Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Notizie di viaggio
  • Arte e realtà aumentata per i nuovi itinerari in bicicletta sui Navigli lombardi

Il progetto Arda verrà presentato alla prima Fiera del Cicloturismo al Base di Milano

Arte e realtà aumentata per i nuovi itinerari in bicicletta sui Navigli lombardi

di 
Fabrizio Milanesi
26 Febbraio 2020
I Navigli di Milano li conosciamo un po’ tutti: da Leonardo in poi sono stati l’unico appiglio per sognare di essere non solo una città in mezzo alle terre. L’acqua dei Navigli è servita ai costruttori del Duomo, alle penne dei poeti, ai campi di riso e nella storia recente ai moltissimi che inforcata una bicicletta vogliono uscire dalla città e godersi la natura. 
 
Per rendere ancora più fruibile e suggestivo il paesaggio dei Navigli nasce Arda, A Ritmo D’Acque, una rete di itinerari che dal quartiere Tortona sconfineranno verso sud tramite una serie di esplorazioni lente in bicicletta. Il progetto sarà presentato al pubblico durante la prima Fiera del Cicloturismo che si terrà sabato 28 e domenica 29 marzo a BASE Milano, hub creativo nel cuore del distretto del design. 
 
Da un anno otto giovani artisti - Francesca Guiotto, Silvia Forese, Luca Mauceri, Sandro Del Rosario, Martin Romeo, Federica De Leonardo, Lisa Pizzato, Alessandro Iacobino – hanno realizzato installazioni site specific e opere in realtà aumentata durante una residenza artistica a cura di Bepart all’interno dell’ecosistema creativo di BASE Milano, luogo di partenza di itinerari fisici e progettuali. Le prime esplorazioni per testare i nuovi percorsi sono state organizzate all’interno di Milano Bike City, a settembre 2019. Due percorsi di circa 60 e 30 km, pedalando tra campi di riso, cascine e affascinanti borghi rurali. In cantiere, invece, nuovi itinerari tra architetture urbane e opere di street art, dal quartiere Tortona all’aperta campagna.
 
Il Base di Milano / foto Base Maria Teresa Furnari
 
Durante la Fiera del Cicloturismo verrà presentata in anteprima anche una App, ARDA, che permetterà di navigare attraverso i punti di interesse mappati nella prima fase del progetto e seguire gli itinerari in modalità self-guided. Inoltre sarà possibile partecipare a due tour guidati e gratuiti di diversi livelli di difficoltà (40 km e 75 km) con la propria bicicletta oppure noleggiandone una per l’occasione.
 
Numerose le realtà coinvolte nel progetto – cascine agricole, cooperative sociali, imprese - che hanno ovviamente risposto con entusiasmo all’iniziativa per valorizzare un’area preziosa, che ancora riesce a mettere in connessione la città alla natura. 
 
INFORMAZIONI E CONTATTI
- Scopri di più sul progetto Arda, vai al sito https://aritmodacque.it
- Scopri le attività di Base Milano sul sito base.milano.it.