Scopri il mondo Touring

Il viaggio delle ragazze nell'arcipelago siciliano

Insieme a Donnavventura alle isole Eolie

11 Maggio 2020
 
Immerso nel mare cristallino della Sicilia, nel mar Tirreno, si trova l’arcipelago delle Isole Eolie: sette splendide isole - Stromboli, Lipari, Salina, Vulcano, Panarea, Alicudi e Filicudi - alle quali si aggiungono diversi isolotti e scogli altrettanto suggestivi. Guida Touring alla mano, le ragazze di Donnavventura si sono lanciate alla scoperta di questi “sette gioielli” scoprendone la bellezza della natura, dei borghi, dei paesaggi e assaporandone le tradizioni locali.

Il piccolo viaggio di Donnavventura alle Eolie inizia a Stromboli, che regala lunghe passeggiate e panorami esplosivi ed emozionanti. Particolare magia la regala Ginostra, frazione di Stromboli; questo piccolo borgo è situato nella parte sud-occidentale dell’isola e la sua posizione ad anfiteatro permette di godere di un panorama molto suggestivo su alcune isole dell’arcipelago ma anche sulla costa calabra e sull’Etna. A circa un miglio da Stromboli, si trova Strombolicchio, un piccolo isolotto vulcanico che gode di una posizione strategica all’estremo nord della Sicilia. 

 
È tempo di navigare nel mare cristallino verso Panarea la più antica e anche la più piccola e la meno elevata delle Isole Eolie; caratterizzata da casette tipiche bianche che spiccano in mezzo alla natura vulcanica dell’isola, circondata da una serie di isolotti e scogli è anche l’isola più mondana delle sette sorelle e in questa affascinante cornice si assapora la miglior granita dell’arcipelago godendo di un panorama straordinario e magico.
 
Tra un tramonto e l’altro ci si sposta a Lipari, epicentro dell’arcipelago e della storia delle Eolie, è anche la più popolosa delle sette sorelle. Montuosa e dalle coste frastagliate, appena arrivati sull’isola il colpo d’occhio è sulla citta circondata da mura a strapiombo sul mare; offre anche suggestive passeggiate sul lungomare e nell’entroterra dove è  possibile ammirare, per esempio,  i moderni murales che raffigurano spaccati di vita quotidiana nel quartiere denominato Sopra la Terra, o la Chiesa delle Anime del Purgatorio a Marina Corta dove si trova il Presepe del mare, riproduzione dettagliata di un ideale villaggio marinaro eoliano, per non parlare poi della vista e del panorama che si può godere dalle zone più alte dell’isola, facilmente raggiungibili.

 
Donnavventura è poi arrivata all’isola di Vulcano, famosa per le terme e per le spiagge di sabbie nere, e Vulcanello uno dei vulcani presente su di essa. Ancor prima di arrivare a destinazione si è colpiti dall’odore di zolfo; sull’isola infatti è possibile godere dei benefici delle acque termali e delle acque sulfuree in terme a cielo aperto dove si possono provare i fanghi caldi e bagni termali... ed è subito relax. 
 
Il viaggio di Donnavventura in queste suggestive isole ha permesso oltre che di godere di una spettacolare natura, paesaggi emozionanti, tramonti infuocati, anche di assistere all’interno dei paesini e borghi, a spettacoli folkloristici come quello dei Cantori popolari delle isole e di conoscere le tradizioni locali.
 

*Informazioni su Donnavventura 2020 alla pagina www.touringclub.it/donnavventura.