di una frana negli anni Ottanta, e convertirla in una residenza d’artista.


La casa, firmata DWA, è arredata con pezzi di design e impreziosita da un prestigioso arazzo realizzato dall’artista Francesco Simeti, che con le sue decorazioni rievoca le atmosfere dei dipinti paesaggistici del Rinascimento italiano. I disegni riproducono sul panno un paesaggio fittizio, quasi astratto, che reinterpreta il paesaggio dei calanchi di Civita di Bagnoregio e il fiore che spesso vi sboccia: l’orchidea. 
 
 
Che cosa fare a Civita di Bagnoregio?. Elisabetta, host di Casa Greco, suggerisce innanzitutto un momento clou: il Palio della Tonna, che si tiene ogni anno a giugno e settembre e i cui protagonisti non sono cavalli, bensì asini. "I fantini che si contendono il Palio" spiega "devono girare in tondo sulla piazza del borgo per tre volte". Un altro evento da non perdere è la processione del Cristo Morto, che il Venerdì Santo viene portato da Civita a Bagnoregio. La gastronomia è eccellente - dal pecorino al vino Est! Est! Est" della vicina Montefiascone - così come le possibilità di passeggiate nei dintorni, dal lago di Bolsena a Viterbo fino a Orvieto. Un consiglio prezioso: "per ammirare una vista mozzafiato di Civita bisogna recarsi a Lubriano, a 6 chilometri dal borgo: il panorama è imperdibile!"

SAMBUCA DI SICILIA (AG)
Nell'Agrigentino, ecco Sambuca di Sicilia che, come molte località della regione, è caratterizzata dall’intreccio di cultura araba e cultura europeae. Il progetto di Airbnb qui si colloca negli spazi del museo archeologico locale e mira ad esaltare questa stratificazione culturale con un’installazione site specific cucita ad hoc sul patrimonio culturale locale. 



Casa Panitteri, rivista negli interni da Eligo Studio, ospita infatti un’opera d’arte ispirata al rinascimento ideata dall’artista marchigiano Edoardo Piermattei, che ha lavorato con schiume, strumenti cementizi e pigmenti colorati per dare vita a un’installazione pittorica dalla forte matrice scultorea. Quasi una nuova interpretazione dell’affresco, moderno e tridimensionale. 



Ed ecco anche i consigli su che cosa fare a Sambuca di Sicilia. A rispondere è Giuseppe, host di Casa Panitteri. "Una passeggiata nella riserva naturale Monte Genuardo, per visitare il territorio e la splendida abbazia seicentesca di Santa Maria del Bosco". Poi buon vino e buon cibo, con visita alle cantine e ai laboratori di pasticceria che producono i “minni di virgini”, dolce tipico locale nato nel 1725 in occasione del matrimonio del Marchese Beccadelli con Donna Marianna Gravina. Per chi vuole andare al mare, Portopalo di Menfi è soltanto a 20 minuti da Sambuca. "Mentre chi preferisce l'entroterra trova mete straordinarie nei dintorni: il Cretto di Burri, un gigantesco monumento di cemento fatto da Alberto Burri, che ricopre, quasi come una custodia, le rovine della città di Gibellina; la città fantasma di Poggioreale, distrutta dal terremoto del 1968, ma rimasta miracolosamente intatta nel tessuto viario; e Contessa Entellina, il più antico insediamento albanese in Italia".

INFORMAZIONI
- Per prenotare un soggiorno a Casa Maer, Lavenone (in provincia di Brescia): pagina Airbnb dedicata
- Per prenotare un soggiorno a Casa D’Artista, Civita di Bagnoregio (in provincia di Viterbo): pagina Airbnb dedicata
- Per prenotare un soggiorno a Casa Panitteri, Sambuca di Sicilia (in provincia di Agrigento): pagina Airbnb dedicata
Dona