Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Notizie di viaggio
  • Sapori di Malga, nelle Dolomiti i formaggi più buoni si battono all'asta

In Val di Sole anche il superchef Massimo Bottura, a chiudere un'estate di eventi e cultura del territorio

Sapori di Malga, nelle Dolomiti i formaggi più buoni si battono all'asta

di 
Fabrizio Milanesi
21 Agosto 2017

Cosa ci fanno due star della cucina internazionale come Massimo Bottura e Philippe Léveillé in montagna, in Trentino, e più tra i prati e le montagne della Val di Sole? Uno show coking promozionale o una comparsata in una fiera di settore?

Nessuna delle due opzioni è valida e nemmeno la facile associazione a una fiera enogastronomica. In Val di Sole c’è qualcosa di così prezioso che va persino battuto ad un asta. Parliamo dei formaggi di malga, protagonisti di “Sapori di Malga”.

Il giorno designato è il 4 settembre, in cui verrà bandita una vera e propria asta dei formaggi tipici della val di Sole. 25 formaggi, stagionati tra 1 e 10 anni, prodotti a chilometro (quasi) 0 da altrettante malghe da latte distribuite sugli alpeggi della Val di Sole, Pejo e Rabbi e da altre vallate trentine. Per arrivare all’eccellenza spicca la figura dell’affinatore, l’artigiano “artista” della stagionatura, capace di elevare al massimo la qualità della materia prima attraverso la delicata fase della maturazione.

E nelle valli solcate dai torrenti Noce e Rabbies di materia prima ce n’è eccome: qui le malghe che lavorano il latte fresco sono infatti uno dei fiori all’occhiello della produzione casearia, che ha sempre più estimatori, e non solo in Italia.
 

I FORMAGGI E GLI CHEF STELLATI
Massimo Bottura e Philippe Léveillé saranno le guest star di questa edizione. Da tempo nell'olimpo della cucina internazionale, i due chef di ristoranti stellati (L’Osteria Francescana di Bottura è stato nominato nel 2016 ristorante migliore del mondo) utilizzano al massimo livello i formaggi per la composizione di piatti celebrati da critici e buongustai. Bottura ha creato le “5 stagionature di parmigiano”, mentre il francese Philippe Lèveillè, è riuscito a portare il suo ristorante bresciano alle “due stelle” utilizzando i formaggi legati alla gastronomia della sua terra d’origine, la Bretagna.
 
Massimo Bottura, la sua Osteria Francescana a Modena è tra i migliori ristoranti del mondo 

LATTE IN FESTA E TRAMONTO IN ALPEGGIO
L’asta del 4 settembre non sarà però l’epilogo dell’estate 2017. Infatti a chiudere il sipario saranno due occasioni altrettanto da gustare. La prima inanella le ultime tappe della suggestiva iniziativa dell’Apt Val di Sole “Tramonti in alpeggio”, passeggiate gastronomiche che ogni settimana affiancano trekking e gastronomia scoprendo al pubblico le malghe di Vermiglio, Peio, Pellizzano, Dimaro-Folgarida e Rabbi (il 24 agosto trekking a Malga Tonale; il 31 a Malga Fratte Bassa).
 
 
La seconda è “Latte in festa”, in programma a Rabbi Fonti nel Parco Nazionale dello Stelvio il 16 e 17 settembre. Degustazioni, show-cooking, eventi, spettacoli, laboratori per bambini e famiglie chiuderanno un’estate trentina ad alta concentrazione di lattosio.
 
MONDO TOURING
Acquista la Guida Verde Trentino-Alto Adige con sconti per soci e utenti web