Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Notizie di viaggio
  • Arriva Milano Bike City: un grande festival celebra l'amore ritrovato tra la città e la bicicletta

Dal 15 al 30 settembre due settimane di eventi per la mobilità di domani

Arriva Milano Bike City: un grande festival celebra l'amore ritrovato tra la città e la bicicletta

di 
Fabrizio Milanesi
16 Settembre 2018
Dal 15 al 30 settembre Milano sarà Milano Bike City e noi del Touring non ci tireremo indietro: anzi, ci saremo con entusiasmo inossidabile per le due ruote, e con la speranza che agli eventi seguano scelte strutturali di mobilità che rendano la convivenza più facile (il resto lo fa il buonsenso dei singoli) tra tutti gli attori della mobilità cittadina: pedoni, ciclisti e ovviamente automobilisti.
 
Le tradizioni della Milano dei grandi artigiani e del Giro d’Italia, del Vigorelli e del “Dio del Roserio”, e perché no del Bertarelli e dei pionieri del cicloturismo nazionale, si riflettono in una metropoli attraversata da migliaia di bici a noleggio, di fixie e di elettriche, di scassone e pieghevoli e dei mezzi dei rider di professione, che per scelta o necessità nello zaino o in cargo bike ci trasportano di tutto.
 
Alla bikemesse - che ha naturalmente il patrocinio del Touring - si applica il formato ormai standard all’agenda degli eventi milanesi, le cosiddette “week” che aggregano di volta in volta attori e novità dei settori trainanti della città: moda, design, food, arte e dal 2018 anche la bicicletta, che oggi è sempre più nei trend della comunicazione e del lifestyle.
 
UNA SPINTA PER LA MOBILITA’ DEL FUTURO
Si spiega allora la spinta delle istituzioni comunali che hanno voluto con forza questa festa del ciclo, che sembra un fuorisalone declinato in due settimane di eventi, appuntamenti, workshop, pedalate che si concluderanno con la tre giorni di Radio Dj a City Life e la Gran fondo Dj100 (con Linus a “tirare” il gruppo nelle veci di influencer e soprattutto di consulente della municipalità meneghina). Anche il Touring sarà presente quel weekend con una bellissima sorpresa dedicata alla bicicletta: venite a trovarci!
 
L’Assessorato allo Sport, in collaborazione con l’Assessorato alla Mobilità e con il sostegno di decine di realtà sportive, culturali e commerciali sta definendo i dettagli di un’agenda che ruoterà attorno alla Settimana europea della mobilità sostenibile (dal 16 al 22 settembre) e si concluderà con una vera e propria corsa (dette nel gergo “Gran fondo”) che porterà i partecipanti per 100 chilometri a zonzo nelle terre di Lombardia.
 
 “Milano, con i suoi 218 chilometri di percorsi ciclabili su strada e nelle aree verdi e i 500.000 metri quadrati di Zone 30 - ha dichiarato il Sindaco Giuseppe Sala -, è una città che si presta molto all’utilizzo della bicicletta, che è in continua crescita. Ce lo confermano chiaramente i 4 milioni all’anno di prelievi BikeMi e i 200mila abbonati ai servizi di sharing di Mobike e Ofo ed è per questo che abbiamo fortemente voluto un evento come Milano Bike City". Tra tutti i progetti ne scegliamo uno che ci sembra avere una marcia in più, anche in vista di un lascito costruttivo per la comunità.
 
Il canale di Bereguardo, una delle ciclabili d'elezione per scoprire i dintorni di Milano / foto Thinkstock
 
AbbracciaMI
Il 16 settembre si gira attorno a Milano lungo una "circle line" di circa 70 chilometri. AbbracciaMI è un simbolico abbraccio a Milano che può essere percorso interamente in bicicletta, quasi sempre su ciclabili, attraverso parchi e giardini, su strade a basso traffico. L’itinerario di AbbracciaMI è ispirato a Outskirts Milano Urban Gravel di Max BigAndrews, senza dimenticare che nel Piano urbano della mobilità sostenibile è prevista la realizzazione di un nuovo anello ciclabile sul perimetro esterno della città.
 
AbbracciaMi, per un anello ciclabile intorno alla città
 
E TUTTO IL RESTO... DAL BIKEPOLO ALLA FANCY WOMEN BIKE RIDE
Sono confermati oltre agli appuntamenti già citati: la gara di bici a scatto fisso organizzata dal Comitato Velodromo Vigorelli, una caccia al tesoro tra San Cristoforo e Greco Pirelli, la biciclettata dei bambini di Massa Marmocchi, la "cronoscalata" di corso Lodi, i tornei di bike polo, vari tour nella città, mostre fotografiche, e rassegne cinematografiche. I bike messenger di Milano faranno vedere a tutti che cosa significa consegnare merci in bici con una gara di cargo bike. La palestra Cyclotron organizza una staffetta con l’obiettivo di raggiungere quanti più chilometri possibili lungo i migliori circuiti di virtual indoor cycling.
 
Milano Bike City può vantare un sostegno dal Consolato d’Olanda, che contribuisce anche grazie alla presenza di una mostra fotografica su Alfonsina Strada, e ospiterà anche la prima edizione italiana di Fancy Women Bike Ride, un evento organizzato in decine di città nel mondo per far crescere la consapevolezza tra le donne che non sono mai andate in bicicletta.
 
Ci saranno presentazioni e incontri da Upcycle Bike Café, Hug Milano inaugurerà il proprio ostello ciclistico, le biciclette al femminile saranno raccontate in tante occasioni; negozi di bici come La Stazione delle Biciclette, Rossignoli, Brompton, Iamo Bici, Bici & Radici e tanti altri offriranno occasioni per entrare in contatto con il mondo ciclistico. Sul geoportale del Comune di Milano è possibile consultare la mappa georeferenziata dei percorsi ciclabili e degli stalli del BikeMi presenti in città.  
 
Una partita di Bike Polo / foto AustinFitMagazine 
 
COME PARTECIPARE
Chiunque può partecipare a Milano Bike City organizzando un evento ciclistico di qualsiasi genere o un'attività rivolta ai ciclisti o ai potenziali ciclisti. Nel sito di Milano Bike City ci sono i moduli per aderire: www.milanobikecity.it