Scopri il mondo Touring

Modulabili, di successo, per tutte le età. Ecco i pass per viaggiare in Europa, scontati fino al 31 dicembre

Vacanze in treno: tutte le novità di Interrail

di 
Stefano Brambilla
6 Ottobre 2016

Interrail. La parola fa venire subito in mente l'estate della maturità o qualche vacanza giovanile passata a girovagare in treno per l'Europa. E magari ci si chiede se il famoso pass esiste ancora. Ebbene sì: Interrail è oggi più vivo che mai, ha introdotto moltissime novità e anzi, vuole scrollarsi di dosso l'idea che solo i giovani possano usufruirne. 
 

UNA STORIA DI SUCCESSO
Ma andiamo con ordine. Basato sull'idea del Grand Tour, il pass Interrail è nato nel 1972. Originariamente era un prodotto - creato da un network di ferrovie europee - per giovani sotto i 21 anni. Poi, nel tempo, la trasformazione a prodotto per tutti e l'allargamento a 30 nazioni europee (e a 35 compagnie ferroviarie). A distanza di oltre 40 anni, peraltro, Interrail continua ad avere un grandissimo successo: negli ultimi dieci anni le vendite sono più che raddoppiate, da 100.000 nel 2005 a 250.000 nel 2015. Tanto che è notizia di qualche giorno fa che al Parlamento europeo stanno pensando di regalare a tutti i diciottenni un biglietto Interrail di 30 giorni. 
 
Il funzionamento è molto semplice. Esistono due categorie di pass Interrail: il Global Pass, valido per viaggi in treno all'interno dei 30 paesi europei, e l'One Country Pass, valido invece per i viaggi all'interno di un solo Paese. Entrambi danno la possibilità di scegliere tra vari periodi di tempo: giusto per fare qualche esempio, da 5 giorni nell'arco di 15 a 7 giorni in un mese fino a 1 mese consecutivo. 
 

ANCHE PRIMA CLASSE
Ma la modularità dei pass Interrail non è finita qui. Anzi. Ci sono pass per la seconda, ma anche per la prima classe; e ci sono varie categorie, ciascuna con prezzi differenti: giovani, adulti, famiglie (novità di quest'anno: due bambini dai 4 agli 11 anni viaggiano gratis insieme agli adulti, anche se non sono i genitori), senior (oltre 60 anni). In poche parole, ognuno può trovare il suo pass, quello più congeniale alla sua vacanza. 

Altra realtà poco conosciuta: il pass Interrail consente entrate scontate in varie attrazioni e prezzi vantaggiosi per hotel, traghetti, attività varie. Ulteriori novità di quest'anno: il periodo di prevendita è stato innalzato a 11 mesi, così da poter pianificare meglio il viaggio; il Global Pass permette anche di usufruire di un viaggio di andata e uno di ritorno dal proprio paese di residenza (cosa prima impossibile); c'è anche un Premium Pass (valido per ora in Spagna) con cui è possibile effettuare le prenotazioni dei treni in anticipo senza costi aggiuntivi. Inoltre c'è un offerta speciale per la Grecia, con traghetti inclusi nel prezzo del biglietto.


SCONTO DEL 15% ENTRO DICEMBRE
Quali sono i viaggi più effettuati? Prevale la Germania, ma l'Italia è richiestissima, "classificandosi" al secondo posto. Tra le tratte più gettonate, quelle che collegano Berlino, Amburgo, Vienna, Praga e Budapest; e poi la Amburgo-Copenaghen e la Amsterdam-Bruxelles. Ricordiamo che con Interrail si può fare davvero il giro d'Europa: gli unici Paesi esclusi sono quelli ex sovietici (i baltici, la Russia, l'Ucraina, la Bielorussia), il Kosovo e l'Albania.

E i prezzi? Impossibile riportarli tutti (sul sito Interrail c'è tutto) ma tanto per dare un'idea: il Global Pass di 5 giorni entro 15 giorni di vacanza costa 200 euro per i giovani, 264 per gli adulti, 238 per i senior. Da notare: fino al 31 dicembre è possibile acquistare il Global Pass (e i Pass One Country per alcuni paesi) con lo sconto del 15%. Come detto prima, il primo giorno di validità del pass può essere fino a 11 mesi dopo la data di acquisto.
 
 
DOVE SI ACQUISTANO I PASS INTERRAIL
I pass Interrail possono essere acquistati in loco presso le stazioni delle ferrovie europee, le agenzie autorizzate e sul sito www.interrail.eu. Da notare anche il lancio di una utilissima app gratuita, funzionante anche offline: “Rail Planner” consente agli utenti di visualizzare sia gli orari dei treni di tutte le compagnie ferroviarie europee che gli sconti e i vantaggi aggiuntivi per i possessori di pass. 

Per i clienti italiani è stata lanciata anche la vendita White Label tramite www.trenitalia.com. E' possibile informarsi sulle opzioni di Pass disponibili, acquistare il pass da una pagina web creata in collaborazione tra Trenitalia ed Interrail.eu e ricevere direttamente a casa il proprio pass.
 

CONCLUSIONI
Tirando qualche somma. Interrail ci sembra un'ottima modalità (peraltro poco inquinante e altamente sostenibile) per fare un viaggio europeo, a ogni età, per esempio per scoprire le grandi città europee (due settimane tra Praga, Budapest e Vienna potrebbero essere davvero una buona idea). Peraltro, è perfettamente integrabile con un volo aereo di avvicinamento con una compagnia low cost, se non si vogliono percorrere grandi distanze in treno.
 
Si capisce poi quanto il progetto voglia venire incontro alle esigenze del viaggiatore moderno (la nuova app, le varie tipologie per famiglie e premium). Certo, si potrebbero fare ancora passi in avanti (il trasporto bici? la prenotazione dei posti sui treni alta velocità? il biglietto elettronico invece che cartaceo?), ma capiamo che prima dovrebbero fare passi in avanti le varie compagnie europee, che quanto a sistemi di prenotazione, possibilità di trasporto bici e altro viaggiano ancora su binari molto differenti.