Scopri il mondo Touring

Curiosità, tendenze, desideri di una comunità di viaggiatori in libertà

Tutto il meglio del Salone del Camper di Parma

di 
Fabrizio Milanesi
16 Settembre 2016
Domenica ha chiuso i battenti la 6a edizione del Salone del Camper, la manifestazione del settore più importante d’Italia, tenutasi dal 12 al 20 settembre presso Fiere di Parma. Un’edizione che ha confermato tutte le ottime premesse della vigilia. 
 
Entrare in un salone del Camper, e soprattutto entrare in un salone di punta come quello emiliano  è una esperienza che vale la pena fare. L’invito è rivolto anche (soprattutto?) ai camperisti di domani, o a quelli di oggi che vogliono orientarsi in un mondo sfaccettato, curioso, dalle mille potenzialità. 
 
Noi ci siamo stati giovedì e per non perderci tra le mille proposte ci siamo affidati alla curiosità e al sostegno dei professionisti del settore, che a volte sono gli stessi veterani camperisti.  
 
FAMIGLIA NUMEROSA? UN “MANSARDATO” VI SALVERÀ
Se avete più di due figli, la regola aurea che deve guidarvi al mezzo dei vostri sogni è concentrata in una sola parola: spazio. Tanto, sempre, in qualsiasi condizione vi possiate trovare. Quindi evitate i mezzi fricchettoni, i furgoni hipster, le soluzioni ibride, anche se sembrano più alla vostra portata.
 
Perché alla prima pioggia, vi potreste rammaricare di non essere su un “mansardato”. Come suggerisce il sostantivo la mansarda è quel prolungamento della cellula abitativa sopra la motrice. Lì sta la vostra salvezza, lì ci sono due posti letto sempre pronti all’uso e mai sacrificati alla zona giorno. Il limite è la maneggevolezza e l’aerodinamica. Ma chi va piano…
 

LE BOMBOLE? IN VETRORESINA, PER SCALDARSI E ANCHE CUCINARE
“Prova dai, tirala su! Dai prova, fai il confronto, tira su quella in ghisa e poi questa”, mi dice Andrea,  con l’aria di chi la sa lunga. “Questa” è una bombola in vetroresina coperta da una struttura smart verde e blu. In effetti la tiro su con facilità. Ora Andrea mi trascina davanti a un video.
 
La scena è hard. Stressata da un incendio provocato ad arte,  la bombola in ghisa esplode dopo pochi minuti, la “nostra” in vetroresina invece si ripiega su se stessa, mentre il gas evapora lentamente senza esplosioni. C’è di più. Andrea mi da di gomito e mi porta davanti a un aggeggio che si aggancia in due posizioni alla bombola in vetroresina: nella prima la bombola diventa un riscaldatore per ambienti, ma basta un click e la piastra si abbassa creando un modernissimo piano cottura pret-a-utiliser.
 

NOSTALGICI, FREAK, ROMANTICI E CERCATORI DI ONDE? TORNATE ALLE ORIGINI
Ovvero al camper nella sua purezza. Il mio giorno in fiera non era sicuramente un “Lunedì da leoni”, primo perché era giovedì e secondo perché non ho mai surfato sull’oceano. Ma quando mi sono trovato davanti alla location del modello che tutti prima o poi abbiamo sognato, la voglia di salirci e scappare è venuta anche a me.
 
Parliamo ovviamente dei furgoni allestiti con o senza cucina, con un hi-top in vetroresina che si alza a soffietto. L’icona? Il Westfalia… e prendi l’onda bbello!
 

CAMPER PARCHEGGIATO. PENDE? METTILO “IN BOLLA” CON UN CLICK
A sentirlo nominare mette soggezione… L’aggeggio è un “livellatore automatico elettromeccanico” composto da: quattro piedini elettrici, una centralina precablata, una pulsantiera di comando e ovviamente un radiocomando.
 
I piedini si mettono sotto al camper, si regolano su misura del vostro mezzo (o di quello del vicino più tecnologico di voi, tedesco), e comandato a dovere ogni piedino riesce a tirar su 2500 kg per una corsa di 16 cm. Insomma anche se sotto il vostro camper c’è neve e terriccio impossibile, tre click su e sarete pronti a servire il the delle cinque senza far cadere una goccia.
 
 
I SOGNI SON DESIDERI, O REALTÀ 
Questo spazio invece lo dedichiamo alle fantasie. Anche quelle che ci fanno tornare bambini (e bambine) con manie da performance e gigantismi. Ovviamente non nominiamo le case produttrici, ma ai padiglioni 4 e 5 ne abbiamo viste davvero di tutti i colori. Dai camper con doccia con doppia entrata (chissamai che si eviti la zuccata tra moglie e marito), a caravan che sembrano bilocali con stenditoi professionali e asciugatutto. Abbiamo visto motociclette pieghevoli pronte a essere incamerate nei garage dei motorhome.
 
Rampe mobili con minicar pronte a nascondersi “nella pancia della balena”, oppure  segnalatori di pressione e temperatura degli pneumatici, nel caso si portino nel “Semi-integrale” carichi pendenti o fragili. Alla fine ero esausto di tanta ambizione camperistica, ma mi rimaneva una domanda che ho posto a molti operatori del settore, esperti dai capelli grigi: qual è la novità 2017 che spiazza il mercato? Risposta secca e unanime: nessuna.
 

CAMPER UGUALE LIBERTA’, PER TUTTI
Questo non è uno slogan. Vero che il camper è spesso costoso nell’acquisto, nel rimessaggio, nella manutenzione e nel rifornimento. Ma è anche vero che il camper è una garanzia di autonomia e libertà per tanti portatori di handicap e disabilità di vario grado, o per chi non vuole separarsi dall’amico a quattro zampe. Un camper può garantire a un farmaco la temperatura giusta per non guastarsi in un lungo viaggio, un camper può soprattutto evitare l’imbarazzo e la fatica di chiedere un aiuto per salire una scala di un hotel o l’accesso a un bagno pubblico.
 
Ma se la fatica si lega alla malattia, l’imbarazzo dovrebbe attanagliare i “professionisti dell’accoglienza” che delle disabilità fanno un problema minore. Per noi invece la libertà è un diritto, anche e soprattutto in un viaggio.
 

 
CON IL TOURING PER VIAGGIARE IN LIBERTA’
il Salone ospita un’intera sezione dedicata all’offerta turistica: opportunità, guide e idee per ispirare e supportare sia i turisti esperti, che i neofiti. Nell’area Agorà all’interno del padiglione 2, sono previsti incontri e tavole rotonde sui temi principali del turismo in libertà, che il Touring Club Italiano rappresenta allo stand K040
 

INFORMAZIONI
Sul sito www.salonedelcamper.it si trovano le varie soluzioni a disposizione dei visitatori, con diverse opzioni. E infatti già si registrano numerose prenotazioni per le piazzole attrezzate all’interno dell’area della Fiera. A disposizione anche la App del Salone del Camper, per smartphone con sistemi android e iOs, che supporta i visitatori nel conoscere l’esposizione.
 
I VANTAGGI PER I SOCI TCI
Biglietto ridotto sull'ingresso. 
Presentando la tessera in biglietteria si accede a questi prezzi:
da lunedì a venerdì, giornaliero 6€
sabato e domenica, giornaliero 9€        
per due giorni consecutivi, weekend compreso, 15€
 
Le guide del Touring Club Italiano! L'Italia in camper e L'Europa in camper, si acquistano nei Punti Touring e sul nostro sito a prezzo scontato!
 
L'ASSICURAZIONE
Se avete un camper, pensate a un’assicurazione con Linea Strada InCamper, il prodotto innovativo e conveniente di Vittoria Assicurazioni dedicato al mondo del camper!Per richiedere un preventivo personalizzato, basta andare sul sito www.rcamper.it o chiamare il numero verde 800 403060: in pochi minuti potrete scoprire i vantaggi esclusivi dell'offerta ed acquistare direttamente la vostra assicurazione!