Scopri il mondo Touring

Da Tiziano a Berengo Gardin, passando per Consagra e Messina

Le mostre da non perdere a Roma questa estate

di 
Barbara Gallucci
25 Maggio 2022
L'estate è cominciata e il palinsesto di mostre è ricco e variegato. Ecco una selezione di quelle a Roma.  Altre le trovate nella nostra sezione eventi (dove potete cercarle, in tutta Italia, selezionando la località che vi interessa e il periodo).

L'ordine in cui ve le proponiamo è cronologico, dalla prima a chiudere fino a quelle che proseguono anche nelle settimane successive.
 
 
1. Auditorium celebra Vittorio Gassman
Auditorium Parco della Musica, fino al 29 giugno
Per chi: vuole riscoprire un mito
 
A cento anni dalla nascita la prima retrospettiva dedicata a un protagonista assoluto dello spettacolo e della cultura del Novecento in Italia. Dal teatro al cinema, passando per la televisione, la poesia e la scrittura, un percorso di visita ricco di foto, costumi, video, bozzetti e documenti originali.
 
 
2. Gonzalo Chillida. Mostra monografica
Istituto Cervantes, fino al 7 luglio
Per chi: vuole scoprire l’astrazione spagnola
 
Sono circa 30 le opere esposte di questo artista considerato uno dei maggiori rappresentanti dell’astrazione lirica della pittura spagnola. La mostra si completa con alcune fotografie del periodo in cui Chillida visse e lavorò a Roma e un documentario sulla sua opera.
 
 
3. Maria Lai. L’arte di tessere la libertà
Biblioteca Apostolica Vaticana, fino al 15 luglio
Per chi: vuole scoprire il lavoro di un’artista straordinaria
 
Una donna minuta con una creatività da gigante. La produzione artistica di Maria Lai è complessa, articolata e decisamente innovativa. Il legame con la Sardegna, le sue storie e le tradizioni sono al centro di questo originale percorso espositivo che propone una selezione di opere, in particolare i libri cuciti, che si inseriscono perfettamente nel contesto della Biblioteca Apostolica Vaticana.
 
 
4. London calling
Palazzo Cipolla, fino al 17 luglio
Per chi: sente il richiamo della cool Britannia
 
Da David Hockney ad Anish Kapoor, da Jake e Dinos Chapman a Damien Hirst, un percorso di visita in 30 opere e 13 artisti di fama mondiale per raccontare gli ultimi 50 anni di arte contemporanea britannica. Ciascuno di loro ha dato una svolta e lasciato il segno ancora attuale ed estremamente riconoscibile.
 
 
5. Pietro Consagra. Scultura in relazione. Opere 1947-2004
Galleria Mucciaccia, fino al 5 agosto
Per chi: è appassionato di scultura contemporanea
 
Sono 60 le opere esposte in questa mostra che ripercorre la ricchezza inventiva dello scultore siciliano Consagra. Dai lavori cruciali della fine degli anni Quaranta ai capolavori degli anni Sessanti presentati alle Biennali di Venezia dell’epoca, fino alle esplorazioni e alle ricerche più recenti. La continuità della sua ricerca stilistica emerge con vigore e plasticità.
 
 
6. Cinzia Ruggeri. Cinzia says…
Macro, fino al 28 agosto
Per chi: vuole scoprire un’artista originale
 
La prima grande antologica dedicata alla Ruggeri è l’occasione per fare il punto sulla sua multidisciplinarietà. Artista, designer, stilista, si è sempre mossa in assoluta libertà creativa con ironia ed eleganza provocatoria. Decine gli abiti esposti in un allestimento originale e inconsueto.
 
 
7. Francesco Messina. Novecento contemporaneo
Villa Torlonia, Casino dei Principi, fino al 4 settembre
Per chi: apprezza la scultura contemporanea
 
Dal Museo Studio Messina di Milano (dove sono attivi i soci volontari Touring di Aperti per Voi) a Roma, 81 opere, tra cui bronzi, terracotte e gessi per raccontare il percorso artistico di un maestro. Ai suoi lavori sono affiancate le produzioni di 15 artisti contemporanei chiamati a confrontarsi con le sue sculture. In quest'articolo tutti i dettagli

 
8. Robert Doisneau
Museo dell’Ara Pacis, fino al 4 settembre
Per chi: ama i classici della fotografia
 
Sono esposti oltre 130 scatti in bianco e nero provenienti dalla collezione dell’Atelier che porta il nome del grande fotografo Robert Doisneau a Montouge in un percorso di scoperta affascinante e variegato. Parigi dagli anni Trenta alla fine degli anni Cinquanta è il focus della mostra: dalle banlieu alle foto diventate iconiche e che hanno raccontato un’epoca.
 

9. Tiziano. Dialoghi di Natura e Amore
Galleria Borghese, fino al 18 settembre
Per chi: non si perde un classico
 
Una mostra dossier nata in occasione del prestito di Ninfa e pastore, opera di Tiziano del 1565, concessa dal Kunsthistorisches Museum di Vienna, che mette in connessione le opere intorno ad alcuni temi costanti nella produzione del maestro veneziano: la Natura, intesa come paesaggio ma anche come luogo dell’agire umano, l’Amore, divino, materiale, umano, e il Tempo, che scandisce la vita e lo assimila all’armonia dell’Universo.
 

10. Gianni Berengo Gardin. L’occhio come mestiere
Maxxi, fino al 18 settembre
Per chi: è appassionato di fotografia
 
Un percorso espositivo in 150 scatti che include foto famose, altre meno e persino degli inediti di Gianni Berengo Gardin. Dalla amata Venezia alla Milano del boom economico e delle industrie, ma anche gli zingari, i borghi dell’entroterra italiano, fino al terremoto dell’Aquila. Una mostra che racconta la carriera di un maestro che a lungo ha collaborato con il Touring Club Italiano.
 

11. Anni interessanti. Momenti di vita italiana 1960-1975
Museo di Roma in Trastevere, fino al 16 ottobre
Per chi: vuole ripercorrere un pezzo di storia d’Italia
 
Ci sono le foto ma anche i video a raccontare i 15 anni che hanno cambiato il volto dell’Italia. Dai grandi cantieri del boom economico, alle proteste dei primi anni Settanta, dai raduni della musica alle evoluzioni politiche, un viaggio originale, sorprendente anche, che fa ricordare e scoprire un periodo illuminante in grado di far luce su tanti perché dell’oggi.
 
 
MONDO TOURING
- Scopri i nostri consigli su dove dormire e dove mangiareRoma!
- Tutte le informazioni su Roma nella nostra Guida Verde dedicata, da comprare online a prezzi scontati!