Scopri il mondo Touring

Ideali per una vacanza o un weekend tra montagne, tradizioni e specchi d'acqua cristallini

I borghi più belli dell'alto Piemonte, tra laghi e Ossola

1 Maggio 2022
L'hanno chiamato Slow City, il viaggio nei borghi tra i laghi e i monti dell’alto Piemonte. Sul lago Maggiore, il lago d’Orta, il lago di Mergozzo e nelle valli dell’Ossola sorgono piccoli mondi antichi fatti di piazze accoglienti, eleganti palazzi, monumenti e realtà museali che costellano i paesaggi verdi e blu del territorio. Luoghi dove arte e storia si fondono con la natura, dove la tradizione popolare e le memorie sono ancora forti, dove l'’enogastronomia è eccellente, l'artigianato di qualità, le sagre e le feste sentite e seguite. Dove i turisti incontrano e si mischiano con gli abitanti. 

Visitare questi borghi significa dunque tuffarsi in un’esperienza di turismo lento e consapevole. Un viaggio che è davvero per tutti: coppie in cerca di fughe romantiche, famiglie, piccoli gruppi pronti a scoprire con occhi diversi il territorio. Ecco dunque i borghi più belli dell'Alto Piemonte, invitando a consultare i siti web indicati in fondo all'articolo per maggiori informazioni.

IL LAGO MAGGIORE
Eccolo, il lago Maggiore, luogo per antonomasia della Dolce Vita: grazie a gioielli unici quali le isole Borromee e i giardini botanici fu fonte d’ispirazione per letterati, artisti e musicisti di tutta Europa che ne fecero una meta prediletta del Grand Tour. Qui i borghi che vi consigliamo sono quattro, tre dei quali certificati dal Touring con la Bandiera Arancione.

1. ARONA, Bandiera Arancione Tci
Eleganti negozi, locali alla moda, ma anche la colossale statua di San Carlo Borromeo, un centro storico ben conservato, la Rocca. E poi naturalmente lo splendido lungolago.



2. CANNERO RIVIERA, Bandiera Arancione Tci
Il parco degli agrumi, la spiaggia sabbiosa, il lungolago delle magnolie. Ma anche il Museo etnografico e della spazzola, il lavatoio e la piazzetta delle affreschi a Togliano. 



3. CANNOBIO, Bandiera Arancione Tci
Un belvedere dietro l'altro, la natura della Val Cannobina... e sapevate che ogni anno, a gennaio, i balconi e le finestre vengono addobbati con migliaia di lumini?



4. ISOLA DEI PESCATORI
Un borgo da cartolina, un pittoresco villaggio sospeso sulle acque del lago, dove l’attività della pesca viene svolta da sempre dagli abitanti.



IL LAGO DI MERGOZZO
Il Lago di Mergozzo, un angolo di pace a pochi chilometri dal Lago Maggiore: piccolo sì, ma che nei secoli ha saputo donare il suo splendido marmo alla grande opera del Duomo di Milano.

5. MERGOZZO, Bandiera Arancione Tci
L'ecomuseo del granito, il centro storico ben conservato, il lago cristallino e il vecchio olmo nella piazza, simbolo del paese e riconosciuto come albero monumentale del Piemonte.



IL LAGO D'ORTA
Romanticismo e spiritualità: uno scrigno di natura, arte e fede descritto nelle opere di scrittori come Balzac, Rodari, Montale e Soldati, culla di grandi nomi del casalingo italiano.

6. ORTA SAN GIULIO, Bandiera Arancione Tci
Un centro storico delizioso affacciato sul lago, l'isola di San Giulio che regala scorci pittoreschi e tesori d'arte e poi il Sacro Monte, con le cappelle affrescate e arricchite dalle statue in terracotta.



LE VALLI DELL'OSSOLA
Una montagna da vivere tutto l’anno con escursioni per grandi e piccoli e gioie del gusto, dove non mancano tesori nascosti che aspettano solo di essere scoperti.

7. MACUGNAGA, Bandiera Arancione Tci
Villaggio Walser ai piedi del Rosa, disseminato delle testimonianze di quest'antico popolo dalla cultura peculiare (musei, case, miniere).


 
8. MALESCO, Bandiera Arancione Tci
Un'architettura affascinante, il museo del parco della Val Grande, la tradizione della pietra ollare (cui è dedicato un ecomuseo diffuso sul territorio).



9. SANTA MARIA MAGGIORE, Bandiera Arancione Tci
Nella Val Vigezzo, la valle dei pittori e degli spazzacamini, con il Museo dello Spazzacamino e la Casa del profumo. 



10. VOGOGNA, Bandiera Arancione Tci
L'impianto medievale, i portali in pietra, i portici e le vie lastricate. E poi, il torrione del Castello visconteo che domina le case, vero gioiello del paese.



11. DOMODOSSOLA
"Borgo della Cultura”: mille anni da raccontare nel capoluogo ossolano. Le piazze, i palazzi storici, il mercato del sabato.



12. FORMAZZA
Al cospetto della meravigliosa Cascata del Toce: qui il popolo Walser ha portato la propria lingua, i costumi, il folklore a testimonianza di una cultura senza confini, tramandata di generazione in generazione (nella foto sotto, Riale).



INFORMAZIONI
Sito web www.distrettolaghi.it/it/slow_city.